menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vigilia contro lo Spezia, D'Aversa: "Partita che può valere una stagione"

Il tecnico crociato in conferenza stampa: "Abbiamo la possibilità di realizzare un sogno, se non sarà così andremo per altre vie"

Dal nostro inviato 

COLLECCHIO - "Abbiamo la possibilità di vivere un sogno. Se domani si realizzerà ok, altrimenti cercheremo di andare per altre vie che potrebbero portare altre soddisfazioni. Ci siamo passati anche l'anno scorso, dobbiamo fare tesoro dei nostri errori e non sprecare energie pensando a quello che potrebbero fare gli altri. Pensiamo solo a noi, poi vedremo quello che succederà". Per l'ultima della stagione regolare D'Aversa carica tutti sul pullman che porta la squadra a Spezia, dove venerdì ci saranno 2000 tifosi giunti da Parma ad attendere i crociati al completo. "Saranno assenti Mazzocchi e Munari, ma tutti saremo a Spezia. Siligardi ha fatto due sedute con la squadra, Vacca ha lavorato un po' di più con la squadra. Noi abbiamo vissuto la settimana con l'entusiasmo di avere una possibilità di giocarsi una partita impensabile fino a un paio di mesi fa. Andremo a Spezia e affronteremo una squadra che ha sempre fatto benissimo, sereni e orgogliosi di quello che si è fatto fino a qui. E' chiaro che bisogna concludere in bellezza, vogliamo abbellire la classifica e conservare il terzo posto. La settimana scorsa ho detto che mancavano due partite e dovevamo concentrarci sul Bari, adesso ne manca una alla fine e quindi bisogna rimanere concentrati solo su quella, evitando di sprecare altre energie per cose inutili. E' una partita molto importante, può valere una stagione intera. Vorrei che i miei giocatori fossero lucidi e concentrassero le energie solo ed esclusivamente sul campo. Il rimpianto? Amarezza e rimpianto era giusto che ci fossero dopo il risultato di Cesena. Ma i ragazzi hanno fatto il massimo, vedremo domani se questo massimo basterà. Abbiamo una possibilità di poter coronare un sogno, se sarà domani è bene, se invece andremo per altre vie avremo lo stesso la soddisfazione di aver raggiunto un traguardo importante. Abbiamo fatto qualcosa di molto bello, un percorso che ci ha portato a recuperare punti importanti sul Frosinone e il Palermo. Detto questo, quello che dobbiamo fare adesso è non pensare al passato né agli altri campi, solo allo Spezia. Adesso è il momento di pensare a venerdì. Per cercare di vincere bisogna essere nell'arco della gara per 95', lucidi senza sapere quello che fanno gli altri. Il video al Tardini prima di Parma-Bari? Ho pensato che dopo Cesena ci fosse un'aria un po' pesante. Io ho solo detto ai ragazzi che il merito per quanto avevamo fatto fino a qui era loro. Ma non pensiamo a quello che è stato, solo a quello che sarà. Lo Spezia è una squadra che ha adottato nell'ultima gara il 3-5-2, ma cambia spesso modulo. In casa ha perso solo tre volte. Pretendo cattiveria agonistica e voglia di fare il risultato. Dobbiamo vivere l'evento solo come una partita di calcio, laddove si cominciano a vietare trasferte ai tifosi e cose del genere facciamo in modo che il calcio non cresca. Il bello del calcio è questo. L'evento sportivo deve essere vissuto come una festa, perché dobbiamo riuscire a portare allo stadio le famiglie? Un padre deve essere libero di portare i figli allo stadio facendoli divertire".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento