Vigilia Parma-Atalanta, Donadoni: "Ho letto dichiarazioni velenose, basta polemiche"

In conferenza stampa il mister si dice amareggiato e risponde a tono a qualche giornalista presente che gli chiede del mancato impiego di Gargano: "Secondo lei perché non l'ho utulizzato? Basta chiedere..."

Donadoni in conferenza stampa, foto Parmatoday.it

Una conferenza stampa insolita nel quartier generale di Collecchio, dove il Parma sta preparando la gara contro l'Atalanta. E dove ci si aspettano dei cambiamenti, nel risultato possibilmente e nelle prestazioni. Qualche cambio ci sarà,  inutile, anche per la gestione delle forze.  A chi gli chiede del mancato impiego di Gargano a Catania spiega: "C'è molto veleno in alcune dichiarazioni che ho sentito in queste ore in merito a questo e mi chiedo il perchè. Si discute di porte aperte e chiuse. Se due giorni alla settimana gli allenamenti possono essere chiusi, negli altri qui l'accesso è libero. Bastava venire prima della partita con il Catania per accorgersi che Gargano si era allenato poco o nulla. Invece nessuno lo ha fatto. Come bastava farmi questa stessa domanda che solo ora invece mi viene posta, già domenica, subito al termine della gara. Ci sarebbe stata una precisa risposta e si sarebbero evitate tutte le congetture che poi sono state fatte.  Semplicemente  - continua mister Donadoni - Gargano non è al meglio. Ma anche alla vigilia della partita con la Roma nella conferenza pre gara non era stato fatto alcun accenno a tale situazione. Perchè c'era il dubbio e la speranza di poterlo recuperare ed era anche legittimo non parlarne apertamente e non concedere magari vantaggi. Ma che stava facendo lavori differenziati, non era certo un segreto. Anzi, al contrario era facilmente accertabile... Comunque, ora in vista dell'Atalanta lo voglio valutare bene. Sta meglio ma non è ancora al 100%. Obi come sta? Non ha ancora l'intera partita nelle gambe. Per me ora ne ha solo un tempo. Ma il suo esordio domenica è stato importante anche se forse condizionato psicologicamente da un paio di palloni persi. E' un giocatore che ha grande voglia di fare e che gradualmente va portato al ritmo-gara".

CASSANO? NON E' AL TOP - Si torna a parlare della sostituzione di Cassano: "Anche a tal proposito ho sentito molte discussioni. Perchè a fine gara mi si chiede solo del suo cambio e non anche degli altri? Secondo lei - chiede a chi gli ha rivolto poco prima la domanda - perchè l'ho sostituito? La risposta è, in sintesi, questa: "Perchè forse come noi anche lei era deluso del suo rendimento...." L'ho sostituito semplicemente per due motivi - spiega mister Donadoni: perchè non stava rendendo per quello che è il suo potenziale e perchè ho pensato alla partita di domani. Nel parlare di cambi poi vorrei che ci fosse anche maggior considerazione per tutti quei giocatori che subentrano e che lavorano duramente durante la settimana. In generale per me il pari di Catania è positivo: c'era tensione da parte delle squadre ma nel complesso il Parma ha fatto di più degli avversari. Se si parla poi di episodi, rigore o no quello su Amauri era comunque un fallo su una chiara situazione da gol... A Catania siamo andati non per pareggiare ma per vincere è ovvio, ma la squadra secondo me ha dato una grande prova di carattere e domani sera vorrei rivedere in campo la stessa grinta. Sono fiero di allenare questo gruppo".

Che valenza può avere dopo quattro partite senza vittorie, la gara con l'Atalanta: "E' una partita in cui i punti - commenta il mister - diventano importanti. Estremamente. Ma l'ossessione del risultato non deve condizionare la nostra prova. Può essere alla fine controproducente.  L'Atalanta è una squadra che sarà più improntata al ripartire che alla costruzione del gioco ed ha caratteristiche per sfruttare bene le ripartenze. Dovremo essere diligenti nel leggere bene ogni situazione e avere lo stesso spirito e la stessa grinta di domenica".

Contro l'Atalanta Donadoni dovrà fare a meno di Cassani, squalificato, e fer forza di cosa dovrà rielaborare l'undici iniziale. Il pareggio di Catania ha dato delle indicazioni confortanti soprattutto in certi sprazi di secondo tempo, Cassano non è al meglio, lontano dalla forma migliore, ma probabilmente scenderà in campo al fianco di Amauri con Sansone primo candidato a prendere il posto del barese qualora Donadoni dovesse decidere di lasciarlo in panchina. Il favorito a sostituire Cassani, nel consueto 3-5-2, dovrebbe essere Benalouane, che potrebbe giocare in una difesa a quattro, possibiltà più remota. A centrocampo si rivede Gargano tenuto a riposo contro i siciliano e con Valdes ancora ai box la regia sarà affidata ancora a Marchionni. Biabiany e Gobbi sugli esterni del 3-5-2. L'Atalanta si schiererà più o meno a specchio mantendo l'ossatura della sconfitta contro la Fiorentina. Il 3-5-1-1 potrebbe essere completato da Maxi Moralez che agisce come trequartista innescando Denis unica punta. Bonaventura potrebbe fare un passo indietro e, in fase di possesso, avvicinarsi a Moralez e Denis. In difesa Lucchini con Yepes e Stendardo. 

PROBABILI FORMAZIONI

formazione_parma-24-4formazione_atalanta-3

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Maxi rissa con i coltelli all'alba all'ex Salamini, quattro feriti: due gravi al Maggiore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento