Presentazione ufficiale del Parma a Levico: entusiasmo tra i tifosi

Molti sono stati coloro che hanno accolto i crociati in piazza della Chiesa, con cori e applausi. Nel pomeriggio prima amichevole stagionale con lo Slavia Praga

Presentazione squadra, foto Fc Parma

Levico Terme è gialloblù in occasione della presentazione ufficiale del Parma. Ad accogliere Donadoni e i suoi ragazzi, con grandissimo entusiasmo, sono migliaia di tifosi che hanno invaso piazza della Chiesa per abbracciare i propri beniamini attesi, anche, dalla prima uscita ufficiale della stagione contro lo Slavia Praga in una partita vera.

Dopo i rispettivi saluti da parte dei massimi dirigenti e lo scambio di targhe celebrative, è stata la volta della presentazione della rosa, seduta sulla suggestiva scalinata che collega la chiesa con il centro del paese. Per ogni reparto è stato chiamato un rappresentante sul palco, per i portieri è salito Antonio Mirante, per i difensori Alessandro Lucarelli, per i centrocampisti Stefano Morrone e infine Amauri per gli attaccanti.Una delegazione dell’US Levico Terme ha poi avuto l’onore di vestire e di mostrare a turisti e tifosi le nuove maglie disegnate da Erreà per la stagione 2012/13

Ghirardi ha voluto rispondere ad alcune domande dei tifosi al centro del palco. Argomento principale il calcio mercato: "Gli addetti ai lavori ci danno il titolo di regina del mercato, va bene, ma dobbiamo dimostrare di meritarci questo sul campo, alla domenica, essendo operai - e qui scatta l'applauso con tanto di ovazione -. Fino a ora abbiamo fatto molto bene sul mercato - spiega Ghirardi -, grazie a Leonardi e il suo staff. Noi il grosso della squadra lo abbiamo fatto, abbiamo dato al nostro allenatore un organico rinnovato. C'è da definire qualche dettaglio, ma possiamo dire di avere a disposizione un mix di esperienza e giovani, con il mister che volevano portarcelo via ma poi... C'è una rosa completa. Restando al mercato, mi stupisco che Verratti e Borini siano andati via, abbiamo lasciato partire giovani mportanti. Ibra e Thiago? Grande perdita ma il calcio italiano sta cambiando".

Tocca a Leonardi fare il punto dopo il suo presidente. Continua sulla strada tracciata da Ghirardi, ringraziando Levico che per il terzo anno "ospita il nostro ritiro, non è semplice organizzare qualcosa per la serie A, con questa facilità. Siamo stati davvero bene. Sul mercato non aggiungo niente di nuovo, abbiamo dato al mister un gruppo ben attrezzato e solo il campo dirà se abbiamo fatto un buon lavoro. Dobbiamo giocare a calcio ed essere un gruppo unito, quindi non c'è soddisfazione maggiore per un acquisto piuttosto che un altro, valutiamo il gruppo e la sua coesione. Io bugiardo? Sì, ogni tanto lo sono, ma per il lavoro che faccio".

Intanto Donadoni ha ripreso le parole di Ghirardi per quanto riguarda il mercato intrata: "Il presidente ora è qui e può capire ciò che serve. Mesto e Marchionni? Adesso si potrebbero fare tanti nomi, e di nomi ce ne sono molti". Il mercato, ambizioso, del Parma è partito dalla cessione di Giovinco e di Borini: "Mi piacerebbe averli ancora in squadra ma bisogna ragionare con la società. Ora cerchiamo di rendere competitva la squadra e di fare bene".

Tra i più attesi, sicuramente, il nuovo acquisto del Parma Marco Parolo, accolto tra applausi e cori. "C'è molto entrusiamo e Levico è un ottimo ambiente per poter lavorare bene". Sulla possibilità di rilanciarsi, in maglia crociata, in ottica Nazionale: "Ora in me si è risvegliata la voglia di tornare il Parolo di due stagioni fa e devo ringraziare la società per questa possibilità. Qui c'è un ottimo clima e tutte le basi per far bene".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • A Parma vietate le feste e lo sport amatoriale: mascherina in casa con i non conviventi

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Parma, quattro giocatori positivi al coronavirus

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento