menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Parma saluta il campionato con un pareggio a Cagliari

Finisce 1 a 1 con un gol per tempo. Apre Bojinov su assist di Giovinco, chiude Feltscher indirizzando nella sua porta un pallone innocuo. Colomba dirige un'orchestra che funziona solo un tempo

Ne segna due il Parma, ma non bastano per portare a casa una vittoria che avrebbe chiuso un ciclo comunque positivo. Non bastano i due gol perchè uno lo segna Feltscher nella porta sbagliata, salutando un campionato che ha visto soffrire i crociati ma che, dall'arrivo di Colomba in poi, ha fatto solo bene. Giovinco e compagni salutano, dando appuntamento alla prossima stagione.

VOLTI NUOVI - Il campionato chiude i battenti, Colomba è di scena a Cagliari, dove ci sono molti volti nuovi, che poi tanto nuovi non sono. Pavarini rileva Mirante tra i pali, con Angelo che va a sostituire Zaccardo e Paci al posto di Lucarelli, influenzato. Feltscher rileva Paletta infortunato, con Gobbi, Valiani, Modesto e Morrone che occupano i ruoli tradizionali, con Galloppa che affianca il capitano e sostituisce Dzemaili squalificato. Davanti Amauri, eroe assieme a Giovinco, non ce l'ha fatta, la passerella finale è riservata alla Formica che supporta Bojinov, a secco da novembre in zona gol. Donadoni, che ci tiene al pari del collega, vuole chiudere bene davanti ai suoi tifosi, con il recupero di Conti, e la coppia Ariaudo-Astori, con Lazzari che si abbassa e cerca di impostare un gioco che, all'inizio della gara è molto tranquillo, complice il clima di amichevole tra le squadre che non hanno nulla da chiedere a questo finale di stagione. Un'occasione che però può essere sfruttata da qualcuno che gioca solo di rado, come Ragatzu che, dopo una ventina di minuti, decide che si può cominciare a giocare, presentandosi dalle parti di Pavarini che è attento e manda in angolo il tiro non perfetto dell'attaccante rossoblu.

BOJINOV IN GOL - Il Parma cerca di fare gioco, si affida a Giovinco che preferisce dare sfogo alle avanzate di Modesto, che ha poco spazio sulla sinistra. Il Cagliari si chiude bene e rischia poco, con Lazzari che approfitta di una indecisione di Galloppa, non ci pensa su due volte e scaglia in sinistro che si stampa sul palo. Il rimbalzo viene raccolto da Acquafresca che spara su Pavarini, senza far male. I sardi appaiono più motivati, ma sono i gialloblu a passare in vantaggio, con Bojinov che sfrutta un grande lavoro di Giovinco, lanciato in contropiede da Valiani. La formica scatta in posizione regolare, si fa mezzo campo palla al piede e regala un pallone facile che il bulgaro deve solo toccare. Non pago dell'assist, cerca di far male su punizione, ma Agazzi devia in angolo. Prima del gol, Morrone lascia il campo per un taglio sotto lo zigomo, al suo posto Ze Eduardo. Un Parma cinico e ordinato, chiude la prima frazione di gara in vantaggio.

AUTOGOL - Feltscher attira su di sè i palloni, specialmente quelli calciati da Ragatzu, che si vede murare il tiro dal difensore venezuelano. Anche Astori ci prova, ma è ancora il centrale ad intercettare, con il pallone che questa volta finisce in gol, ma nella porta sbagliata. Il pari del Cagliari arriva dopo una decina di minuti della ripresa. La squadra di Donadoni convince e si mostra più concreta. Il Parma non preme, non riesce a trovare i varchi e Colomba sostituisce Bojinov con Oliveira al suo esordio. Il portoghese va a sistemarsi sulla destra, con Valiani che si mette al centro e cerca di dare una mano a Giovinco. Non si costruisce gioco dalle parti gialloblu, Galloppa e Ze Eduardo fanno fatica, Giovinco è da solo.

DEBUTTO DEFREL - In settimana lo aveva detto Colomba, aveva annunciato di far esordire qualche giovane. Dopo Oliveira, tocca a Defrel con il ritorno al 4-4-2, con il francese che si sistema al fianco di Giovinco, il migliore dei suoi. Ci prova fino alla fine, vuole segnare, ma Agazzi gli dice no, dopo uno stop di petto, un palleggio e una botta da posizione defilata. Finisce in parità una gara accesa solo nella ripresa, con il Cagliari più determinato a cercare il pareggio.

IL TABELLINO

CAGLIARI 1-1 PARMA

Marcatori: al 34' p. t. Bojinov (P), al 10' s. t. Felscher (aut),

PARMA 4-4-2
1Pavarini, 13Angelo, 24Paci, 2Feltscher, 18Gobbi, 80Valiani, 4Morrone (dal 31' p. t. 22Ze Eduardo), 14Galloppa, 23Modesto (dal 36' s. t. 58Defrel), 21Giovinco, 86Bojinov (dal 22' s. t. 27F. Oliveira)
A disp: 16Russo, 5Zaccardo, 7Candreva, 26Pisano
All. Colomba

CAGLIARI 4-3-1-2
1Agazzi, 21Canini, 3Ariaudo ( dal 32' s. t. 32Ceppelini), 13Astori, 31Agostini (dal 18' s. t. 24Perico), 8Biondini, 5Conti, 4Nainggolan, 10Lazzari, 30Ragatzu (dal 26' s. t. 23Missiroli), 9Acquafresca
A disp: 25Pelizzoli, 26Dametto, 28Magliocchetti, 20Laner
All. Donadoni

Arbitro: Sig. Velotto di Grosseto
Assistenti: Sigg. Stallone-Romagnoli

Ammoniti: al 9' s. t. Angelo (P), Giovinco (P)

Angoli:  4-5

Recupero: 2' p. t. - 2' s. t.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Pizzarotti: "Contagi a rimbalzo: dobbiamo tenere duro così"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento