menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto D. Fornari

Foto D. Fornari

Piacenza-Parma 0-0 | I crociati si accontentano

La squadra di D'Aversa si sveglia solo alla fine ma non basta per schiodare un risultato che sta stretto al Piacenza

Dal nostro inviato

PIACENZA – Un Parma soporifero si trascina stancamente fino all’89, quando trova due guizzi: uno con Munari di testa, l’altro con Edera di sinistro. Poi basta. Evidentemente D’Aversa ha voluto giocarsela così, sapendo di dover dare tutto all’andato.  Al Garilli è sfida vera, con il Piacenza che si trascina dietro quattromila persone che credono nell’impresa dopo aver eliminato il Como seppure a fatica. A guardare il Parma del primo tempo, beh, fanno bene a crederci i tifosi: il Piacenza non ha rischiato nulla nei primi 45’ ma neanche ha fatto tantissimo. Con cinque difensori, dieci giocatori dietro la linea della palla, si fatica.

Quadrata, compatta, la squadra Franzini si schiera con il solito 3-5-2 che però diventa 5-3-2 molto volentieri. Sciacca e Masullo diventano difensori quando il Parma ha la palla, chiudono varchi e concedendo zero spazi. Il possesso palla sterile dei crociati non porta a nulla. Giro lento, poche verticalizzazioni e raddoppi, troppo alta la posta in palio per sbilanciarsi e accelerare. Il problema di sottovalutare i due risultati su tre a disposizione, anche incosciamente, c’è, la squadra di D’Aversa non accelera e se la gioca per vie orizzontali, nonostante il tecnico si sgoli dalla sua area tecnica. Il ritmo  sonnolento e narcotizzante della partita si mantiene per tutto il primo tempo, con i due portieri che non si sporcano mai i guanti. Un colpo di testa, si fa per dire, di Calaiò che va alto su pallaccia di Munari. Poi basta.

Il primo squillo del secondo tempo è del Piacenza che prova timidamente a muoversi tra le linee. La partita comunque si mantiene lentissima. Il ritmo lo alza però Romero che al 6’ ha la palla giusta per piazzare il colpo ma il montante non è tale e ha più le sembianze di una carezza che di un pungo. Per fortuna del Parma che inizia malissimo e che comincia a sfilacciarsi come nei tempi bui della seconda crisi D’Aversa. E il Piacenza giustamente ne approfitta. Da un calcio di punizione nasce un’azione pericolosa per gli uomini di Franzini che si fanno pericolosi con Cazzamalli, bravo a tenersi in gioco e a calciare da posizione defilata. Nulla di fatto, per fortuna del Parma che non si sveglia. Si vive di stenti, Munari effettua il primo tiro in porta al 17’ del secondo tempo. Tiro, si fa per dire. Ma è sempre Munari il più pericoloso che arriva a calciare dopo una sponda di Calaiò. Male, male come il tiro di Baraye che da dentro l’area ci mette una vita a controllare e calciare a giro. E la partita forse si accende quando mancano sei minuti alla fine con Taugourdeau che accarezza il palo su punizione dai 25 metri. Entra Edera per Nocciolini ma non succede nulla neanche quando D’Aversa sceglie Mazzocchi per Baraye e il 3-4-1-1. Iacoponi sfiora il gol di testa, Miori tiene bene anche se in due tempi e si guadagna la pagnotta, come può, anche su Edera. Finisce 0-0 una delle partite più brutte della stagione.  

LA DIRETTA 

IL TABELLINO

PIACENZA-PARMA 0-0

piacenzacalciologo-2PIACENZA (3-5-2): Miori 5,5; Abbate 6,5 (31’ s.t. Matteassi ng) Silva 6, Pergreffi 6,5; Sciacca 6,5, Cazzamalli 7, Taugourdeau 6,5, Saber 6,5, Masullo 6; Romero 5, Nobile 5,5 (21’ s.t. Franchi 6) A disp: Lanzano, Pozzebon, Colombini, Segre, La Vigna, Bertoli, Castellana, Debeljuh, Tulissi, Dossena. All: Franzini 6

parma-logo-nuovo-2

PARMA (4-3-3): Frattali 6; Iacoponi 5, Di Cesare 6,5, Lucarelli 6, Scaglia 4,5 Munari 6, Scozzarella 4,5 (47’ s.t. Corapi ng), Scavone 5,5; Nocciolini  5 (35’ s.t. Edera 6 ) Calaiò 5,5 Baraye 5,5 (43’ s.t. Mazzocchi ng). A disp: Zommers, Saporetti, , Giorgino, Garufo, Sinigaglia, Nunzella, Coly, Simonetti, Messina. All: D’Aversa 5

Arbitro: Valiante di Salerno

Note: 6668 spettatori per un incasso di 78.435 euro. Ammoniti: Calaiò (P), Di Cesare, Scaglia (P), Cazzamalli (P). Recuperi: p.t. 1’ – s.t. 4’

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Sport

    Il Parma perde, condannato da Cerri: Serie B a un passo

  • Cronaca

    Precipita con il paracadute: muore un 60enne parmigiano

  • Cronaca

    Coronavirus, aumentano i positivi: sono 130

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il Museo d’Arte Cinese di Parma protagonista alla Sapienza di Roma

  • Cronaca

    Prosciutto di Parma, 2020 anno nero: calano vendite ed export

  • social

    Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento