Martedì, 22 Giugno 2021
Sport

Ribalta: "Italiano? Non è vero. Abbiamo qualche profilo ma non abbiamo ancora scelto"

Il responsabile dell'area tecnica del Parma: "Non abbiamo fatto alcuna offerta. Parleremo anche con Lucarelli, siamo d'accordo con lui per trovare un ruolo che faccia al caso suo. Certamente non andrà via"

Javier Ribalta, con Krause e Agnelli - foto Ansa

"Il nuovo allenatore? Non lo abbiamo ancora scelto, abbiamo un identikit, dei profili chiaramente al vaglio, ma non lo abbiamo ancora scelto". Il responsabile dell'area tecnica, Javier Ribalta, fa il punto della situazione, dopo l'ufficialità degli esoneri di Carli e D'Aversa. Il nuovo corso è cominciato, a breve il Parma avrà un nuovo allenatore. "Che non sarà Italiano, non è vero che abbiamo fatto un'offerta. Avere due allenatori a libro paga non influirà nella scelta del nuovo allenatore. Rispetteremo le volontà degli allenatori sotto contratoto, non abbiamo questa fretta di risolvere i contratti. Lucarelli? Ancora non abbiamo parlato, lo faremo nei prossimo giorni, siamo d’accordo con lui che parleremo per trovare un inquadramento nel prossimo organigramma. Non andrà via, certamente. Questo non vuol dire che andrà via". 

Oltre che all'organigramma, il Parma sta lavorando chiaramente anche sul parco giocatori. "Abbiamo fatto le nostre valutazioni - dice Ribalta - aspettiamo il nuovo allenatore per finire il discorso. E’ chiaro che qualcuno rimarrà, non possiamo cambiare venti giocatori. Dobbiamo tenere quelli che vogliono rimanere, quelli che ci daranno una mano. La Serie B è un campionato molto lungo e duro, bisogna capire chi vuole rimanere. Saremo sempre noi a decidere le sorti dei giocatori sotto contratto. Bisogna far capire che non sarà un 'liberi tutti'. Se un giocatore non vuole rimanere e ha un'offerta per noi importante, ne parliamo. Se no rimarrà. Deve passare un messaggio importante: il club prima di tutto. L'area metodologica? Non andrà a incidere sulla prima squadra per adesso, è appena nata, toccherà poi a Filippo Galli lavorarci. Servirà in linea di massima a tracciare la linea di gioco per il club, come ce l'hanno tanti club europei. Servirà a dettare la linea, la filosofia da seguire sul piano del gioco". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ribalta: "Italiano? Non è vero. Abbiamo qualche profilo ma non abbiamo ancora scelto"

ParmaToday è in caricamento