Sport

Rugby, i Mantovani Lazio sono la terza vittima, di fila, dei Crociati

Non c'è due senza tre e così arriva la terza vittoria consecutiva dei parmigiani contro i laziali per 33 a 25 dopo una gara molto combattuta. Bel salto in classifica per i crociati che salgono all'8°posto con 18 punti

Farolini

BANCA MONTE CROCIATI - MANTOVANI LAZIO  33 - 25

BANCA MONTE CROCIATI: Rubini (76′ Gennari), Alberghini, Morisi, Damiani, Casalini, Farolini, Ireland, Mandelli (capitano), Delnevo, Ruffolo E. (74′ Sciacca), Fletcher (61′ Gerosa), Contini, Tripodi (60′ Coletti), Manici (46′ Festuccia), Pepoli (74′ Goegan). A disp. Zucconi, Magri. All. Mazzariol
MANTOVANI LAZIO: Dekock, Tartaglia, Bisegni, Manu, Rotella, Gargiulio (capitano), Bonavolontà D. (73′ BonavolontPà E.), Pelizzari, Nitoglia, Filippucci, (60′ Ventricelli), Vantaarsveld, Nardi (73′ Giangrande), Pietrosanti, (45′ Fabiani) Lorenzini (45′ Ryan), Cannone. A disp. Romagnoli, Bonavolontà E., Torda. All. Jimenez
ARBITRO: Pennè di Milano

Arriva anche la terza vittoria consecutiva per i Crociati, infatti la Mantovani Lazio è battuta con il risultato di 33 a 25. Successo importante che consente ai parmigiani di balzare all'8 posto con 18 punti.

Partono molto bene i parmigiani che dopo sette minuti trovano la via della meta grazie a Fletcher e la successiva trasformazione del solito Farolini. La Mantovani Lazio però nonj sembra accusare il colpo e dopo soli tre minuti tornano in partita con una meta di Pellizzari e la buona trasformazione di Dekock, dopo dieci minuti siamo sul 7 a 7. Crociati più aggressivi, infatti costringono i laziali al fallo come al 14' e al 22' quando Farolini mette a segno due calci piazzati portando i parmigiani sul 13 a 7. Dopo la mezzora però si risveglia la Mantovani Lazio prima con una meta di Manu e la successiva trasformazione di Dekock, dopo con un piazzato dello stesso Dekock. Azioni che chiudono il primo tempo sul 17 a 13 per gli ospiti.
Il secondo tempo inizia con un lampo dei Crociati grazie alla meta messa a segno da Festuccia e trasformata da Farolini che consente ai padroni di casa di tornare avanti per 20 a 17. Il pareggio dei laziali però arriva dopo sei minuti con un piazzato di Dekock a cui risponde subito Farolini per il nuovo vantaggio crociato. I parmigiani ora vogliono chiudere la pratica e al 71' Contini trova la via della meta ancora trasformata da Farolini. La gara è molto vivace, i laziali non sembrano cedere e cos' al 75' mettono a segno una meta con Pellizzari, non trasformata e si va sul 30 a 25. Nell'ultimo minuto di gioco i padroni di casa chiudono definitivamente la pratica con il calcio di punizione di Gennari.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rugby, i Mantovani Lazio sono la terza vittima, di fila, dei Crociati

ParmaToday è in caricamento