menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Parma riparte da Saporetti: "Ora siamo più squadra"

Il difensore ammette: "Ripartiamo dai nostri errori. Siamo un gruppo unito adesso. Il derby? Beh, abbiamo faticato a dormire per l'adrenalina"

Dal nostro inviato

COLLECCHIO - Lorenzo Saporetti è tra quelli che la notte del derby non ha preso sonno. "E non ero solo io, ve lo assicuro. Abbiamo fatto fatica ad addormentarci". Perché tanta era l'adrenalina accumulata nei giorni prima della partita e tanta è stata sul campo, che la squadra ha giocato a mille, l'ha sentita e l'ha scaricata nei festeggiamenti.

"Che sicuramente sono la cosa più bella, ti restano impressi e te li porti sempre". Adesso sotto con il Modena per cercare di trovare quella continuità di risultati, cercando di dimenticarsi al più presto del derby che "sicuramente è stata una grandissima emozione soprattutto per i tifoso al nostro seguito e per la cornice che si era creata. Abbiamo fatto fatica a dormire nella notte, vero, ma adesso ci prepariamo per la prossima partita. Ogni gara ha una storia a sè, quella di lunedì era la più facile da preparare per atteggiamento. Sarà difficile invece preparare la gara con il Modena, ma se scendiamo in campo con quell'atteggiamento allora faremo bene. Se è la gara del mio riscatto? Io personalmente ho faticato a trovare spazio in questo inizio di stagione, è quella di lunedì è stato il riscatto un po' per tutti. Il migliore in campo? Abbiamo lavorato compatti e uniti per espugnare Reggio Emilia, credo che il migliore in campo sia stato il Parma. Tutti impariamo dai nostri errori, personalmente quello che ho notato dopo il cambio e che siamo più gruppo in campo, ci sentiamo più uniti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Sport

    L'Inter soffre, ma vince: al Parma restano solo i complimenti

  • Cronaca

    Covid: quasi 170 casi e un morto

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento