Sport

Terremoto, rinviata la partita Italia Lussemburgo prevista al Tardini

Anche Bernazzoli aveva chiesto lo stop: "Di fronte alle vittime, al perdurare delle scosse non ci sembra opportuno procedere con la partita. Sono fatti di fronte ai quali anche il calcio deve fermarsi"

Non si giocherà Italia-Lussemburgo, amichevole prevista stasera a Parma. Lo ha deciso la Federcalcio, d'intesa col Comune, la Prefettura e la Provincia di Parma, dopo il sisma che ha colpito l'Emilia.

BERNAZZOLI: "LA NAZIONALE NON GIOCHI"
“Di fronte a quello che è successo, alle scosse che continuano, non giochiamo la partita della Nazionale”. Vincenzo Bernazzoli presidente della Provincia di Parma rivolge un appello alla Federcalcio e alla Nazionale perché si sospenda l’amichevole col Lussemburgo in programma questa sera al Tardini. “Nella nostra regione, migliaia di cittadini, in queste ore sono sconvolti da quanto accaduto. Di fronte alle vittime, al perdurare delle scosse non ci sembra opportuno procedere con la partita. Sono fatti di fronte ai quali anche il calcio deve fermarsi”.

Si comunica che il rimborso dei biglietti per l’amichevole Italia-Lussemburgo, annullata a causa delle scosse di terremoto che hanno colpito l’Emilia, sarà effettuato dalla società TicketOne. Tempi e modalità saranno successivamente comunicati.

 

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto, rinviata la partita Italia Lussemburgo prevista al Tardini

ParmaToday è in caricamento