menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Francesco Corapi - Foto D. Fornari

Francesco Corapi - Foto D. Fornari

Parma-Teramo 1-1 LE PAGELLE | Giorgino e Corapi, grinta e quantità

Per Baraye buona prova

Dal nostro inviato

PARMA - Ecco le pagelle di Parma-Teramo 1-1.

Zommers 6,5 - La parata su Ilari compensa di tutte le incertezze, poche stavolta, sui rinvii e le giocate con i piedi. Concetrato fino alla fine, le sue mani salvano il Parma dalla quarta sconfitta in casa.

Mazzocchi 5 - Aveva fatto bene a Bolzano, pur non essendo il suo ruolo quello di terzino destro. Fa male oggi, ma non tanto sul piano della corsa, quella non gli manca, perché gestisce male delle situazioni e arriva tardi sull'azione del gol che nasce da destra.

Giorgino 6,5 - Anche lui fuori ruolo, è una sicurezza perché accorcia che è una bellezza. Si francobolla ai suoi uomini, Croce prima lo fa soffrire, poi gli prende le misure e non passa più. Ringhia su tutti e si fa sentire.

Canini 6 - Niente da dire, terza artita consecutiva imbroccata, è una novità. Fa bene quasi tutto, perché quando c'è da lottare lotta e non si tira indietro. Sull'azione del gol non ha particolari colpe e va vicino anche alla prima rete stagionale con la maglia del Parma.

Nunzella 5,5 - La corsa è una bellezza, ma quando supporta sbaglia. Crossa dal fondo, ok, ma certe volte gestisce male le situaizioni che lo dovrebbero esaltare. 

Corapi 6,5 - La fascia al braccio lo responsabilizza parecchio e lui se la prende volentieri la responsabilità. Sbaglia poco, recupera tutto e sguscia via che è una bellezza. 

Miglietta 5,5 - Dal primo minuto dopo la prima partita di campionato, gioca compassato perché pressato. Non prende mai l'iniziativa, da uno con i suoi piedi ci si aspetta di più, ma il Teramo chiudeva ogni spiffero. 
(35’ s.t. Guazzo 5,5) - Ha il pallone del 2-1 sulla testa, era difficile perché era fuori dallo specchio. Entra tardi. 

Scavone 6 - Insostituibile. Il giocatore che più conosce la categoria con Evacuo, è indispensabile. Solita sostanza e grande quantità. Si inserisce poco, ma causa il rigore poi trasformato da Evacuo.

Nocciolini 5,5 - Finisce dopo mezz'ora, guaio fisico, ma prima è rimasto abbastanza fuori dalla partita.

(35’ p.t. Melandri 6) - E' un giocatore che fa bene quando entra e meno bene quando comincia dal 1'. Corre e sprinta, sempre a servizio della squadra, si sacrifica.  

Evacuo 6 - Se lo servi in un certo modo, Felice diventa letale. Se deve partecipare alla manovra lo fa ma non benissimo. Lui è uno che dovrebbe finalizzare. Segna il rigore, lotta dappertutto e contro tutti, riesce a far sentire il suo peso davanti anche se non è Calaiò. Pronto.

Baraye 6,5 - La sua grinta ele sue giocate sono indispensabili per un Parma che vuole giocare con gli esterni. Si sacrifica tantissimo, nel secondo tempo è l'unico che ha gli strappi giusti per cercare di strattonare la partita. Subisce tanti falli e piace perché ha nella testa concetti giusti.

All: D'Aversa 5,5 - L'effetto D'Aversa si esaurisce ma non per colpa sua. Poteva magari effettuale il terzo cambio, ma non è colpa sua se ha trovato una squadra costruita male e con la condizione fisica a terra.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento