menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Le trasferte per gli Aironi rimangono un tabù: sconfitta a Edimburgo

Gli uomini di Phillips tornano dall'ultimo viaggio in terra scozzese con un passivo di 32 a 15 dopo una gara già chiusa nel primo tempo. Chiudono il giro di partite fuori casa senza riuscire a centrare una vittoria

Edimburgo – Montepaschi Aironi  32 - 15

Edimburgo: 15 Jim Thompson; 14 Simon Webster, 13 Ben Cairns, 12 James King, 11 Tim Visser; 10 Greig Laidlaw, 9 Mike Blair; 8 David Denton, 7 Roddy Grant, 6 Fraser McKenzie; 5 Esteban Lozada, 4 Scott MacLeod; 3 Geoff Cross, 2 Andrew Kelly (cap), 1 Kyle Traynor. (A disposizione: 16 Alun Walker, 17 Lewis Niven, 18 David Young, 19 Steven Turnbull, 20 Stuart McInally, 21 Nick De Luca, 22 Lee Jones, 23 Chris Paterson). All. Scrivener

Montepaschi Aironi: 15 Giulio Rubini; 14 Kaine Robertson, 13 Gilberto Pavan, 12 Matteo Pratichetti, 11 Danwel Demas; 10 James Marshall, 9 Pablo Canavosio; 8 Nick Williams, 7 Gareth Krause, 6 Nicola Cattina; 5 Quintin Geldenhuys (cap), 4 Marco Bortolami; 3 Ulyses Gamboa, 2 Fabio Ongaro, 1 Salvatore Perugini. (A disposizione: 16 Luigi Ferraro, 17 Alberto De Marchi, 18 Fabio Staibano, 19 George Biagi, 20 Jaco Erasmus, 21 Tito Tebaldi, 22 Gabriel Pizarro, 23 Riccardo Bocchino). All. Phillips.
Arbitro: John Lacey (Irl)     

La strada per gli Aironi si fa subito in salita a causa di uno svarione di Robertson, responsabile anche Rubini, che consentono a McKenzie di arrivare a schiacciare la prima meta di serata e la successiva trasformazione di Laidlaw e si va sul 7 a 0 per i padroni di casa dopo soli tre minuti.  Gli Aironi comunque non sembrano aver accusato il colpo infatti amministrano bene il gioco con l’Edimburgo attento. Al 12’ però è un piazzato a consentire i padroni di casa ad allungare sugli Aironi infatti Laidlaw centra i pali.  Sulla ripartenza dei padroni di casa gli Aironi recuperano molto bene palla con Pavan ma nel momento in cui passa a Robertson, questi perde palla e l’Edimburgo può ripartire.  La franchigia di Viadana inizia a recuperare lo svantaggio al 17’ quando l’arbitro assegna un piazzato, per un fallo di La

idlaw che si becca anche un giallo, e sulla battuta va Marshall che senza molta difficoltà centra i pali e porta il punteggio sul 10 a 3. Con un uomo in meno al 21’ la formazione di casa sbaglia un piazzato con Thompson dimostrando che la precisione non è il suo forte. Al 31’ arriva la meta dell’Edimburgo con Blair ma la responsabilità è da attribuire a Perugini che cerca di placcarlo ma non riesce e gli spiana la strada. Conversione realizzata da Laidlaw, tornato in campo dopo dieci minuti di sospensione e quindi si va sul 17 a 3. La situazione però non migliora perché gli Aironi sbagliano molto in fase difensiva e infatti al 36’ Visser centra la sua tredicesima meta e anche la terza per l’Edimburgo con Rubini che ha temporeggiato un po’ non riuscendo a trattenere il numero undici dei padroni di casa e infine Pavan ha aperto la strada per la meta. A pochi minuti dalla fine arriva finalmente la segnatura degli Aironi con Demas che sfugge ad un placcaggio ma Marshall sbaglia la trasformazione e chiude il primo tempo sul 24 a 8 per i padroni di casa.
Nel secondo tempo partono bene gli Aironi che costringono i padroni di casa a chiudersi in difesa. Buone giocate tra Demas e Canavosio che cercano di superare i ventidue degli scozzesi ma le azioni risultano poco concrete.  Nel momento migliore degli Aironi arriva la quarta meta dell’Edimburgo a causa dell’ennesimo svarione dei viadanesi, con Ongaro, che regala un pallone a Peterson che senza difficoltà schiaccia a meta al 59’ con Laidlaw che sbaglia la conversione. Williams al 67’ riesce a centrare la seconda meta per gli Aironi dopo essere partito dalla mischia ordinata e senza essere fermato è riuscito a conquistare cinque punti con la trasformazione di Marshall diminuendo lo svantaggio sul 29 a 15. Al 73’ però un piazzato concesso dall’arbitro consente all’Edimburgo di aumentare nuovamente il vantaggio grazie a Laidlaw che centra i pali. Sul placcaggio di Demas, Peterson va a schiacciare a meta ma tocca prima col ginocchio fuori e poi schiaccia a meta e giustamente la meta non viene convalidata e la partita si chiude sul 32 a 15 per l’Edimburgo che chiude le trasferte per questo campionato per gli Aironi.
In classifica Aironi fermi a 11 punti

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Pizzarotti: "Contagi a rimbalzo: dobbiamo tenere duro così"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento