Gli Aironi vengono sconfitti a Viadana: a far festa sono i Dragons

I mantovani vengono sconfitti in casa dal Newport per 18 a 3 dopo una gara non bella sotto l'aspetto del gioco. Gli uomini di Phillips giocano, creano ma pagano la poca incisività.

Aironi – Newport Gwent Dragons 3 - 18

Marcatori: 27’Tovey(0-3), 30’ Tovey(0-6), 42’ Tebaldi (3-6), 58’ Riley(3-11), 58’Tovey (3-13), 67’ Brew(3-18)

Aironi: 15. Julien Laharrague; 1.  Kaine Robertson, 13.  Gabriel Pizarro, 12.  Horacio San Martin, 11.  Giulio Toniolatti; 10.  James Marshall, 9.  Tito Tebaldi; 8.  Nick Williams, 7.  Gareth Krause, 6.  Jaco Erasmus; 5.  Marco Bortolami (cap), 4.  Joshua Furno; 3.  Fabio Staibano, 2.  Roberto Santamaria, 1.  Alberto De Marchi. A disposizione: 16.  Tommaso D’Apice, 17.  Luca Redolfini, 18.  Andrea De Marchi, 19.  George Biagi, 20.  Nicola Cattina, 21. Pietro Travagli, 22.  Alberto Benettin, 23.  Matteo Pratichetti.

Newport Gwent Dragons:15. Martyn Thomas   14. Will Harries   13. Tom Riley   12. Pat Leach   11. Aled Brew   10. Jason Tovey   9. Wayne Evans   1. Phil Price   2. Lloyd Burns   3. Dan Way   4. Luke Charteris   5. Robert Sidoli   6. Andrew Coombs   7. Lewis Evans   8. Joe Bearman. A disposizione: 16. Steve Jones   17. Ben Castle   18. Hugh Gustafson   19. Scott Morgan   20. Hugo Ellis   21. Matthew Jones   22. Mike Petri   23. Adam Hughes  

Gli Aironi escono sconfitti dalla gara casalinga contro i Dragons per 18 a 3 nonostante gli ospiti non abbiano dominato.

Partita molto tattiche nei primi minuti dove le due formazioni si studiano con nessuna aziona concreta da parte di entrambe  le franchigie.  L’una azione degna di nota è il piazzato fallito da Tebaldi per gli Aironi al 18’.  Al 26’ però sono i Dragons a portarsi in vantaggio grazie ad un calcio di punizione concesso dall’arbitro, sulla battuta va Tovey e realizza. 0 a 3 a pochi minuti dalla mezzora. Dopo tre minuti, Sidoli per gli ospiti porta palla, passa a Brew che viene fermato fallosamente. L’arbitro assegna un nuovo piazzato e ancora Tovey realizza in maniera eccellente, da posizione centrale. Gli Aironi non stanno a guardare e si portano  nei ventidue degli ospiti. Al 34’ Tebaldi potrebbe accorciare le distanza ma fallisce un nuovo calcio di punizione.

Il secondo tempo si apre con una maggiore incisività da parte degli Aironi, infatti al primo tentativo accorciano le distanza. Tebaldi sfrutta il piazzato concesso dall’arbitro che trasforma.  Al 53’ c’è il primo cambio per gli Aironi, infatti esce Santamaria e lascia il posto  D’Apice.  I mantovani amministrano meglio il gioco, facendo girare di più la palla in mezzo al campo, con i Dragons in difficoltà ma alla prima vera azione per loro realizzano una bella meta con Riley, dopo una bella ripartenza di Harries, e la successiva conversione di Tovey. Al 58’ il risultato è di 3 a 13 per gli ospiti.  Negli Aironi entrano anche Cattini e Pratichetti che prendono il posto rispettivamente di Erasmus e Pizarro.  Al 64’ arriva anche il primo giallo per Coombs, dei Dragons.  Al 67’ arriva la seconda meta per gli ospiti con Brew e si portano sul 18 a 3, Tovey sbaglia la conversione.  I Dragons hanno chiuso gli Aironi nella loro metà campo. Alla fine degli ottanta minuti gli ospiti si impongono per 18 a 3, meritatamente, visti  i troppi errori da parte dei mantovani.

In classifica gli Aironi rimangono all’ultimo posto a 5 punti

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto a Varano dè Melegari, esce di strada con l'auto: muore 33enne

  • Venditti: "Ci hanno tolto la luce, abbiamo interrotto il concerto: imbarazzante"

  • Artigiano 35enne di Busseto stroncato da un malore in vacanza

  • "Quel medico ha cercato di infilarmi le mani sotto gli slip: ho rischiato di ferirmi con l'ago"

  • Sorbolo, pauroso frontale tra due auto in via Mantova: tre feriti gravi

  • Donna di 42 anni investita da un'auto in viale Mentana: gravissima al Maggiore

Torna su
ParmaToday è in caricamento