menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Donadoni e Rispoli: il tecnico punta anche su di lui - foto Tm News Infophoto

Donadoni e Rispoli: il tecnico punta anche su di lui - foto Tm News Infophoto

Vigilia Samp, Donadoni: "Nocerino è pronto, il mercato? Difficile che i grandi accettino..."

"Chi viene deve sapere a cosa va incontro. La società sta facendo di tutto, siamo in difficoltà ma vogliamo uscirne. Aspettiamo tutti una punta? A chi non piacerebbe avere attaccanti da tanti gol, poi la nostra posizione in classifica non attecchisce, facciamo di tutto per risalire la china"

Dopo la batosta di Verona e il passaggio del turno in Coppa, Donadoni cerca conferme in campionato contro la sorpresa Samp. La squadra di Mhiajlovic pare abbia rallentato un pochino, perso Gabbiadini, sta per farsi scappare anche Okaka, che tra l'altro il tecnico conosce bene. Il Parma visto contro il Cagliari, pieno zeppo di riserve, è piaciuto per lo spirito e per il gioco che, a tratti, ha saputo esprimere. Valso poi, con qualche sbavatura di troppo forse, quando è entrato Sau, il passaggio del turno. E da li, dalla qualificazione, Donadoni vuole ripartire, se non altro dal punto di vista del morale, balzato un po' più su, anche se, come ha detto Cassano a Striscia la Notizia, la squadra fa pochissimi punti. "Nocerino ha gli stimoli giusti, la nuova proprietà crea i presupposti giusti, mi ha fatto un'ottima impressione. Sa di aver attraversato un periodo difficile e ha tutte le componenti giuste per la nostra causa. Se gioca subito? Mi auguro di sì, anche se bosogna valutarlo bene perché viene da qualche mese di inattività. Non ha problemi di carattere fisico, questo è buono. Lila si è fatto male, ho intravisto grande determinazione e desiderio di mettersi in mostra. Mi è piaciuto subito. Siamo positivi per il risultato della Coppa, ma ora il campionato è duro. Affronteremo la Samp con questa ventata di ottimismo, dal punto di vista mentale siamo in condizione. Dobbiamo avere coraggio rispetto a quanto visto con il Verona, perché non possiamo sbagliare in questo senso. Sul mercato resto ottimista, perché la nuova proprietà vuole fare il possibile per trovare giocatori che siano in grado di darci una mano. Non dobbiamo prendere gente tanto per, ma gente che sia pronta, a tutti piacerebbe avere un attaccante da tanti gol, ma è difficile avere dei grandi calciatori in questa situazione. Se i calciatori devono fare delle scelte, sicuro non partiamo avvantaggiati dal punto di vista della classifica. Sfido chiunque a venire a mettersi in una situazione che sta vinvendo il Parma, l'ho detto anche ai ragazzi, ma dobbiamo remare tutti dalla stessa parte. Io sono ottimista sulla nuova proprietà, se c'è c'è e basta. Non voglio pensare male. Dobbiamo essere pronti mentalmente, perché vogliamo risalire la china e avere la possibilità di andare avanti. in questo campionato nessuno ci ha messo sotto, tranne in qualche partita. Non c'è tanta differenza tra le squadre di questo campionato. La Samp è lì, ci sta, ma in partenza non vedo tutta questa diversità".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento