menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Emanuele Calaiò - foto D. Fornari

Emanuele Calaiò - foto D. Fornari

Parma, D'Aversa sarà senza Calaiò anche contro lo Spezia

Il centravanti salterà per precauzione l'ultima partita dell'anno

Contro lo Spezia come contro Bari e Cesena. Roberto D'Aversa non avrà a disposizione - salvo sorprese dell'ultima ora - Emanuele Calaiò. Sarà la sesta partita che il Parma giocherà senza centravanti, senza un riferimento fisico che sappia tenere il pallone tra i piedi, difenderlo e permettere alla squadra di salire, avanzando anche con le mezz'ali a sostegno. Probabile che nel tridente ci sia ancora Yves Baraye, l'unico che per Roberto D'Aversa può ricoprire con una certa affidabilità la porzione di campo rimasta orfana delle caratteristiche imprescindibili dell'Arciere. Per Calaiò non si vuole rischiare, si vuole arrivare al recupero completo perché dopo la sosta comincerà un tour de force dove tecnico e squadra avranno bisogno di energie fresche per tentare di rimanere agganciati alla vetta per poi buttarsi nel mercato. Lo Spezia, reduce da tre vittorie consevutive contro Foggia, Pro Vercelli e Avellino, arriverà al Tardini con un grande entusiasmo, spinto da qualche centinaio di tifosi e con la voglia di fare risultato mettendo in difficoltà il Parma con Mastinu dietro Granoche e Marilungo, pronto a prendersi cura di Scozzarella in fase di non possesso e a lanciare le punte quando si è in fase di possesso. Il Parma, senza l'Arciere, si affiderà alla rapidità e alla tecnica di Insigne e Di Gaudio, con Baraye pronto eventualmente a vedersela con i centrali di Gallo. Ma occhio a Nocciolini che garantirebbe più tenuta fisica. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: stop ai diesel Euro 4 fino a venerdì 5 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento