Parma, parla Donadoni: "Con la Lazio bisogna dare il 110%"

Il tecnico gialloblu parla del prossimo impegno: "Conteranno determinazione e voglia di vincere, loro sono forti e, a volte, vincono anche senza giocare benissimo. Arbitro? discorso che non mi appartiene"

Al Tardini arriva la Lazio e Donadoni, che non vince da otto turni, si prepara ad affrontarla nel migliore dei modi. Senza Mariga, infortunato, ma con Zaccardo  che ha scontato il turno di squalifica e, soprattutto, con tanta voglia di fare risultato. Il pareggio con il Cesena, con tutte le polemiche che ha scaturito su concentrazione e blackout vari, sembra essere alle spalle. Deve essere alle spalle, si gioca una gara importante, che il Parma vuole condurre in porto per allungare sulla terzultima per continuare tranquillo fino alla conclusione.

SENZA SUPERFICILITA' - Per quetso Donadoni si è studiato la ricetta giusta per provare sovvertire un pronostico non tutto dalla sua parte. "Determinazione e voglia di vincere saranno fondamentali. Veniamo da 8 partite senza vittoria ed è un dato significativo. Se valutiamo le prestazioni e se valutiamo i punti vediamo cose differenti ma il dato di fatto è che non stiamo vincendo e dobbiamo insistere di più. Giochiamo contro la terza in classifica, che ha qualità ed è difficile da battere, perché riescono spesso a fare punti anche quando le prestazioni non sono soddisfacenti. Non demordono mai e sono pericolosi soprattutto per questo. Noi dobbiamo fare più male di loro e concedere meno situazioni pericolose, affrontando ogni secondo senza superficialità. Ricordiamoci che se siamo a questo punto della classifica, molto dipende da noi".

SENZA ANSIA - La situazione odierna dice di un Parma a più cinque dalla zona calda. La classifica è ravvicinata e basterebbe poco per accorciarla ulteriormente. "Vivo questa situazione per come è in realtà - spiega il mister crociato - sapendo quali sono le nostre potenzialità e senza dimenticare che errori dobbiamo correggere e che caratteristiche dobbiamo avere. Voglio il 110%, voglio da tutti lo stesso impulso a dare ancora di più, sia che uno giochi 90 minuti sia che ne giochi 1. Ci siamo preparati, dobbiamo mettere in difficoltà il nostro avversario. Adesso voglio soltanto il massimo da tutti". In settimana c'è stata la visita del presidente, che ama molto stare vicino alla squadra soprattutto nei momenti di difficoltà. "Abbiamo parlato - dice Donadoni - , il presidente ci sta vicino, vuole sentire l’atmosfera e la pressione che c’è. Lui è sempre sul pezzo, e per noi dev’essere importante dargli delle soddisfazioni. L'arbitro? Lasciamo perdere, ci vuole rispetto, se no non ha più senso nulla. E’ un arbitro di alto livello, verrà qui e arbitrerà correttamente. Tutto il resto non mi appartiene".

SCELTE - Contro la Lazio Donadoni ritrova Zaccardo, che a Cesena non c'era causa squalifica. Si affiancherà a Paletta e Lucarelli, in difesa della porta di Mirante. A centrocampo i soliti dubbi. Biabiany dall'inizio o a partita in corso? Jonathan sarebbe pronto, in caso anche Valiani, che può essere utilizzato anche come interno destro. Ipotesi di difficile realizzazione, perchè Morrone dovrebbe avere la fascia sul braccio sinistro e accompagnare Valdes, davanti alla difesa e Galloppa vicino al cileno. Sulla sinistra Modesto o Gobbi, con il primo favorito. Un turno di riposo per Musacci, che dovrebbe sedersi in panchina a beneficio del capitano. Davanti Giovinco e Floccari.

QUI LAZIO - Seduta leggera oggi a Formello all’indomani della partitella in famiglia giocata ieri. Erano presenti tutti gli uomini a disposizione di Reja a eccezione dei tre infortunati Klose, Lulic e Stankevicius. Per la sfida di sabato a Parma, oltre a loro, Reja non potrà disporre neppure dello squalificato Diakite. Il tecnico pare intenzionato a tornare al modulo a due punte, il 4-3-1-2, con probabile esclusione iniziale di Hernanes.
 

PROBABILI FORMAZIONI

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

formazione_parma-5formazione_lazio-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • A Parma vietate le feste e lo sport amatoriale: mascherina in casa con i non conviventi

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Parma, quattro giocatori positivi al coronavirus

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento