menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vigilia contro la Lazio, Colomba: "Proviamo a cambiare il pronostico"

Il neo tecnico si concentra sulla delicatissima gara di domani contro la Lazio. "Una partita tra due squadre che hanno voglia di vincere. Ci siamo allenati bene, con la giusta intensità, daremo il massimo"

Esordio vicino, anzi vicinissimo. Colomba si avvicina alla nuova avventura con una grande carica, con l'ottimismo giusto di chi sa di poter sovvertire un pronostico poco favorevole. Chiama tutti a racolta il mister, sa che il tempo stringe e non si può sbagliare.

VOGLIA DI VINCERE - "Si trovano di fronte una squadra che lotta per lo scudetto o la Champions, dipende dai punti di vista, e una che lotta per non retrocedere. Si combatte per obiettivi molto diversi ma la voglia di vincere è la stessa per tutti. Spesso in questi intrecci testa-coda i pronostici vengono rispettati, a volte però questo non si verifica. Noi ci attacchiamo a questa possibilità e soprattutto alla voglia di uscire dalla situazione in cui ci troviamo. Capita anche che in gare come queste che la differenza di piazzamento in classifica si fanno notare, capita però pure che invece le differenze di classifica non si notino. In ogni caso sappiamo che per noi sarà una partita molto difficile".

VOGLIA DI SALVARSI -  A chi gli fa notare che il Parma in questo momento, per i punti che ha in graduatoria è salvo, mister Colomba ribatte: "Saremmo salvi se fosse già passata l'ultima giornata. Purtroppo alla fine del campionato mancano diverse giornate. Di fatto siamo in lotta per centrare l'obiettivo salvezza, possibilmente anche prima dell'ultima giornata".  Si passa quindi ad analizzare con l'allenatore gialloblù la settimana appena trascorsa:"E' stata una settimana molto intensa dal punto di vista del lavoro svolto. Ci siamo allenati bene. E' stata una settimana importante per i risvolti psicologici come sempre accade quelle volte in cui c'è un cambio di allenatore. Una settimana dispendiosa, magari, spero, anche rigenerante. Si lavora a 360 gradi, si cerca di smuovere qualcosa. Si tenta di capire le problematiche emerse durante la stagione. Ho visto qualche gara del Parma prima di allenarlo in prima persona. Ho visto anche buone partite che però non sono state coronate dalla vittoria. E' questo che salta all'occhio. E' mancata continuità e vorrei che in queste gare che ci separano dalla fine del campionato ci sia continuità di rendimento, di presenza in campo. Ne abbiamo bisogno".

VOGLIA DI LAZIO - Inevitabile l'argomento modulo e formazione anti-Lazio: "Abbiamo provato anche la difesa a quattro, è vero. Ma a questo riguardo penso che il modulo in sè sia importante, ma più importante sia l'interpretazione dei giocatori, il loro approccio, come scendono in campo. A volte poi le scelte tattiche sono dettate dalla contingenza. Io ho visto giocare il Parma sia con la difesa a 3 che con quella a 5 e l'ho visto fare bene. Per quel che riguarda gli interpreti per la gara dell'Olimpico abbiamo qualche acciacchino ma li tengo tutti sulla corda. Anche in attacco stiamo valutando quel che è meglio fare. Ho bisogno di tutti, vedremo gara per gara". Per quel che riguarda l'avversario Franco Colomba ha le idee chiare: "Della Lazio dico che è un collettivo forte di grandi individualità. Ben organizzata, possente. Se non fosse forte non starebbe lì in cima".

VOGLIA DI SCOSSA - Inizia con la gara dell'Olimpico un ciclo durissimo per il Parma, che, oltre a decidere le proprie sorti, può essere decisivo anche per quelle altrui. "Noi non ci curiamo degli altri, pensiamo alla nostra sorte prima che a quella degli altri". A questo punto con così poco tempo a disposizione, forse possono essere le motivazioni a fare la differenza? "Credo che ognuno - conclude mister Colomba - debba dare il meglio di sé. Non ho tempo per scoprire le cose piano piano. Quel che posso dire è che c'è  bisogno della massima disponibilità. Per  quel che posso, per quel che è la mia età, non sono nè giovane nè vecchio, darò tutto il mio entusiasmo e la mia voglia di far bene. Su questo non ci piove".

PROBABILI FORMAZIONI

LAZIO 4-2-3-1
86Muslera, 2Lichtsteiner, 13Stendardo, 3Dias, 14Garrido, 32Brocchi, 24Ledesma, 15Gonzalez, 8Hernanes, 77Sculli, 10Zarate
A disp: 12Berni, 81Del Nero, 5Scaloni, 23Bresciano, 9Rocchi, 18Kozak, 22Floccari
All. Reja

PARMA 3-4-1-2
83Mirante, 5Zaccardo, 6Lucarelli, 29Paletta, 80Valiani, 14Galloppa, 10Dzemaili, 23Modesto, 7Candreva, 21Giovinco, 11Amauri
A disp: 1Pavarini, 24Paci, 26Pisano, 18Gobbi, 13Angelo, 9Crespo, 86Bojinov
All. Colomba

Arbitro: Sig. Mazzoleni di Bergamo
Assistenti: sigg. Iannello - Bianchi
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma scongiura la zona rossa: restiamo arancioni

  • Cronaca

    Vaccino, ora tocca all'Università: i tempi e le modalità

  • Cronaca

    Covid, record di casi a Parma: + 234 e 5 morti

  • Sport

    Serve SuperMan per la salvezza: Dennis pensa in grande

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento