menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vigilia contro la Fiorentina, Ghirardi tuona: "Marino? Per me il migliore"

"Nessuno è contento di questa situazione, a partire dall'allenatore. Sappiamo qual è il suo modo di fare calcio, da noi sta avendo delle difficoltà, c'è da lavorare. Finchè sarà il mio allenatore lo difenderò"

C'è il sole a Collecchio, ma non in casa del Parma. Il fuoco delle polemiche, scatenatosi mercoledì sera, alla fine di Parma-Lecce, brucia ancora. Urge un intervento tempestivo, per evitare che si trasformi in un grande incendio. Allora ecco che Marino si "fa da parte", tant'è vero che "alla gogna mediatica" si sottopone il presidente in persona, lui che mercoledì nella presentazione di Amauri, non era apparso per non rubare la scena al brasiliano, era il suo giorno.

GHIRARDI POMPIERE - Marino di certo non si offenderà se oggi non è stato il suo turno, anzi. Ha deciso ancora, come ha fatto altre volte, di metterci la faccia, il presidente, ha deciso di spegnere le fiamme e travestirsi da pompiere, per "chiarire una situazione esagerata. Sono attaccato a questa maglia, alla città, alla squadra, anche se non sono di qua, ho mostrato di tenere al Parma. Un momento delicato si, ma non drammatico come vogliono far sembrare da fuori.

Veniamo da due sconfitte, contro Genoa e Lecce, ma prima avevamo fatto una bella vittoria sul Catania. In queste situazioni dobbiamo essere uniti, remare tutti dalla stessa parte. L'altra sera ho visto uno striscione significativo, "Onoratela" in riferimento alla maglia. Ecco, bisogna che questo lo si faccia tutti. Ho parlato con la squadra alla fine della partita, con i miei collaboratori, con la dirigenza. Ci sono dei problemi che vannop risolti, insieme però".

CONTESTAZIONE SI; MA ... - Al più presto. La contestazione ha scosso l'ambiente, era dai tempi di Malesani che la folla non sbottava. "Chi viene allo stadio è libero di fare quello che vuole. I nostri tifosi hanno sostenuto la squadra per 90' poi, delusi per il gol, hanno contestato, ma c i sta. anche io da tifoso non sono contento, vorrei avere qualche punto in più, ma voglio ricordare che se si vince contro la Fiorentina, si va a 28 punti. Che dobbiamo fare di più?

Forse siamo stati fraintesi. Il nostro obbiettivo è la salvezza. Non è scritto da nessuna parte che solo perchè l'anno scorso siamo arrivati ottavi, quest' anno non vuol dire che dobbiamo arrivare quarti. Non dimentichiamoci da dove veniamo, restiamo con i piedi per terra. Da tempo però sento intorno alla squadra, all'ambiente, un alone di retrocessione, di serie B. Ma basta! La stagione non sta andando come ci eravamo prefissati, è vero.

Vorrei avere 40 punti, ma ce ne manca qualcuno. Andatevi a rileggere l'intervista rilasciata dopo la prima gara contro il Brescia. Ho detto che sapevo di giocare un campionato duro. Non ero esaltato, sapevo le difficoltà. Mai detto di voler esprimere un calcio champagne, ma solo un calcio propositivo, che è diverso. Se mercoledì doveva vincere una squadra, bhè, quella era la nostra. Abbiamo avuto occasioni, con Amauri, Candreva. Abbiamo perso male, alla fine.

I Boys hanno appoggiato la squadra fino al gol. Chi paga il biglietto può fare quello che vuole, ma dico una cosa. Il Tardini è la nostra casa, dobbiamo essere uniti. Con questo sto parlando ai miei tifosi".

MARINO IL PIU' BRAVO - Ghirardi pare stufo di questa tensione che circonda i colori gialloblu. Anche il fatto di Marino si, Marino no, lo annoia perchè toglie serenità alla squadra. "L'allenatore è Pasquale Marino, lo abbiamo cercato questa estate per un progetto serio, a cui noi crediamo tutt'ora. Ha la nostra fiducia, sta lavorando tanto, si impegna, anche se c'è tanto da lavorare. Lui non è il primo ad essere contento di questa situazione, ma fino a quando sarà il mio allenatore lo difenderò a spada tratta.

Per me è il migliore degli allenatori". Discorso analogo per i calciatori. "Tradito dai giocatori? Mha, sicuramente c'è qualcuno che non ha rispettato le aspettative, ma da qui a sentirmi tradito ce ne vuole. Questi sono problemi nostri. Contento dei miei calciatori, finchè giocheranno per me sono i migliori anche loro. sono quelli che devo caricare, stimare, sono i miei calciatori. A quattr'occhi parlerò con loro, so che dire".

GHIRARDI - LEONARDI - Molto chiaro il discorso del presidente, che si sente di puntualizzare un altro aspetto di questa complicata vicenda. "Ghirardi ha molta stima di Leonardi. C'è intesa tra di noi. Consiglio una cosa: teniamoci stretto Pietro Leonardi. Dopo la partita contro il Lecce mi ha proposto il ritiro, ho accettato con la massima serenità. La nostra squadra ha "ansia da prestazione", sente la partita. Non vogliamo caricare l'ambiente di ulteriore tensione. Per questo anche i calciatori hanno accettato l'ipotesi del ritiro e  questo dimostra che abbiamo un gruppo eccezionale".

TENIAMOCI STRETTO GHIRARDI - Tenersi stretti Leonardi si, ma tenersi stretti anche il presidente. La contestazione ha salvato solo lui, Ghirardi è contento di questo. "Nel calcio non sono mai stato attento ai guadagni o a trarre benefici.L'aspetto economico conta, ma vivo di emozioni e finchè i tifosi mi mostreranno affetto, io sarò il loro presidente".

PROBABILI FORMAZIONI

PARMA 4-3-3

83Mirante, 5Zaccardo, 24Paci, 6Lucarelli, 18Gobbi, 14Galloppa, 10Dzemaili, 4Morrone, 13Angelo, 11Amauri, 21Giovinco
A disp: 1Pavarini, 29Paletta, 2Feltscher, 84Palladino, 80Valiani, 86Bojinov, 9Crespo
All. Marino
 
FIORENTINA 4-1-4-1
 
84Boruc, 25Comotto, 5Gamberini, 14Natali, 23Pasqual, 4Donadel, 32Marchionni, 18Montolivo, 85Behrami, 7Santana, 11Gilardino
A disp: 89Neto, 31Camporese, 29De Silvestri, 21D'Agostino, 24Cerci, 9Babacar, 22Ljajic
All. Mihajlovic
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Ponte della Navetta, Alinovi al Ministero: “Aprirlo entro Pasqua”

  • Attualità

    Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento