menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vigilia con il Napoli, Marino: "Dare continuità al momento positivo"

"Veniamo da un periodo in cui abbiamo fatto gare importanti. La squadra è viva, in crescita di condizione. Affrontiamo senza paura un Napoli forte ma senza timore reverenziale". Fra i convocati non c'è Amauri

Il Parma è pronto, a garantire questo è Pasquale Marino in persona. Le acque sembrano calme rispetto a qualche settimana fa, settimane in cui  il mister non se la passava tanto bene. Evidentemente i risultati e il buon gioco visto a sprazzi, vedi secondo tempo dell'Olimpico, gara casalinga con il Cesena, sono stati segnali positivi, accolti dall'ambiente in maniera molto entusiasta.

NON ABBIAMO PAURA - Il Parma scenderà in campo sapendo già i risultati della giornata, ma questo secondo Marino, non deve essere un pensiero fisso e non rappresenta un vantaggio. "La nostra salvezza passa da noi, dobbiamo giocare e pensare solo a noi, alla nostra partita. Non abbiamo tempo di pensare agli altri. A prescindere dal fatto che di fronte avremo il Napoli, dobbiamo scrollarci di dosso ansie e timori, cercando di fare una gran partita, contro una grande squadra. Credo che questo sia un buon momento per noi, abbiamo dato segnali importanti, vogliamo continuare a seguire questa strada. La mentalità è importantissima e se i ragazzi scenderanno in campo come sono scesi nelle ultime settimane, riusciremo a raggiungere il nostro obiettivo".

IL NAPOLI E I TIFOSI - Niente gabbie o marcature strette per Cavani e compagni, ma solo "un'attenzone maniacale nella cura dei dettagli". Serve la partita perfetta, aggiungiamo noi, in accordo con Marino che si aspetta un Napoli "arrembante. Si tratta di una grande squadra che sta facendo un grande campioato, ancora in lotta per il titolo e che occupa una posizione di classifica molto importante ( terzo posto ndr ). La loro forza è in avanti, ma nel complesso si tratta di una squadra pericolosa, dotata di un'ottima organizzazione e che ha nel suo allenatore un grande motivatore". Per quanto riguarda il modulo, le parole del tecnico siciliano fanno presagire l'utilizzo dell'ormai collaudato 3-5-2, con il solito riserbo sugli uomini. "Saranno importanti i duelli "uno contro uno", in ogni zona del campo, visto che il nostro atteggiamento tattico è similare a quello del Napoli. Dobbiamo cecare di essere concreti". Domani in occasione della rifinitura pre-Napoli, il centro sportivo di Collecchio rimarrà aperto. "Si tratta di una cosa positiva, è importante il calore dei tifosi prima di un impegno delicato. In periodi come questi l'importante è che si remi tutti nella stessa direzione". Invito ai tifosi a non abbandonare la squadra, on conseguente elogio nei loro confronti. "In quest'ultimo periodo la gente ci ha assistito".

POLEMICHE CHE NON DESTABILIZZANO - Dicevamo del riserbo che caratterizza le scelte di mister Marino. Amauri non gioca perchè non ha superato il problema che lo ha colpito domenica a Verona. Evidentemente più serio del previsto. Giovinco s è allenato con la squadra, Crespo è a posto e Bojinov in crescendo. Il centrocampo dovrebbe essere lo stesso di Verona, con Candreva e Morrone in aiuto di Dzemaili, più Modesto e Valiani di corsa. In difesa torna Paci ma Marino deve fare a meno di Paletta, espulso contro il Chievo. I dubbi quindi restano solo nel reparto avanzato, dove "i ragazzi mi hanno messo in difficoltà per la scelta. Stanno facendo bene, si impegnano e sono contento. Segno di una competizione sana e un attaccamento alla causa". Anche Marino si sofferma sulle polemiche che hanno preceduto la gara, scatenate da De Laurentis e dai vertici azzurri. "Ognuno guarda in casa propria. Il Napoli si lamenta, ma nanche noi abbiamo subito decisioni che ci hanno sfavorito. Abbiamo il record di rigori contro, ma stiamo zitti e pensiamo che gli arbitri agiscano in buona fede. Detto questo, Morganti è un bravo arbitro che non si farà influenzare  da queste chiacchiere. Un pò come noi allenatori, che non ci facciamo condizionare dagli ambienti esterni". Ogni riferimento è puramente casuale!

PROBABILI FORMAZIONI

PARMA 3-5-2
83Mirante, 5Zaccardo, 24Paci, 6Lucarelli, 80Valiani, 4Morrone, 10Dzemaili, 23Modesto, 7Candreva, 9Crespo, 86Bojinov

A disp: 1Pavarini, 26Pisano, 14Galloppa, 2Feltscher, 84Palladino, 22Ze Eduardo, 21Giovinco
All. Marino


NAPOLI 3-5-2
26De Sanctis, 13Santacroce, 28Cannavaro, 4Ruiz, 18Zuniga, 5Pazienza, 21Yebda, 3Vitale, 17Hamsik, 22Lavezzi, 7Cavani

A disp: 1Iezzo, 25Cribari, 80Blasi, 23Gargano, 77Sosa, 9Mascara, 99Lucarelli
All. Mazzarri (squalificato)

Arbitro: Morganti di Ascoli Piceno
Assistenti: Grilli - Rosi
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento