menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Ansa

Foto Ansa

Parma, un punto per ripartire: nelle mani di Sepe e nel bazooka di Kucka

Il quarto gol dello slovacco e il secondo rigore consecutivo parato da Gigi, hanno segnato la ripartenza crociata

Ha messo le mani sul pareggio. Ha braccato il punto e l’ha tenuto stretto in pugno. Gigi Sepe ha griffato il primo risultato positivo post epidemia, difendendo il gol di Kucka dagli attacchi spuntati del Toro. 

Belotti e compagni speravano di riprendersi del tutto, avevano l’obbligo di provarci almeno dopo sei sconfitte di fila e sette nelle ultime nove partite. Numeri da cortocircuito, del quale il Parma non ha saputo approfittare. Va detto anche che non era semplice imporsi dopo mesi di riposo forzato e gambe imballate, ma qualche distrazione di troppo ha concesso al Toro di poter sfondare, soprattutto a destra. Il gol dei granata è L’’emblema di qualche concessione di troppo, figlia di una mancata concentrazione, conseguenza di un digiuno prolungato di agonismo. 

Ma è andata bene così, tutto sommato. La prima uscita dopo un po’ bel periodo di clausura è sempre un po’ timida: ti manca la confidenza con alcune situazioni, ti manda la sfrontatezza, rischi di non calcolare bene l’approccio e di perdere pure le distanze. Il rodaggio però passa attraverso queste strade. Uscire bene dalle insidie significa fortificare lo spirito e temprare la mente, in attesa di ritrovare brillantezza con il passare delle settimane. 

Per la forza, beh: quella è roba di Kucka. Cresciuto alla distanza, dei giocatori di movimento è stato il migliore. Oltre al gol, un gioiello festeggiato con il mimo di un bazooka, richiamo a Call of Duty e alla Play Station di cui lo slovacco è fervido seguace, il carro armato di Bob ha messo nei cingoli parecchi chilometri, facendosi notare per una crescita a distanza che - dopo quello che è successo - ha meravigliato pure lui. “Sembrava che dovessi chiamare l’ambulanza a fine primo tempo” - ha detto a fine gara - e invece ha retto per tutta la partita, chiudendo tra i migliori e pareggiando da solo, data la comparsata di Kurtic, lo strapotere fisico del Toro in mezzo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zone rosse e arancioni per altri due mesi: Parma a rischio

Attualità

Temporali e piene dei fiumi: allerta rossa nel parmense

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento