menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Roberto Donadoni in conferenza stampa al Tardini - fcparma.com

Roberto Donadoni in conferenza stampa al Tardini - fcparma.com

Vigilia contro l'Inter, Donadoni:" Sarà un banco di prova importante"

Il tecnico crociato cerca di spegnere gli entusiasmi in vista della gara contro i nerazzurri e predica attenzione, mettendo da parte, per ora, il sogno Europa del Presidente Ghirardi e dei tifosi

Stamattina i crociati hanno svolto la prima parte degli allenamenti in Cittadella davanti a molti tifosi in vista della sfida di domani sera contro l'Inter di Stramaccioni in piena corsa Champions. Una sfida che vale molto per entrambe, infatti il Parma potrebbe arrivare a quota 50 punti in classifica e conquistare la 5°vittoria consecutiva, per i nerazzurri, invece, significherebbe un bel passo in avanti nella corsa all'Europa che conta. "Stiamo lavorando tutti con grande intensità e serietà per affrontare il finale di campionato nel migliore dei modi".

DAL LECCE ALL'INTER - Dopo le due vittorie in trasferta a Palermo e Lecce, in casa gialloblù c'è grande entusiamo e lo spirito giusto per affrontare l'Inter. "Vogliamo finire bene e stiamo lavorando con serietà. Ci crediamo tutti. Fino ad un mese fa tutto era in discussione,  ora che da questo punto di vista l’obiettivo è stato colto è subentrato il gusto di giocare. Il gusto di far vedere le proprie capacità, anche di chi finora a avuto meno spazio". L'allenatore crociato ha anche parlato del sogno Europa accennato dal Presidente Ghirardi. "E' giusto pensare positivo e sono i risultati che lo consentono ma la mia priorità ora è la sfida contro l'Inter, che nell'ultimo periodo ha ritrovato quella convinzione che l'ha sempre contraddistinta. Sarà una gara difficile in cui ci sarà da faticare e in cui bisognerà dare il massimo. Affrontiamo questo finale di campionato partita dopo partita, siamo consapevoli che abbiamo gli strumenti per giocarcela e poi al termine della stagione tireremo le somme”.

SU GIOVINCO -  Oltre al sogno Europa, ieri Ghirardi ha anche parlato della questione Giovinco che vorrebbe trattenerlo e su cui Donadoni si è così espresso: "Per quel che riguarda il suo futuro non c’è ancora nulla di fatto, di determinato, ci penserà la società. Tutti speriamo possa rimanere qui dove avrebbe la possibilità di migliorare ancora e divenire ancora più forte. Credo che per lui ora sia importante cercare di incrementare il suo score nella classifica marcatori per dare più lustro al suo lavoro ma anche al campionato del Parma.

SCELTE - Mente libera e voglia di giocare. Donadoni potrà avere a disposizione quasi tutti, Gobbi a parte per squalifica. Detto di Mirante che ha finito la stagione, resta da valutare Zaccardo che nell'ultimo periodo ha accusato qualche problema muscolare. Al suo posto si candidano Feltscher e Santacroce, con quest'ultimo che sembra favorito. Accanto ai soliti Paletta e Lucarelli. Biabiany, a riposo contro il Lecce per un tempo, dovrebbe partire dall'inizio, con Modesto dall'altro lato. In mezzo Valiani, Valdes e Galloppa, con Morrone pronto ad insidiare l'ex bolognese. Avanti Giovinco e Floccari.

QUI INTER - Stramaccioni potrà contare, dal primo minuto, su Milito e quasi sicuramente verrà supportato dalla coppia Alvarez - Zarate, decisivo quest'ultima nella sfida interna contro il Cesena segnando il gol vittoria. Snejder dovrebbe partire dalla panchina, in modo da tenerlo a riposo in vista del derby, mentre dovrebbe tornare a centrocampo Stankovic insieme a Cambiasso e Poli, con quest'ultimo favorito su Guarin. Per quanto riguarda Zanetti e Samuel solo l'allenamento di oggi dirà se potranno aggregarsi alla trasferta di Parma.

PROBABILI FORMAZIONI

formazione_parma-10 formazione_inter-18-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Pizzarotti: "Contagi a rimbalzo: dobbiamo tenere duro così"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento