menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sconfitta di misura per gli Aironi: a Viadana vincono i Warriors

Gli scozzesi del Glasgow tornano in patria con una vittoria per 17 a 16 dopo una gara dove gli uomini di Phillips hanno combattuto ma sbagliato troppo in fase offensiva. Punto bonus in classifica

Montepaschi Aironi - Glasgow Warriors  16 - 17

Montepaschi Aironi:15 Giulio Rubini, 14 Giulio Toniolatti, 13 Gabriel Pizarro, 12 Matteo Pratichetti, 11 Danwel Demas, 10 James Marshall, 9 Tito Tebaldi, 8 Nick Williams, 7 Nicola Cattina, 6 Josh Sole, 5 Marco Bortolami (cap), 4 Joshua Furno, 3 Fabio Staibano, 2 Roberto Santamaria, 1 Alberto De Marchi. A disp:16 Fabio Ongaro, , 17 Salvatore Perugini, 18 Luca Redolfini, 19 Quintin Geldenhuys. 20 Jaco Erasmus, 21 Pablo Canavosio, 22 Gilberto Pavan, 23 Riccardo Bocchino. All. Phillips

Glasgow Warriors:15 Peter Murchie, 14 DTH van der Merwe, 13 Federico Aramburu, 12 Graeme Morrison (cap), 11 Alex Dunbar, 10 Ruaridh Jackson, 9 Henry Pyrgos, 8 Richie Vernon, 7 Ryan Wilson, 6 Robert Harley, 5 Tom Ryder, 4 Aly Muldowney, 3 Moray Low, 2 Pat MacArthur, 1 Ryan Grant. A disp: 16 Dougie Hall, 17 Jon Welsh, 18 Kevin Tkachuk, 19 James Eddie, 20 Johnnie Beattie, 21 Colin Gregor, 22 Duncan Weir, 23 Hefin O’Hare. All. Lineen

Gli Aironi galvanizzati dalla vittoria di sette giorni fa contro il Connacht hanno cercato di replicare e contro gli scozzesi, però, arriva una sconfitta di misura per 16 a 17 ma buona la prova dei mantovani che, forse, con qualche errore in meno, avrebbero portato a casa la seconda vittoria stagionale.
L’inizio di gara vede gli scozzesi all’attacco nella tre quarti degli Aironi che fanno girare palla molto bene anche se Pyrgos sbaglia il passaggio e fallisce la penetrazione al centro con gli Aironi si riappropriano dell’ovale. Marshall tenta un’avanzata nell’area degli scozzesi con Williams ma la difesa degli ospiti regge bene.  Qualche minuto dopo ci riprovano nuovamente gli Aironi con Demas ma alla fine Rubini a pochi passi dalla linea di meta perde palla e fallisce un’ottima azione da cinque punti. Al 7’la franchigia di Viadana Tito Tebaldi, dai quindici metri, centra i pali da punizione e vantaggio Aironi per 3 a 0. I padroni di casa giocano bene, fissi nei ventidue dei Warriors. Al 12’ Sole si becca un giallo e viene concessa una punizione agli ospiti, sulla battuta va Jackon ma calcia davvero male e quindi sfuma la possibilità di pareggiare. Gli uomini di Phillips potrebbero incrementare il vantaggio grazie al secondo calcio di punizione ma Tebaldi non centra i pali al 16’. La partita è nelle mani dei mantovani che riescono ad amministrare bene il gioco non consentendo quasi mai agli ospiti di superare i propri ventidue.
Al 28’ nuova punizione per i Warriors e questa volta Jackson centra i pali e riporta in perfetta parità il punteggio. La prima azione-meta degli ospiti arriva intorno al 32’ quando Muldowney buca la difesa ma Rubini riesce a recuperare il pallone. Ora gli Aironi sembrano un po’ in affanno, con i Warriors più aggressivi, però  Tebaldi riporta in vantaggio gli Aironi al 34’ con un altro piazzato e quindi 6 a 3 per i padroni di casa. Partita fino ad ora decisa dai piazzati e poche le azioni da meta.  A pochi minuti dalla fine del primo tempo però arriva la doccia fredda per gli Aironi, cioè la meta del Glasgow con Murchie e conversione di Jackson che chiude la prima frazione di gara sul 6 a 10.
Il secondo tempo si apre con i Warriors più aggressivi
e al 56’ gli ospiti realizzano la seconda meta con Grant e la successiva conversione di Jackosn. Gli Aironi però sembrano non accusare il colpo e dopo soli tre minuti arriva la tanto attesa meta con Marshall che si conferma in ottima forma in questo periodo. È lo stesso Marshall a trasformare la conversione e risultato al 60’ sul 13 a 17. Partita molto equilibrata e più viva nel secondo tempo. È Marshall il protagonista di questo avvio di gara e trasforma il piazzato che riporta gli Aironi ad una sola lunghezza dagli scozzesi, 16 a 17. Gli Aironi negli ultimi dieci minuti attaccano con tutte le forze creando delle buone azioni. A tre minuti dal termine però i Warriors possono incrementare il vantaggio grazie ad un calcio di punizione affidatogli dall’arbitro, ma viene sbagliato Weir. La partita si chiude con una sconfitta di misura degli Aironi e un punto guadagnato in classifica.
In classifica gli Aironi vanno a 11 punti

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento