menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le nuove maglie del Parma - foto D. Fornari

Le nuove maglie del Parma - foto D. Fornari

Entusiasmo alle stelle per il nuovo Parma, Scala: 'Siamo molto ambiziosi'

"Non dimentichiamo nè il fallimento, né la vergogna, ma partiamo dall'unità straordinaria che si è creata tra gente e squadra - dice il vicepresidente del Parma, Marco Ferrari -. Cominciando da Modena, Parma deve essere unica"

È una festa mesta, per tutto quello è successo in Italia, per tutto ciò che si sta vivendo in questo momento. La forza di ricominciare non deve mancare, rimettersi in piedi nonostante la terra tremi, restare dritti, piegarsi ma mai arrendersi. Lo deve fare l'Italia, lo devono volere tutto, per quelli che purtroppo non possono raccontarlo. 

Il minuto è di silenzio assordante, sentito, è vivo. Come il Parma che un anno fa ricominciava dalle ceneri e che oggi è più vivo di prima, ha vinto e sogna di vincere. Ancora. Anche in Lega Pro. Il ponte tra quest'anno e quello scorso è un filmato che celebra le cose belle di qualche mese fa, e che coinvolge emotivamente tutti, anche Nevio Scala accompagnato dal coro classico 'Gloria, Nevio'. Li lascia finire, i tifosi, e poi si congeda dicendo: 'Dobbiamo schiacciare il campionato, con umiltà e fiducia. La proprietà mi chiede solo di essere convincente, e di portare la squadra dove è sempre stata".

Dopo il presidente tocca alla proprietà salire sul palco e sentirsi un forte 'vogliamo vincere il derby'. Marco Ferrari parte emozionato, 'grazie a tutti, ai soci e a Scala, a chi ha creduto in noi quando non c'eravamo. Grazie soprattutto ai tifosi che sono unici. Non dimentichiamo nè il fallimento, né la vergogna, ma partiamo dal l'unità straordinaria che si è creata tra gente e squadra. Cominciando da Modena, Parma deve essere unica'. E poi si scatena il coro 'Tutti a Modena' e quel 'Ghirardi pezzo di... ', prima degli applausi. 

È la volta dei dirigenti, Luca Carra che ricorda che la campagna abbonamenti è valida fino al 9 settembre: "Non so i numeri, ma spero di scalare parecchie vette, noi e il Lecce facciamo certi numeri, adesso. Speriamo di raggiungere stasera gli 8.000". 'L'ambizione è importante - dice Apolloni che sarà in tribuna per squalifica - tutti lo sanno e si sono messi in testa che questo è comunque un anno importante. Il mercato? Ho a disposizione un buon organico, adesso vediamo qualche occasione". Dello stesso pensiero sono Minotti e Galassi che un po' si nascondono, fa parte del gioco: "Abbiamo un'ottima base - dice Galassi - adesso vediamo se ci capita qualche occasione, altrimenti stiamo bene così". 

E stanno benissimo anche i giovani del Parma, coordinati da Fausto Pizzi e Giovanni Manzani. Con Stefano Morrone e Giuseppe Cardone. La squadra femminile coordinata da Libassi e un palco gremito di gialloblù che salta al coro 'Chi non salta testa quadra è'. I capitani prendono la parola. 'Si riparte con soddisfazione - dice Morrone - un impegno bellissimo, duro ma spettacolare". Anche Cardone, eroe di una salvezza stupenda, è emozionato: 'Ho visto un grande lavoro, ringrazio Stefano e dico che per me è un privilegio essere qui".

"Mi hanno messo a disposizione una squadra forte - dice Marco Libassi, allenatore della squadra femminile, vogliamo solo migliorarci di una posizione' e via al selfie con sfondo gialloblù dietro". In una serata piena d'entusiasmo come quella appena trascorsa, sono state svelate anche le nuove maglie del Parma. I modelli erano Coly, Pasquale Mazzocchi, Felice Evacuo e Kristaps Zommers. Un migliaio di tifosi si sono stretti attorno al palco costruito per l'occasione, al Parco ducale colorando la serata con fumogeni e abbellendola con un'atmosfera da curva. Cori per tutti, i più applauditi sono stati Lucarelli, Corapi, Evacuo e Calaiò. Anche Guazzo, tirato a lucido, non vede l'ora di cominciare l'avventura. E di andare a comandare... .

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto: da Parma nuovi voli verso Olbia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento