menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Hernan Crespo con David Trezeguet - foto parmacalcio.1913

Hernan Crespo con David Trezeguet - foto parmacalcio.1913

Parma, Trezeguet 'benedice' Desports: "E' grande, farà cose importanti"

L'ex bomber bianconero sulla società di LiZhang: "Non è forte solo in Cina, ma a livello globale. Presto porterà il Parma in alto"

E’ stata una visita di cortesia, un saluto a un vecchio amico. Hernan Crespo è appena tornato dalla Cina, dove è stato di recente per lavoro (intermediario di Desports, la società di LiZhang che sta per chiudere l’affare che segna il passaggio di consegna per il Parma che diventerà cinese al 60%). Con lui, accompagnato da una delegazione sudamericana c’era anche David Trezeguet che si è fermato a Collecchio con il vicepresidente crociato. “Sono venuto a trovare un mio carissimo amico – ha detto ai nostri microfoni - con cui mi sento spesso. Con Hernan parliamo molto di calcio e siamo arrivati qui con un po’ di gente del Sudamerica. Siamo venuti un po’ a parlare di metodi di lavoro, ci siamo raccontati un po’ le nostre esperienze. So che lui a Parma sta facendo un lavoro interessante, molto importante per  riportarlo velocemente alla massima serie. Ci ha spiegato il lavoro che sta facendo, un lavoro intenso e importante che spero vada fino in fondo. Certo, avrà responsabilità diverse rispetto a quando era calciatore, ma lo vedo bene, è molto motivato. Lui con il Parma ha avuto una storia molto bella, sia dal punto di vista professionale che umano, sta lavorando con molta intensità, ha un incarico fondamentale”.  

Con il via al Congresso del Partito comunista cinese, la Cina si appresta in maniera definitiva ad entrare in una nuova era, in cui diventerà “un grande, modenro Paese socialista” pronto per “sfide impegnative” per il suo modello di sviluppo. Questo è stato il messaggio del presidente cinese Xi Jinping rivolto ai 2280 delegati del Partito Comunista Cinese giunti a Pechino da tutte le provincie della Cina per partecipare al diciannovesimo congresso del partito che si è aperto il 18 di ottobre con un discorso di tre ore. Anche il Parma guarda con interesse a questo discorso. Dalla Cina comunque arrivano buone notizie: “Non chiuderemo le porte a nessuno, ci apriremo al mondo promuovendo la cooperazione internazionale formando reti di commercio e investimenti e finanziamenti”. Le linee governative riguardano ovviamente gli investimenti all’estero, pur rimanendo fedeli “alla nostra aspirazione originale - spiega Xi Jinping - tenendo a mente la nostra missione che è quella di tenere alta la bandiera del socialismo costruendo una società moderatamente prospera sotto tutti i punti di vista. L’apertura ci spinge avanti e l’isolamento indietro. Non chiuderemo le porte al mondo ma semplificheremo gli investimenti”. In questo ragionamento sono molto importanti non solo le parole di Xi Jinping, presidente cinese, ma anche quelle di David Trezeguet che è sicuro di Desports: “Una società molto importante, molto forte non solo a livello cinese, ma a livello globale. Prossimamente ci sarà questa chiusura che per il Parma sarà molto importante sportivamente parlando. Credo che arriveranno presto in alto: il Parma a breve tornerà ai suoi livelli”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento