menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Roberto Donadoni in conferenza stampa

Roberto Donadoni in conferenza stampa

Vigilia contro il Novara, Donadoni: "Riscattiamo la partita di Udine"

Il tecnico crociato si concentra sul prossimo impegno: "Non sono ancora in B e si giocheranno le loro carte. Noi dobbiamo eliminare errori e preoccupazioni, giocando come sappiamo e come dobbiamo"

La sconfitta di Udine ha fatto di nuovo scattare l'allarme, con i gialloblù che ora si trovano a meno quattro dalla zona calda, complice anche le tante sorprese Pasquali. Dall'uovo del calendario, il Parma non ha certo avuto regali. A peggiorare una classifica assai corta ambo i lati, ci ha pensato il Lecce di Cosmi, che si è sbarazzato della Roma segnando quattro gol e accorciando proprio sulla squadra di Donadoni, lontana ora solo quattro lunghezze. Ci si è messo poi anche l'ex Amauri, che per il ritorno al gol ha scelto un giorno importante, regalando la vetta alla Juventus e tante preoccupazioni al suo vecchio Parma, a pochi passi dal precipizio. La debacle di Udine, al termine di una gara che ha tante cose da rivedere, compresa la direzione di gara, preoccupa soprattutto per le conseguenze psicologiche che si porta dietro. Qualcuno ha già denominato questa partita come la più importante della stagione, Leonardi ha invitato tutti al Tardini per riservare l'accoglienza giusta al Novara, quasi spacciato. Segno questo di ricordi che riaffiorano nella mente, nonostante si cerchi di allontanarli con ottimismo spietato, e di una situazione che si farebbe difficile, se dovesse verificarsi quello che non ti aspetti. 

INSIEME E CON FEROCIA - Che il momento sia delicato lo conferma anche Donadoni: "Ho scelto di far venire tutti i giocatori per dormire insieme questa sera. Lo facciamo perché domani c’è una gara importante per il nostro campionato e per la nostra classifica. Il Novara viene da un periodo in cui sono riusciti a ricaricarsi e sono un avversario tosto. Adesso ci vuole tanta concentrazione. Bisogna correre molto perché sfidiamo una squadra che vorrà sicuramente fare bottino pieno. Cercheranno di tenere vive le speranze fino . Con l'Udinese ci sono stati aspetti negativi da correggere e migliorare, e aspetti positivi che vanno conservati. La squadra ha cercato di recuperare uno svantaggio, ma deve mantenere con maggiore costanza la ferocia durante i novanta minuti. Le ingenuità? Si, ci sono state ma si vedono anche in squadra molto più importanti. E’ un problema comune a molti ed è difficile da eliminiare. Però abbiamo visto che durante tutte le gare disputate è sempre fondamentale l’atteggiamento, e lo ripeto: bisogna essere concentrati e correre di più. La tattica viene solo dopo: non è tanto importante chi scende in campo, ma con quale mentalità: chiunque giocherà vorrà riscattare un risultato  che guardando la prestazione, è stato ingiusto"

SCELTE - La squalifica di Paletta, ammonito a Udine, impone almeno un cambio nel pacchetto arretrato. A difesa di Mirante, che arriva a quota 100 con il Parma, chiudendo il cerchio aperto proprio con il Novara nel 2009 in una sfida di coppa Italia, ci saranno Zaccardo, Santarcroce e Lucarelli, con Biabiany e Modesto a destra e a sinistra di un centrocampo che ha un po' faticato contro l'Udinese. In mezzo Valdes con Mariga e Galloppa, più Valiani e Jonathan pronti ad insediare la destra, Gobbi a fare lo stesso dall'altro lato. In attacco le certezze Giovinco e Floccari, armi importanti per aprire la partita e una difesa a cinque supportata dal contenimento di Pesce e Porcari e dal genio di Rigoni, pronto a pescare Mascara e Jeda. 

QUI NOVARA - Tesser deve invece vedersela con la squalifica di Caracciolo, molto probabilmente rimpiazzato da Jeda, con Mascara al fianco. Il tecnici dei piemontesi si presenta al Tardini non ancora condannato dalla matematica, ma con un piede e poco più già in B. Ma la speranza è ancora viva e, per fortificarla, ci vorrà una vittoria, indipendentemente da ciò che accadrà sugli altri campi. 

PROBABILI FORMAZIONI

PARMA 3-5-2 83Mirante, 5Zaccardo, 33Santacroce, 6A. Lucarelli, 7Biabiany, 15Mariga, 17Valdes, 8Galloppa, 23Modesto, 10Giovinco, 11Floccari

NOVARA 5-3-2 31Fontana, 14Morganella, 4Lisuzzo, 30Centurioni, 28Garcia, 3Gemiti, 17Porcari, 22Pesce, 10Rigoni,  27Jeda, 25Mascara

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccino dai 60 ai 64 anni: a Parma 7.400 prenotazioni

Attualità

L'11 Maggio passa il Giro

Ultime di Oggi
  • Sport

    Troppa Atalanta, il Parma si arrende: manita di Gasp, altro schiaffo

  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 86 casi e un decesso

  • Cronaca

    Parma, sì ad altre riaperture. E da metà maggio coprifuoco posticipato

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    "Interno Verde": alla ricerca dei giardini segreti di Parma

  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento