Vigilia contro il Napoli, Donadoni: "Questa sarà la partita di tutti, tiriamo fuori gli artigli"

"Servirà una grande prestazione - spiega il tecnico -, affrontiamo una squadra forte con tante soluzioni offensive. Sansone? Devo valutare, ho qualche dubbio, compreso l'utilizzo di Paletta"

Mister Donadoni in conferenza stampa - foto parmatoday.it

Dopo la pausa per le Nazionali, il Parma, in una vigilia movimentata da "spie" e rumors di mercato, si prepara ad affrontare un Napoli che ha perso male a Torino, che martedì affronterà il Borussia Dortmund e che, forse, avrà in mente un mezzo pensiero alla Coppa, anche se Benitez per primo, non ci sta ed è consapevole di quanto valga questa partita per il campionato. Dunque manderà in campo la miglior formazione, altro che turn over, con Britos, Reveiller, Hamsik e Higuain dal primo minuto. Se il tecnico spagnolo, che ha ironizzato sulle spie presunte inviate a Collecchio, "se le mandiamo per davvero di certo non si fanno scoprire", ha la formazione in testa, Donadoni vuole aspettare la rifinitura perché ha "un paio di dubbi". E di mezzo c'è pure Paletta, "che ha lavorato bene e progredisce sempre di più, dobbiamo vedere se schierarlo dall'inizio, vorrei valutarlo per bene. Questa deve essere la partita di tutti - spiega il mister - mi da fastidio pensare che sia quella di Gargano perché ha giocato a Napoli o di Sansone perché ha voglia di riscatto. Siamo 11 in campo e 12 in panchina, tutti dovranno essere pronti per dare una mano, e rispondere alla chiamata". 

IL NAPOLI NON PENSA AL BORUSSIA - E allora avanti, al San Paolo sarà una partita delicata, sia perché si affronta un avversario di livello, sia perché si viene da una pausa che ha portato via qualche giocatore, vedi Gargano, che abbraccerà i compagni sabato, per giunta a Napoli, dove atterrerà dall'Uruguay. Il rischio, il mister, lo aveva paventato alla vigilia della gara con la Lazio, dove il centrocampista aveva dato forfait per rispondere alla sua Nazionale. "Lo ritroveremo il giorno della partita - ha spiegato in conferenza il tecnico -. Speriamo sia in buone condizioni, dovremo valutare. Noi ci siamo preparati bene, gli infortunati stanno recuperando e non abbiamo particolari problemi, ho qualche dubbio da sciogliere ma so che, se non vai li a combattere, soccomberai. Il Napoli attacca e difende benissimo, la parentesi con la Juve non ci rigurda, noi dobbiamo mettere la giusta convinzione e lavorare solo su noi stessi, perché, quello che fanno gli altri mi interessa fino a un certo punto. La storia della spia, ad esempio, non mi ha disturbato più di tanto, possibile che tra i tifosi si nasconda qualcuno che voglia scovare informazioni, io non ero presente, e mi hanno raccontato che lo hanno accompagnato fuori senza problemi. Forse voleva scoprire la formazione...". Intanto Donadoni non crede alla storia di un Napoli con la testa in Germania, "non penso, Benitez ha esperienza e non credo sottovaluti questa gara. I giocatori sanno che partite come queste ti preparano al meglio e ti possono dare la giusta carica per dopo".

MODULO? CONTA L'ATTEGGIAMENTO - Niente indicazioni sulla formazione, il tecnico ovviamente non ha svelato nulla. Si è limitato solo a dire che sarà la partita di tutti, perché non conta il modulo, ma l'atteggiamento. "Sono i giocatori che vanno in campo - dice Donadoni - possiamo partire anche con un 3-5-2 e poi cambiare, queste cose le valuterò solo immediatamente prima della partita. Per il resto dico che se facciamo la nostra parte, come siamo abituati a fare, facendo il nostro dovere, riprendendo dal secondo tempo con la Lazio, faremo bene. Vorrei vedere quello spirito e non quanto abbiamo fatto vedere nel primo tempo, dove eravamo scarichi. Non mi è piaciuto questo ed è chiaro che se parti in questo modo avrai delle difficoltà".

PROBABILI FORMAZIONI

formazione_napoli-4-2formazione_parma-33-2 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Welcome, Mister President: al via l’era Krause

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento