menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vigilia contro l'Arzignano, Apolloni: "Al mercato non chiedo niente, per ora..."

Il tecnico in conferenza spiega la scelta della società di non intervenire: "Abbiamo una bella squadra, aspettiamo prima i test medici di Guazzo e Longobardi, per ora stiamo bene così"

Dal nostro inviato
Guglielmo Trupo

COLLECCHIO - Il Parma comincia un nuovo campionato, nel girone di ritorno sostanzialmente. Il capitano Alessandro Lucarelli ha parlato di azzeramento totale, Apolloni è d'accordo con lui, "abbiamo vissuto un girone d'andata importante e ora si riparte, imparando dalle lezioni che abbiamo appreso durante tutte queste partite. Sarà difficile ripartire se non avremo l'atteggiamento giusto. Ad esempio contro il Tuttocuoio abbiamo avuto una bella reazione, seppure in amichevole, mi è sembrata una buona prova dove ho avuto le risposte che mi aspettavo. Mi è piaciuto lo spirito e se avremo questo atteggiamento continueremo a fare cose buone. I ragazzi stanno bene, si stanno riprendendo tutti, da Benassi a Sowe, da Guazzo a Longobardi, aspettiamo i test medici. Nel ruolo di prima punta ci vedo bene sia Melandri che Baraye, anche se non sono del ruolo. A centrocampo ho un sacco di pedine, vediamo come giocheremo. Come prima punta ho dei giocatori che si sanno adattare benissimo, abbiamo fatto un analisi in generale che andremo ad approfondire più in là, siamo vigili e staremo così per adesso, aspettando delle risposte senza andare ad ingolfare il reparto. L'Arzignano ha entusiasmo, davanti hanno un centravanti forte fisicamente che ha fatto già tanti gol, degli esterni veloci e una mezza punta che sa giocare a pallone, dovremmo prenderla con le pinze perchè saranno vogliosi di fare bene in uno stadio importante e contro una maglia storica con e la nostra. Alla fine di questo girone posso dire che quelli che mi hanno impressionato di più sono Trinchieri, Turchetta e Pera, ma anche lo stesso Miftah del Lentigione. La serie D è una categoria importante è piena di qualità, in cui si mettono in mostra tutti i giocatori che vengono dalla Lega Pro. È venuta a mancare una categoria, quindi la D può considerarsi come una C a tutti gli effetti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto: da Parma nuovi voli verso Olbia

Ultime di Oggi
  • Sport

    Altro tonfo, il Parma perde partita e speranze di salvarsi

  • Cronaca

    Covid, salgono i contagi: quasi 200 in 24 ore

  • Cronaca

    Parma torna arancione: ecco cosa cambia da lunedì

  • Cronaca

    Vaccino: al via le prenotazioni per chi ha dai 70 ai 74 anni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento