menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vigilia contro l'Inter, Colomba: "Servono nervi saldi ed equilibrio"

Il tecnico si prepara al debutto casalingo. "Affrontiamo la squadra più forte ma non abbiamo timore. Senza una buona base caratteriale non si va da nessuna parte, certe partite si vincono con la forza della volontà"

La prima di Colomba davanti al suo nuovo pubblico è vicinissima, al Tardini sta arrivando l'Inter di Leonardo, il Parma si prepara al meglio e arriva a questa sfida importantissima, con la giusta condizione fisica e mentle, quella che più di tutte, in questa fase della stagione, decide le partite. Crespo e Paci hanno recuperato, ieri hanno sostenuto l'allenamento con il resto della squadra, Ze Eduardo, in campo al Tardini solo per la partitella, Palladino e Marques non sarann disponibili.

ORDINE E CONVINZIONE - Due caratteristiche che spesso nel corso della stagione sono mancate alla squadra di Colomba, prima di Marino. Più che la prima, la seconda. A preoccupare è la condizionepsicologica de gruppo, in larga parte non abituato alla lotta salvezza e partito con ben altre aspettative. Ma il mister, in vista della gara contro l'Inter, prova a rassicurare l'ambiente. "Il Parma è attentissimo, dovrà esserelo per tutto l'arco dei novanta minuti. In settimana abbiamo cercato di rivedere la partita passata, abbiamo cercato di analizzare gli errori commessi, e di mettere a frutto quanto sappiamo degli avversari. Loro lottano per un'altra classifica, nn molleranno nulla, ma ognuno fa il suo campionato, noi facciamo il nostro e abbiamo necessità di smuovere la classifica. L'Inter stuzzica, ti da maggiori motivazioni. Noi ne abbiamo parecchie, dobbiamo salvarci, penso che questa da sola basti. Dimostriamo di avere carattere e volontà, senza una base caratteriale forte non si va avanti. Ripartiamo dalla buona reazione avuta contro la Lazio, quella partita non è tutta da buttare".

INTER, LA MIGLIORE SQUADRA - Nell'allenamento di ieri sera al Tardini, Colomba ha voluto familiarizzare con il terreno di gioco per non arrivare del tutto impreparato all'appuntamento. Il clima lo ha aiutato maggiormente a calarsi nella parte, si preannuncia una serata fresca. "I ragazzi hanno reagito molto bene - dice il mister - sono contento delle cose che mi stanno facendo vedere. Che Inter mi aspetto? Una squadra non stanca, come sento dire, ma arrabbiata per il mancato passaggio del turno in coppa. Sono convinto che sapranno reagire, loro sono stati costruiti per vincere, è la squadra migliore del nostro campionato, anche se in questo momento appare in affanno. Da affrontare con la massima attenzione, sono squadre che non ti lasciano alcun margine di errore, sono pieni di ottimi giocatori che sanno superare i momenti difficili, capaci di tirare fuori il coniglio dal cilindro in qualsiasi momento della gara. Aspettarli? Dipende, di certo noi non avremo in mano il pallino del gioco, dobbiamo essere bravi e fare la partita perfetta. Compatti e pronti per ripartire, perchè se pensi solo a difenderti non ne esci vivo".

COLOMBA, COSA HAI PORTATO? - Il Parma arriva a questa delicatissima sfida con il peso della classifica sul groppone e la necessità di fare risultato per smuovere una classifica ferma da due turni. In più, un punticino sulla zona rossa che potrebbe voler dir tanto al termine della corsa. "Cerchiamo di mantenere quel margine di vantaggio minimo, magari di incrementarlo.Occorrono nervi tesi, equilibrio e raziocinio. Così si arriva alla salvezza. Ad un certo punto della stagione l'allenatore può dare la scossa. Noi non abbiamo tanto tempo, dobbiamo cercare di eliminare i problemi psicologici, abbiamo lavorato per una settimana su questo punto di vista. Nessuno può fare rivoluzioni a sei giornate dal termine. Sto cercando di portare i giocatori al massimo e sfruttare le competenze di ognuno di loro fino alla fine. Dobbiamo dare il meglio di noi. Il pubblico contesta, a volte, è naturale. L'anno scorso la squadra li ha abituati bene, quest'anno c'è stata qualche difficoltà, ma la città è matura e si stringerà intorno a noi per superare questo momento. Ci crediamo e il fatto che sia qui lo dimostra".

FORMAZIONE - Detto di Crespo e Paci, Colomba conterà con ogni probabilità sulla difesa anti-Lazio, con Zaccardo, Paletta, Lucarelli e Gobbi. Dubbi sul modulo, confermare il 4-4-1-1 di Roma con Candreva o Valiani sulla destra affiancati da Dzemaili, Morrone e Modesto, con Giovinco a cucire per Amauri, o presentare un centrocampo a tre con Modesto sulla stessa linea dei centrali e Candreva a fare compagnia a Giovinco nel supporto ad Amauri? Si va per quest ultima ipotesi, anche se non è ufficiale!

PROBABILI FORMAZIONI

PARMA 4-3-2-1
83Mirante, 5Zaccardo, 29Paletta, 6Lucarelli, 18Gobbi, 10Dzemaili, 4Morrone, 23Modesto, 21Giovinco, 7Candreva, 11Amauri
A disp: 1Pavarini, 26Pisano, 24Paci, 14Galloppa, 20Calvo, 86Bojinov, 9Crespo

INTER 4-3-1-2
1Julio Cesar, 13Maicon, 6Lucio, 15Ranocchia, 55Nagatomo, 19Cambiaso, 5Stankovic, 4Zanetti, 10Snejder, 9Eto'o, 7Pazzini
A disp: 12Castellazzi, 2Cordoba, 23Materazzi, 8Motta, 26Chivu, 27Pandev, 22Milito

Arbitro: Sig. Rocchi di Firenze
Assistenti: Sigg. Cariolato-Di Liberatore

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma rischia di finire in zona rossa

  • Cronaca

    Firmato il Dpcm: tutte le restrizioni fino a Pasqua

  • Cronaca

    Covid: scendono i casi, salgono i morti

  • Cronaca

    Oggi il Dpcm: le scuole a Parma verranno chiuse?

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento