menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vigilia contro l'Imolese, Apolloni: "Sarà un banco di prova importante, Vignali ha un'opportunità"

Il tecnico crociato analizza il match e alza la guardia: "Difficile costruire, molto facile disfare, non bisogna montarsi la testa per quello che abbiamo fatto fino ad ora"

Dal nostro inviato
Guglielmo Trupo

COLLECCHIO - Al Tardini arriva l'Imolese, una squadra di vertice, di fascia medio-alta, che costituisce un ulteriore banco di prova per Apolloni e la sua squadra. Il 4-3-1-2 può mettere in difficoltà il Parma, che giocherà su un terreno di gioco pesante data l'incessante pioggia. Qualche problema a centrocampo, Giorgino non ci sarà, il tecnico valuta le alternative senza sbilanciarsi: "Ogni gara è una conferma, al di la della squadra che andiamo ad affrontare. Noi dobbiamo confermare quello che di buono stiamo facendo, una crescita costante. Non ci sarà Giorgino, che ha un problema che si trascina da tempo, la botta di domenica ha acutizzato il dolore. Le soluzioni ci sono, Rodriguez e Simonetti saranno pronti e avranno la loro possibilità. Decido domenica, come al solito. C'è anche la possibilità di un attacco senza under. La nostra squadra è nata da poco, l'atteggiamento deve essere sempre lo stesso, i ragazzi hanno dimostrato qualità e lo conferma il fatto che siamo in testa alla classifica. Io però voglio vedere la crescita costante, anche se abbiamo sei, sette punti di vantaggio non dobbiamo cadere nell'errore di essere presuntuosi. Così facendo mostreranno tutti i loro limiti. E' difficile costruire, è facile distruggere, perché basta poco. L'atteggiamento deve essere sempre positivo, giocando semplice e determinati, per essere sempre a livello degli avversari. Dobbiamo cercare sempre di migliorare": In porta torna Zommers, con Apolloni che apprezza il lavoro fatto fino a qui da Fall, "Un ragazzo in crescita, ma Zommers è tornato bene e fisicamente a posto, domenica giocherà lui, la porta è sua". Capitolo infortunati: "Miglietta ha cominciato a correre, ha cominciato un tipo di preparazione personale. Ricci è abile e domani andrà in panchina. Guazzo? Porte aperte, ha sbagliato, ha pagato a caro prezzo e ora sta a lui mettersi nelle condizioni di farsi notare per mettere a disposizione della squadra le sue qualità, deve solo calarsi nella realtà della squadra, deve avere la testa giusta, ora lo sta facendo bene e se è questo il suo atteggiamento allora sarà un'arma in più per noi. Vignali? Sta bene e ha voglia di farsi notare, domani giocherà e avrà una possibilità importante. L'Imolese gioca con un 4-3-1-2 sa giocare a calcio  e dovremo essere bravi a lavorare con il nostro trequartista e accorciare sulla loro mezzapunta. Domani tecnicamente e tatticam per caratteristiche e perché domani ci sarà un campo pesante, sono alla pari entrambi. Non vi so dire chi gioca ora. Con l'infortunio di Longobardi avevamo in mente di fare qualcosa di diverso, ma abbiamo calciatori che possono fare anche altri ruoli. Ad esempio c'è Melandri che sa giocare anche da prima punta, Musetti, di attaccanti ne abbiamo. Mulas? E' un giocatore molto interessante, è in recupero e fisicamente non è a top, viene da un infortunio e deve riprendersi bene, lo guardiamo con attenzione". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma scongiura la zona rossa: restiamo arancioni

  • Cronaca

    Covid, record di casi a Parma: + 234 e 5 morti

  • Cronaca

    Parma in zona rossa: oggi si decide

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento