menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'esultanza di Amauri e compagni, foto dal twitter di Lucarelli

L'esultanza di Amauri e compagni, foto dal twitter di Lucarelli

Parma, Donadoni "studia" il nuovo Amauri ma Cassano ora rischia la leadership

Il primo colpo di mercato potrebbe essere proprio l'italo-brasiliano che sembra aver ritrovato la forma migliore e il gol contro il Torino. FantAntonio, invece, ha bisogno di tranquillità e cancellare i fischi e, soprattutto, la panchina

La tranquillità non è certo di casa in quel di Collecchio nonostante la bella vittoria contro il Torino per 3-1. Il successo sui granata ha regalato a Donadoni un nuovo Amauri, tornato in gran forma e soprattutto con il gol nelle vene, ma anche rafforzato la rottura tra Cassano e i tifosi che lo hanno fischiato quando al 34' del secondo tempo ha sostituito proprio l'italo-brasiliano. Donadoni ha sorpreso tutti quando negli undici di partenza è apparso il volto di Amauri e non quello del talento di Bari vecchia, rimasto in panchina a scontare la "cassanata" degli ultimi giorni di dicembre, quella della volontà di tornare nella sua amata Sampdoria. Una volontà che non è piaciuta a nessuno, in particolare ai tifosi che al suo ingresso in campo, solo dieci minuti, lo hanno fischiato facendo scattare il disappunto da parte della moglie Carolina Marcialis che ha subito twittato su twitter una semplice domanda per tutti, in primis per Donadoni "Why?", il perchè della panchina e dei fischi. Una domanda a cui dovrà rispondere soprattutto il tecnico crociato che ora dovrà gestire il recupero di Amauri, e a quanto sembra anche la sua conferma, e anche il malumore di Cassano già nella prossima gara contro il Livorno. Contro il Torino i primi venti minuti sono da dimenticare, Biabiany e Sansone non sono riusciti a valorizzare la fisicità di Amauri che ha dovuto sudare sette camice e far tutto da solo, come la traversa e il tiro da fuori- Due squilli che hanno fatto da apri pista al ribaltone crociato con gli over 30 Marchionni, Lucarelli e finalmente Amauri. L'italo-brasiliano ha lottato e giocato con e per la squadra, nulla di tutto ciò che si vedeva mesi fa quando non riusciva ad adattarsi al nuovo gioco di Donadoni e fatto fuori dal 4-3-3 con Cassano leader del tridente. Ora la leadership di FantAntonio scricchiola e l'italo-brasiliano è pronto a riprendersela anche se non è compito facile. Oltre all'impegno c'è da convincere Donadoni che dovrà pensare a come sfruttare il buon momento del giocatore. Cassano e Amauri non hanno convinto quando hanno giocato insieme e il 4-3-3 non è proprio il modulo ideale per il secondo e lo si è visto anche contro il Torino dove non c'è stata molta comunicazione con Biabiany e Sansone. Tornare al 3-5-2 comporterebbe l'esclusione di Sansone o quella di Cassano ma problemi anche negli altri reparti. Tutto fa pensare a una vera e propria staffetta tra FantAntonio e Amauri, salvo mercato anche se prima bisogna recuperare il rapporto tra il barese e i tifosi.

AMAURI-MARCHIONNI-E-LUCARELLI-2Il recupero di Amauri ha fatto felici un po' tutti tanto che i compagni a fine partita si sono dilettati nell'esprimere la propria soddisfazione sui social network come testimoniano alcuni scatti postati su twitter. E se la scelta dell'italo-brasiliano è quella di rimanere in maglia crociata, Donadoni ha avuto il suo primo rinforzo.

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Attualità

Prosegue la campagna vaccinale: a Parma quasi 174 mila dosi

Attualità

Vaccino dai 60 ai 64 anni: a Parma 7.400 prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    "Interno Verde": alla ricerca dei giardini segreti di Parma

  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento