menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La presentazione del Parma in Piazzale della Pace

La presentazione del Parma in Piazzale della Pace

Il Parma si presenta sotto le stelle e Amauri sfida subito la sua Juve

"Grazie dell'affetto che mi avete dato - dice il brasiliano alla folla presente in Piazzale della Pace - spero di ripagare a suon di gol". Donadoni: "C'é voglia di cominciare subito"

Serata di festa e promesse, quelle fatte da Amauri e compagni in una serata pressoché calda, non solo per clima ma soprattutto per il calore della gente giunta in Piazzale della Pace per assistere alla sfilata dei propri beniamini, che, a turno, hanno strappato applausi e scaldato i cuori dei tifosi. La serata é filata via in mezzo a tanto gialloblù, quello delle bandiere, delle maglie indossate dai boys presenti attraverso una nutrita delegazione, pronti a inneggiare e a promettere battaglie per seguire la squadra ovunque, anche in trasferta.

Dopo un ritiro positivo, anche per via dei risultati ottenuti da Donadoni, arriva finalmente il momento della presentazione ufficiale, alla quale erano presenti anche gli artefici di questo progetto, Ghirardi e Leonardi, che si é limitato solo a sottolineare come la squadra, secondo lui, fosse al completo: "Abbiamo cercato di dare al mister una squadra competitiva in ogni settore, la migliore da quando lavoro per il Parma". Poi la scena é tutta dei calciatori, con Paletta ringraziato per essere rimasto e acclamato dopo la bella stagione in gialloblù. C'é anche il nuovo acquisto Benalouane, che ritrova Parolo, suo compagno ai tempi del Cesena: "Ho saputo del Parma mentre ero a Las Vegas, in viaggio di nozze e non ho avuto esitazione nella scelta, daremo il massimo e lotterò su ogni campo". Lo segue Galloppa che con la Juve non ci sarà per via della squalifica: "Speravo che la prima partita non fosse la più importante ma non é anadata così, avrei dato tutto pur di esserci". E' il turno di BIabiany, che promette di impegnarsi  "per fare meglio dell'anno scorso". Per Pabon tanti applausi ma per Amauri è festa vera: "Grazie dell'affetto che mi date, per me é una stagione importantissima e sono sicuro di aver fatto la scelta giusta, spero di ripagarvi a suon di gol, magari già da sabato". Quella con la Juventus é una partita già iniziata.

GHIRARDI: " SPERO CHE LA JUVE SIA PREOCCUPATA DI NOI – E’ stato il presidente Tommaso Ghirardi ad inaugurare la serie di interviste sul palco di Piazzale della Pace nel corso della presentazione ufficiale svoltasi questa sera. “La soddisfazione più grande è proprio quella di tornare in una piazza grande come questa con così tanta gente”, ha detto il presidente rispondendo alle domande dei presentatori Sandro Piovani e Monica Bertini. Il discorso va subito sulla partita di sabato a Torino contro la Juventus che segnerà l’esordio in campionato del Parma: “Spero siano preoccupati visto che ultimamente i loro trascorsi con noi non sono stati sempre brillanti. E’ una partita sentita, vi voglio belli carichi per incitare i nostri ragazzi dal primo all’ultimo minuto”, ha detto rivolgendosi ai tanti tifosi che hanno riempito Piazzale della Pace. “Ci tengo inoltre a ringraziare il Sindaco, mi fa piacere averlo vicino ad una realtà che unisce tutta la città, che unisce le persone. Ci tengo anche a ringraziare Angelo Gandolfi, presidente di Erreà, un imprenditore parmigiano vicino al Parma”.

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccino dai 60 ai 64 anni: a Parma 7.400 prenotazioni

Attualità

L'11 Maggio passa il Giro

Ultime di Oggi
  • Sport

    Troppa Atalanta, il Parma si arrende: manita di Gasp, altro schiaffo

  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 86 casi e un decesso

  • Cronaca

    Parma, sì ad altre riaperture. E da metà maggio coprifuoco posticipato

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    "Interno Verde": alla ricerca dei giardini segreti di Parma

  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento