menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Manuel Nocciolini, autore di una tripletta - foto D. Fornari

Manuel Nocciolini, autore di una tripletta - foto D. Fornari

Pordenone-Parma 2-4 | Remuntada crociata: tris di Nocciolini, gol di Calaiò

Partita incredibile al Bottecchia: Parma in svantaggio dopo 2', con Arma che su rigore sblocca. Raddoppia poi al 54' di testa. Ma Noccio in 2' la riprende, e a 6' dalla fine addirittura passa in vantaggio. Corona la rimonta Calaiò

Dal nostro inviato
PORDENONE - Incredibile a Pordenone: il Parma rimonta con la forza della disperazione una partita che lo vedeva sotto di due gol dopo un’ora di gioco. Arma era stato letale due volte, prima su rigore (2’), poi di testa con la partecipazione straordinaria di una difesa crociata distratta (9’s.t.). Ma il calcio che è un gioco crudele, alle volte, fa brutti scherzi. In 2’, Manuel Nocciolini riprende la partita con una doppietta fantastica. Poi, non contento, a 6’ dal triplice fischio, si toglie una soddisfazione gigantesca con il gol che corona la rimonta insperata di un Parma che nel secondo tempo ha dato tutto e ha rivoltato come un calzino una partita che sembrava persa. Il gol di Calaiò allo scadere abbellisce la remuntada, e consegna al campionato una squadra nuova. Con un solo risultato a disposizione, il Parma di Apolloni va a Pordenone per svolgere una doppia missione. Vincere e far dimenticare la partita con il Venezia costata carissima ai crociati. Tornare con niente in tasca significherebbe appesantire la condizione psicologica già sotto terra dopo il ribaltone di martedì e allontanarsi dall’alta classifica. Apolloni va in casa della prima con un modulo nuovo, un 3-4-3 che vede Calaiò, Evacuo e Nocciolini sulla stessa linea.  Tedino risponde con un tridente collaudato come tutto l’impianto di gioco. Arma viene rifornito da Martignago e Berrettoni in un Bottecchia allestito a festa. Che dopo 2’ esulta già perché il Pordenone passa: lo stesso Arma trasforma il rigore assegnato da Massimi per fallo di mano di Lucarelli che intercetta un pallone in area di rigore. Doccia fredda, gelata per i ragazzi di Apolloni che si danno una sistemata e provano a imbastire trame.

Ma le occasioni migliori così le ha solo il Pordenone che sembra avere in mano l’incontro. Solo una disattenzione dei neroverdi permette a Calaiò di presentarsi dalle parti di Tomei.  Tutto il resto sembra essere dettato dal caso. E accade il peggio a inizio secondo tempo, quando Arma, dopo 9’, approfitta di una dormita del buon Coly e, con la partecipazione di Zommers, sigla una doppietta che manda il Parma in ginocchio. Solo per un po’, però. Perché Apolloni stavolta pesca bene dalla panchina: Coly intontito esce, entra Melandri, difesa a quattro e punte più vicine. Qualcosa cambia, vuoi per la forza della disperazione, vuoi per la morsa allentata del Pordenone. O anche perché il tasso tecnico elevato del Parma comincia a farsi sentire. Fatto sta che in 2’ i crociati rientrano in partita. Nocciolini al 14’ accorcia con un destro al volo, poi riacciuffa la partita in maniera inaspettata con un colpo di testa imprendibile al 16’. Pordenone sparito dal campo, ne approfitta il Noccio che fa tripletta e manda in visibilio i 300 venuti da Parma. Che gioiscono a partita finita con il secondo gol in stagione di Calaiò.

IL TABELLINO

PORDENONE-PARMA 2-4
Marcatori: 2’ pt, 9’ st Arma (Po), 14’ s.t., 16’ s.t., 39’ s.t. Nocciolini (Pr), 43’ s.t. Calaiò (Pr)

Pordenone-2PORDENONE (4-3-3):Tomei 5,5; Semenzato 6, Stefani 5, Parodi 5,5 (40’ s.t. Pietribiasi ng), De Agostini 5,5; Suciu 6 (19’ s.t. Buratto 5), Burrai 6,5, Misuraca 6, Martignago 6,5 (19’ s.t. Dentello), Arma 7, Berrettoni 6. A disp.: D’Arsiè, Pellegrini, Cattaneo, Parodi, Broh, Raffini, Gerbaudo, Azzi, Filinsky. All. Tedino.

parma-logo-nuovo-2PARMA (3-4-3): Zommers 5,5; Coly 4,5 (12’ st Melandri 7), Canini 5,5, Lucarelli 5,5; Garufo 6,5, Corapi 5,5, Scavone 6, Nunzella  5,5; Nocciolini 8 (43’ s.t. Benassi ng) , Ecavuo 5 (35’ s.t. Ricci 6), Calaiò 6. A disp: Coric, Fall, Saporetti, Messina, Baraye, Miglietta, Mastaj. All: Apolloni

Arbitro: Massimi di Termoli
Note: Ammoniti: Martignago (Po),Scavone (Pr), Burrai (Po), Nunzella (Pr). Angoli 3-8. Recupero: pt 0’, st 3’.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto: da Parma nuovi voli verso Olbia

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma quasi 100 casi ma ci sono 7 decessi

  • Cronaca

    Vendeva cocaina in strada, arrestato nigeriano

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento