Inglese si riprende il Parma: ma quel broncio ...

L'attaccante crociato segna il gol decisivo e su Instagram: "Quando le gambe non ce la fanno, corri con il cuore"

Roberto Inglese - foto Ansa

Nella notte del Tardini la gloria del Parma va per forza condivisa con quella che si è ritagliato il suo bomber principe. Indipendentemente da quello che è successo prima del suo ingresso in campo, il regalo più pesante lo ha scartato Roberto Inglese, che di colpo si è ritrovato davanti a troppe responsabilità e con la solita umiltà si è messo a disposizione per superarli. Nessuno sa che quel gol pesantissimo abbia riposto nel cassetto i malumori di un ragazzo che si è sempre contraddistinto per la sua naturale predisposizione al lavoro e per la sua disponibilità. Sicuramente ha messo in risalto una realtà: quella che lo vede attaccatissimo alla causa. Voler andare in panchina seppur non al meglio per colpa di un’influenza dimostra che Inglese è uno indietro non si tira mai. E’ innegabile che il suo periodo peggiore con il Parma, nelle due vite fino a qui vissute, Roberto lo abbia trascorso fino – si spera – a lunedì sera. Quando il gol con cui si è preso l’urlo del Tardini, quello che ha steso il Toro, ha consentito sicuramente a Inglese di sentirsi più leggero e di vedere meno grigio intorno a lui.

PARMACITY111_20191001195612476-3

Sicuramente è stato un gol importante – dirà a fine partita – a livello personale dopo il rigore sbagliato con il Sassuolo. Abbiamo realizzato una grande prestazione e fatto una grande partita, ci sono stati vari episodi sia a favore che contro. Siamo stati bravi a crederci fino alla fine”. Ancora una volta però, Inglese mostra i segni di una ferita che non si è rimarginata del tutto, neanche con il gol di lunedì sera, al quale è seguita un’esultanza abbastanza contenuta. Ma sentita: “Avevo il rammarico per il rigore fallito con il Sassuolo – ha detto sempre a fine partita - , poi però ho dato il massimo negli allenamenti: non ho mai mollato e la mia scalata alla Serie A lo ha dimostrato. Ora c'è la SPAL, per noi sarà uno scontro diretto, come tutti. Dobbiamo più punti possibili per arrivare a Natale ad una posizione in classifica tranquilla".

Nella notte più difficile, Inglese si impone con forza prendendosi il Tardini, in un momento non facilissimo che l’attaccante di certo non nasconde. “Quando le tue gambe sono stanche, cammina con il cuore”, ha scritto su Instagram il giocatore del Parma.

Quando le tue gambe sono stanche, cammina con il cuore. @parmacalcio1913

Un post condiviso da Bobby English (@robertoingleseofficial) in data:

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Basket in lutto: muore la 18enne Alessia Zambrelli

  • Violenta una bimba di 8 anni nel suo negozio: arrestato commerciante 37enne

  • Terrore in A1, auto si schianta e si incendia vicino al treno deragliato: muore una 21enne parmense

  • Schianto mortale in A1: arrestato il pirata della strada che ha travolto l'auto dei quattro giovani

  • Bimba muore per meningite

  • "Addio Alessia, che tu ora possa trovare la serenità"

Torna su
ParmaToday è in caricamento