Parma-Verona 0-1 LE PAGELLE | Kulusevski prova a inventare

Gervinho resta un pericolo, ma deve essere più preciso. Bene anche Dermaku

Dejan Kulusevski - foto Ansa

Dal nostro inviato
PARMA - Ecco le pagelle di Parma-Hellas Verona 0-1. 

Sepe 6,5 - Tiene in vita il Parma con la parata su Kumbulla. Deve arrendersi a Lazovic che al decimo lo impallina con un gran destro. Lo stesso che poi lo salva a due passi dalla porta.

Darmian 6 – Salva su Lazovic recuperando a un suo errore. Sfiora il gol con il sinistro, spinge e attacca in maniera costante, difende quando c’è da difendere. Qualche responsabilità sul gol, accorcia tardi ma ha sui piedi almeno due palloni da calciare in porta. Lo fa e trova l’opposizione della difesa veneta.

Iacoponi 6 – Salcedo lo chiama a un gran lavoro, il problema è che il ragazzo è troppo rapido e gioca bene anche con il fisico. E lui va un po’ in difficoltà. Resta in piede e chiude i varchi aiutando Dermaku a tenere lontano Stepinski.

Dermaku 6,5 – Continua a stupire per concentrazione e applicazione. Pratico e puntuale, non lascia niente al caso, si prende cura di Stepinski senza lasciargli spazio. E alla fine sfiora il gol del pareggio. Che sarebbe stato meritato.

Pezzella 5,5 – Meglio in fase offensiva, quando supporta l’azione. Fa come può, senza brillare particolarmente, in fase difensiva deve vedersela con Faraoni che corre e crossa. Esce per crampi o per un problema muscolare, sperando che almeno lui si sia fermato in tempo.

Sprocati sv – Si mette a fare il terzino, non trova mai la giocata giusta perché il Verona resta chiuso e fa bene la fase difensiva. Guadagna una punizione che Hernani spreca dal limite.

Kucka 5,5 – L’uomo più cercato nel primo tempo. E nel secondo dai rinvii di Sepe. Unico a tenere testa ai giganti del Verona, va al tipo molte volte ma sbaglia e quando sceglie di giocare da solo e non servire i compagni. Lodevole, come sempre.

Brugman 5,5 – Morbido in regia, poco coriaceo, riesce a sporcare poco le linee di passaggio, non è Scozza e si vede anche quando deve andare a calciare le punizioni. Mette ordine, non sempre ci riesce anche perché Verre lo marca stretto.

Barillà 5,5 – Non è in palla, Nino gira poco e va ad alimentare una catena, quella di sinistra, che non sempre viene utilizzata. Esce per fare spazio a Hernani.

Hernani 5,5 – Lui può calciare e sfruttare le palle inattive. Lo fa: regala sostanza alla mediana, ma è lento e quando il Verona prende campo lui va in difficoltà.

Karamoh 6 – Pochi spazi, ma tanta volontà. Esce a prendersi il pallone, lo fa in collaborazione con Kucka e Darmian, calcia e serve in profondità (poco perché il Verona non la concede) i compagni. Quasi sempre capace di arrivare sul fondo.

Kulusevksi 7 – Meno brillante rispetto a Milano, Dejan riesce ad essere l’unico possessore di idee. Si stacca dai blocchi, va a giocare dentro, regala l’assist a Gervinho, quello della traversa, e un’altra bella palla all’ivoriano che sciupa di testa. Il migliore.

Gervinho 6 - Poche sgroppate, una traversa e un gol mangiato. Diversi i tentativi di uscire dalla morsa dei veneti che però gli sbarrano la strada. E non è preciso neanche in fase di assistenza. Però svaria su tutto il fronte.

D’Aversa 6,5 – Finisce con Sprocati terzino, si ferma anche Pezzella si spera in tempo. Mette lì il Verona per lunghi tratti della partita, però per altri subisce il palleggio. Gli mancano sette giocatori, in panchina è andato con quattro uomini di movimento. La squadra avrebbe meritato il pareggio per quanto creato. Errori di misura gli hanno impedito un punto che sarebbe stato oro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dichiarazione dei redditi: dal 1° gennaio 2020 le spese da detrarre non possono essere pagate in contanti

  • Calendario di Miss Nonna 2020: per il mese di agosto c'è una nonna parmigiana

  • "Rimborsi raddoppiati per gli interventi chirurgici", sequestro di oltre 1 milione di euro alle Piccole Figlie: denunciati direttore e dirigente medico

  • Tragedia in stazione: uomo travolto ed ucciso da un treno

  • Pizzarotti a Salvini: "Ecco il delirio di un uomo, tu non mandi a casa proprio nessuno"

  • Bannone, pauroso frontale tra auto e furgone: tre feriti gravi

Torna su
ParmaToday è in caricamento