rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Sport

Pizzarotti traccia la linea: "Il mercato è Kucka, poi programmazione"

Il presidente del Parma: "Ci servono giocatori pronti e giovani. Faggiano sta facendo le cose giuste, come sempre"

Dal nostro inviato 

COLLECCHIO -  E' il giorno di Juraj Kucka: presentazione e foto di rito accanto al presidente del Parma Pietro Pizzarotti. Il numero uno della società crociata, oltre a fare gli onori di casa, ha chiarito anche quelle che dovrebbero essere le strategie della società per rinforzare nell'immediato una squadra che possa pensare anche al futuro. “Avevamo una lacuna nella rosa, dovevamo sostituire Grassi e grazie a Faggiano, abile a sfruttare l’occasione, abbiamo preso Juraj. Ci ha dato una grossa mano anche lui in questa trattativa, ha voluto noi e noi abbiamo voluto lui. Il mercato è Kucka, gli altri saranno eventuali acquisti che serviranno a programmare la stagione. Giocatori pronti e giovani, che vadano a rinfrescare l’età della rosa. C’è ancora da lottare molto, Kucka ci può dare una grossa mano. Voglio ringraziare Karol Csonto, agente di Juraj e Andrea Cattoli che è stato il mediatore di questa trattativa. Mercato chiuso? L’idea è di comprare giocatori pronti che possano darci una mano subito, c’è l’esigenza di avere giocatori di proprietà con i quali ringiovanire la rosa. Munari dirigente? Ci farebbe piacere che nel momento in cui decidesse di smettere passasse dall’altra parte della barricata. C’è un budget per il mercato, ma non ve lo dico. Dipende anche dalle uscite, siamo in tanti“.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pizzarotti traccia la linea: "Il mercato è Kucka, poi programmazione"

ParmaToday è in caricamento