menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vigilia contro in Venezia, D'Aversa: "Non sarà decisiva in nessun caso"

"Avrò tutti a disposizione tranne Evacuo, che non si è mai allenato con il gruppo. Mi aspetto una partita importante da parte dei miei"

Dal nostro inviato

COLLECCHIO - L'attesa è quasi finita: tra poco più di 24 ore sarà Venezia-Parma in una sfida che conterà parecchio, perché ci si gioca il primato e perché c'è una dimostrazione di forza in palio. Non sarà decisiva - almeno a sentire D'Aversa in conferenza stampa - ma non sarà una partita come le altre sicuramente. "Sarà sicuramente importante, ma il campionato non finisce dopo domenica. Mi viene in mente il periodo in cui sono arrivato, quando c'era una situazione quasi drammatica e le cose sono cambiate nel giro di un mese e mezzo. Chiaro che se le cose dovessero andare male ci sarebbe un grande vantaggio ma che, come abbiamo visto, è colmabile perché c'è ancora un sacco di tempo. Anche se vinciamo non cambia granché perché andiamo primi con loro, ok, ma non è finito nulla. I ragazzi sono consapevoli dell'importanza della partita, affrontiamo una squadra molto forte, strutturata e con grande fisicità. Il risultato alla fine è sempre legato agli episodi. Però dipende molto dall'atteggiamento perché andiamo a giocare in un campo importante e se giochiamo con la volontà di voler portare a casa il risultato lo porteremo a casa sicuramente. Veniamo da un periodo molto positivo perché abbiamo fatto un grande lavoro. Ho la rosa a completa disposizione, sono tutti convocati tranne Evacuo.

Ho impostato il lavoro in base alle caratteristiche dei giocatori che ho a disposizione. Il Venezia gioca con il 4-3-3 e noi siamo pronti per affrontare una partita con questa impostazione. L'importante però è l'atteggiamento. Non esiste ad esempio che ci sia una fase difensiva dove non ci sia equilibrio. Il Venezia non è primo per caso, scendiamo in campo con grande voglia sapendo che la squadra che andiamo ad affrontare è molto forte. Evacuo non convocato? Non ha fatto un allenamento, la scelta è dettata da questo. Oggi non parlo di mercato né di formazione, questo per noi è un periodo delicato prima di una partita importantissima. Mi aspetto una partita molto equilibrata, che potrà essere decisa da episodi e noi dobbiamo essere pronti in tutte le situazioni. Sulle palle inattive dove loro sono molto organizzati, dobbiamo stare attenti a ogni dettaglio, sul possesso palla e su tutto quanto ci porti vantaggi: voglio una squadra lucida che sia attenta per 95' minuti a tutte le fasi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto: da Parma nuovi voli verso Olbia

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, salgono i contagi: quasi 200 in 24 ore

  • Cronaca

    Parma torna arancione: ecco cosa cambia da lunedì

  • Cronaca

    Vaccino: al via le prenotazioni per chi ha dai 70 ai 74 anni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento