menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Crociati sconfitti a Prato ma accedono ai play-off col ko del Granducato

I ragazzi di De Marigny e Prestera vengono sconfitti dal Padova per 17 a 10 e fanno accedere ai play-off i cugini ducali, nonostante questi tornino da Prato con una sconfitta per 32 a 19

Il GranDucato Parma Rugby perde contro il Petrarca Padova e dice addio ai play off. Dopo una partita molto spezzettata, i padovani si impongono per 17 – 10 consolidando così il quarto posto e consegnando le semifinali ai Crociati che perdono a Prato contro i Cavalieri per 32 a 19 ma play-off comunque conquistati.

HBS GranDucato Parma Rugby - Petrarca Padova  10 - 17

HBS GranDucato Parma Rugby: Jones, Shinomiya, Castagnoli, Galante (1’ st McCann), Onori (Sintich), Gerber, Cigarini (20’ Dusi), Dunbar (cap), Birchall, Barbieri (19’ – 23’ st Contini per sangue), Pascu, Vella, Tripodi (1’ st Evans), Zani, Goegan
Petrarca Padova: Bortolussi, Acuna, Chillon Ale., Bertetti, Spragg (8’ st Mercier), Walsh, Chillon Alb. (19’ st Billot), Galatro, Bezzati (23’ st Sanchez; 34’ st Gega), Targa (8’ st Barbini), Sutto (8’ st Teveraga), Cavalieri, Chistolini, Costa Repetto, Caporello

Il GranDucato Parma Rugby perde contro il Petrarca Padova e dice addio ai play off. Dopo una partita molto spezzettata, i padovani si impongono per 17 – 10 consolidando così il quarto posto e consegnando le semifinali ai Crociati.I ragazzi di de Marigny e Prestera già al 5’ minuto rimangono in inferiorità numerica per il giallo a Galante, che rientrando dal fuorigioco si trova in mano l’ovale. L’arbitro considera volontario il fuorigioco del centro locale, fischia fallo e mostra il cartellino.Al 12’ Jones ha la prima occasione per portare avanti i suoi dopo che i padovani avevano fatto crollare volontariamente una maul avanzante, ma, da posizione difficile, l’incrocio tra la linea dei 10 metri e quella dei 5, non trova i pali. Al 20’ il Padova si riaffaccia in avanti portando pressione su un calcio lungo a liberare il proprio territorio, calcio recuperato da Onori che viene portato a terra in area di meta. Sulla mischia seguente le prime linee si tallonano e l’arbitro ritiene colpevoli i ducali e concede la meta tecnica trasformata da Walsh, che sette minuti dopo potrebbe allungare ma da posizione molto favorevole non centra i pali su piazzato.Al 38’ Jones ha la possibilità di accorciare le distanze, ma questa volta, da posizione molto difficile, è sfortunato e centra in pieno il palo. L’ultima fiammata ducale della prima frazione sfuma per un avanti del capitano Dunbar, che non riesce a controllare un ovale difficile, e si va al riposo sullo 0 – 7.
Nella ripresa i ragazzi di de Marigny e Prestera entrano in campo rabbiosi e dopo meno di due minuti pareggiano. Bellissimo buco preso da Pascu che ricicla per Cigarini, fermato ad un passo dalla meta, dopo il raggruppamento l’ovale arriva a Gerber che attacca la linea e poi lancia in meta Onori. Jones trasforma per il 7 pari. I padroni di casa continuano ad attaccare e passano in vantaggio con un piazzato dell’estremo Jones all’8’, ma al 12’ Mercier pareggia centrando i pali quasi da metà campo. La partita diventa sempre più tesa e dura, con i ducali che attaccano e i padovani che si difendono spesso oltre il limite del fallo.Nei primi minuti di recupero l’HBS commette un errore di trasmissione che permette a Costa Repetto di inserirsi e andare a schiacciare sotto i pali. Mercier trasforma per il 10 – 17 che chiude la partita.

Cavalieri Prato – Crociati  32 - 19

Cavalieri Prato: 15 Wakarua Rima14 Tempestini Niccolò (cap) 13 Von Grumbkov Clemens 12 Rodwell Sebastian 11 Vezzosi Filippo 10 Ngawini Billy 9 Canale Stefano 8 Soqeta Noa 7 Belardo Nicola 6 Petillo Luca 5 Moore Wouter 4 Cazzola Filippo 3 Bocca Gabriel 2 Neri Alessio 1 Stefani Dadiv 16 Goti Anthony 17 Lupetti Andrea 18 Giusti Filippo 19 Cristiano Filippo 20 Patelli Pino 21 Majstorovic Denis 22 Murgier Martin 23 Borsi Alessan
Crociati :15 Trevisan Ruggero 14 Ennauor Hamid 13 Tobia Michele 12 Damiani Sebastian 11 Woodman Troy 10 Anversa Marco 9 Alfonsi Giacomo 8 Sigg Dyland Bede 7 Maestri Alessandro 6 Delnevo Diego 5 Minari Matteo 4 Mandelli Roberto 3 Romano Lorenzo 2 Saccomani Mattia 1 Singh Pardeep 16 Lovotti Andrea 17 Giazzon Davide 18 Boggiani Giuseppe 19 Koloofai Uili 20 Frati Marco 21 Ricci Marco 22 Garulli Michele 23 Coletti Marco

I Crociati iniziano subito all’attacco e al 3’ infilano il primo piazzato ai danni dei Cavalieri Prato, con Anversa che centra i pali e si portano sul 3 a 0. I padroni di casa ci provano al 6’ con un drop da azione ma l’ovale non centra i pali. Prato comunque fatica ad uscire dalla propria metà campo. Al 10’ sono ancora i ducali a portarsi avanti e l’arbitro assegna un nuovo piazzato, questa volta da posizione laterale ma Anversa è bravo a trasformare portando il risultato sul 6 a 0.  Due minuti dopo ancora Anversa ci prova con un drop ma il pallone non centra i pali. La gara viene decisa dai piazzati, tutti a favore dei Crociati come al 17’ quando il terzo viene trasformato, da posizione non semplice, dal solito Anversa andando sul 9 a 0. Cavalieri Prati che non riescono a reagire. Al 21’ però al primo affondo del Prato arriva la meta con Canale e la successiva trasformazione di Wakarua che porta il risultato sul 7 a 9 per i ducali. La beffa però per i Crociati arriva al 30’ quando un piazzato porta i padroni di casa sul 10 a 9. Al 37’ i Crociati potrebbero ribaltare nuovamente il risultato ma Anversa sbaglia e il primo tempo si chiude sul 10 a 9 per Prato.
Il secondo tempo si apre con l’attacco dei padroni di casa ma risultano poco concreti. La prima azione degna di nota porta la firma del Prato che arriva a schiacciare in meta a che se con un po’ di fortuna con Belardo al 50’. Ora sono i Cavalieri a far la partita e arriva un’altra meta, questa volta con Majstorovic e la trasformazione Wakarua. Cavalieri - Crociati 22-9 al 57’. I Crociati reagiscono con un drop di Trevisan al 70’ ma un minuto dopo arriva la meta del Prato con Ngawini e la trasformazione di Wakarua. La partita si accende a l’arbitro assegna una meta tecnica ai Crociati e la trasformazione ben eseguita da Anversa. La partita però la chiude il penalty di Wakarua che fissa il risultato sul 32 a 19.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Pizzarotti: "Contagi a rimbalzo: dobbiamo tenere duro così"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento