menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Franco Colomba in conferenza stampa

Franco Colomba in conferenza stampa

Vigilia contro la Juventus, Colomba: "Importantissimo partire bene"

Il mister crociato vuole mantenere alta la concentrazione. "Le partite durano 100 minuti, dobbiamo evitare di lasciare spazi a giocatori del genere ed essere sempre attenti. Potremmo essere noi i protagonisti"

Si gioca finalmente. Non c'è più nulla da aspettare o da sindacare, da giustificare o da discutere. Ora a parlare sarà il campo, che dice subito Juventus-Parma. Debutto in salita per i crociati che inaugureranno l'erba del nuovo Juventus Stadium con una certezza assoluta: Giovinco e attorno a lui il Parma. Colomba si fida dei suoi giocatori e rassicura i giornalisti che gi chiedono se il suo 4-4-2 saprà impattare la forza d'urto dei ragazzi di Conte, schierati con un modulo iper-offesnivo, battezzato con il nome di 4-2-4. "Indipendendemente da chi andrà in campo - dice il mister - sono sicuro che se si fa il proprio compito, magari dando tutti un qualcosa in più, possiamo dar fastidio a tutte le squadre, non solo alla Juventus. Per quel che riguarda il modulo, non mi piace nemmeno troppo ridurre tutto ai numeri. 4-4-2, piuttosto che 4-2-4. Io credo che conti l’atteggiamento. Il Parma può avere, due, tre o quattro volti. Se l’atteggiamento è giusto possono essere tutti validi. Noi siamo carichi, ci siamo allenati bene e il fatto di aver ritardato la partenza di una quindicina di giorni, non cambia i nostri piani". Qualche giorno fa il presidente ha parlato di uno "scherzo del calendario". Colomba sorride al che e pensa: "Ma se glielo facessimo noi uno scherzo?".

QUI PARMA - In Effetti è anche la domanda che gli rivolge uno dei giornalisti, a cui lui mestamente risponde: "E' quello che vorremmo". Lo vorrebbero un pò tutti da queste parti. I tifosi soprattutto, che l'altra sera, alla riunione dei presidenti del Parma Club, hanno chiesto Crespo a gran voce. Lui non si scompone e dice: "Rispetto tutti, i tifosi, i miei giocatori in primis, ma io faccio l'allenatore. Se Crespo scenderà in campo  dipende da me. I tifosi giustamente hanno i loro beniamini. Floccari? Non è prontissimo, non ha ancora i novanta minuti nelle gambe.  A Torino desidereremmo ovviamente fare un buon risultato, ma sappiamo che sarà dura. La Juventus, seppur Vecchia, è sempre una “Signora” squadra. C’è poi la prima ufficiale nel nuovo stadio: un momento storico, per noi la difficoltà sarà grande. Tuttavia credo che in generale sarà una bella prova per entrambe le squadre. Comunque vada, questo match dovrà servirci come insegnamento per il futuro. Ogni gara della stagione infatti sarà a suo modo complicata".  Ma come si batte la Juventus? O meglio, qual'è l'atteggiamento giusto da tenere in campo? "A Torino - dice Colomba - dovremo lavorare bene con lo spirito di chi sa che sa che per incontrare un avversario più forte di lui. Non deve mancare la consapevolezza che anche il mezzo centimetro lasciato alla Juve può essere decisivo. Dobbiamo avere la massima attenzione per tutta la durata del match".

QUI JUVENTUS - Conte deve ancora verificare lo stato di forma di alcuni uomini chiave: "Dovrò verificare sul campo la preparazione di Vucinic e Krasic che solo oggi sono tornati a disposizione. Detto ciò, per me le partite si vincono anche al 95' quindi saranno determinanti i giocatori che entreranno a gara in corso. La formazione di domani la farò facendo affidamento su chi si è potuto allenare di più con noi e ha capito la nostra filosofia. Ho dovuto scontare il fatto di avere i tre quarti della squadra in nazionale". Immancabile una domanda sull'ex bianconero Giovinco: «Per metà è ancora nostro e questo è un bene. La società ha deciso di tenerlo al Parma e domani sarà un nostro avversario, mi piace da tanto come calciatore". A proposito di ex: "Amauri? La sua vicenda è stata fin da subito ben chiara quindi io in questo momento mi rimetto alle disposizioni societarie. Uno deve rispondere dei propri comportamenti e delle proprie azioni, sia da una parte che dall'altra". formazioni juve parma-3

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma rischia di finire in zona rossa

  • Cronaca

    Firmato il Dpcm: tutte le restrizioni fino a Pasqua

  • Cronaca

    Covid: scendono i casi, salgono i morti

  • Cronaca

    Oggi il Dpcm: le scuole a Parma verranno chiuse?

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento