Parma-Verona è anche Leonardi vs Sogliano. Con il Milan spettatore interessato

I due, amministratore delegato e direttore sportivo, sono alla base delle due squadre, curano il mercato nei minimi dettagli, costruiscono e pianificano assieme ai presidenti, sono l'oro di Ghirardi e Setti, ma piacciono ai rossoneri di lady B

Pietro Leonardi

La scommessa Parma e la sorpresa Verona, alzi la mano chi avrebbe immaginato una classifica del genere a questo punto del campionato, per le due squadre. Eppure, domenica pomeriggio si ritroveranno uno contro l’altra, in uno scontro diretto, che piaccia o no a Ghirardi, è tale vista la classifica, che può proiettare chi vince verso il sogno di un piazzamento europeo. E neppure uno, uno solo degli ottimisti, avrebbe mai pensato di godersi questa gara dall’importanza fondamentale vista la delicatezza del momento e l’andamento delle due compagini che arrivano nel pieno delle forze e con le rose complete.

Imbarazzo della scelta per Donadoni e Mandorlini, che si sfidano per la sesta volta. Nelle cinque sfide precedenti, il tecnico lombardo non ha mai vinto contro l’ex interista, collezionando due pari e tre sconfitte. E, in una riproposizione particolare del derby di Milano, Donadoni cerca il colpaccio davanti a un Tardini che, purtroppo, non sarà tutto esaurito, malgrado l’appello di Ghirardi nei giorni passati. Ma Parma-Verona non è solo scontro per l’Europa, non è solo Amauri-Toni, o Iturbe-Cassano. Parma-Verona è anche sfida tra due maestri del calciomercato, due uomini che stanno facendo faville e che si stanno confermando obiettivi di grandi piazze. Pietro Leonardi da una parte, Sean Sogliano dall’altra.

E di mezzo c’è il Milan, che guarda a questa gara con interesse, oltre a pesare i possibili rinforzi per la stagione che verrà, i rossoneri pensano anche alla pianificazione che, per forza di cose, deve passare anche attraverso uomini di questo calibro. L’addio anticipato di Braida ha di fatto aperto le porte a un nuovo ingresso in società. Si cerca ancora la figura di ds, e Sogliano è stato sondato prima e dopo l’avvento di Barbara Berlusconi in società. Galliani lo aveva chiamato come responsabile dello scouting, lui aveva declinato; poi lo aveva cercato Barbara in persona, per succedere a Galliani che sembrava alla porta, ma non se ne fece nulla.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E Galliani lo avrebbe cercato nelle scorse settimane, per affidargli l’area tecnica, ma Sean ha preso tempo e ha cercato di capire che garanzie potesse dargli l’amministratore delegato del Milan dal punto di vista lavorativo. Stesso lavoro fatto con Pietro Leonardi, per il quale l’ambiente rossonero nutre profonda fiducia. A metà novembre era arrivato il sondaggio di lady Barbara che voleva accantonare Galliani con troppa fretta e stava pensando proprio all’uomo di fiducia di Ghirardi per ripianare la società. All’epoca i rapporti tra presidente e amministratore delegato del Parma non erano ottimi, qualcosa li aveva fatti incrinare, salvo poi rientrare tutto nei ranghi, con Leonardi pronto addirittura a farsi seguire a Milano, sponda rossonera, da Preiti, suo uomo di fiducia. Ma poi non se ne fece più nulla, la frenata di Barbara Berlusconi e il “ripescaggio” di Galliani, hanno posto la parola fine alla telenovela, con tanti sospiri di sollievo da parte dei tifosi del Parma. E di Ghirardi che ora se lo tiene stretto anche se gli augura di vincere la Champions, un giorno. La stima e la riconoscenza dei grandi club che viene manifestata spesso nei loro confronti fa piacere a Setti e Ghirardi che vogliono trattenerli e pianificare con loro il prosieguo, per fare in modo che Parma e Verona siano certezze, non più scommessa e sorpresa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Pestato a sangue per aver difeso un collega: barista di Busseto in ospedale

  • Coronavirus, Parma seconda in regione per numero di casi: 21 in più

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento