menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Paura Parma, Hernanes e Floccari spingono i gialloblu verso il basso

Finisce 2 a 0 all'Olimpico, con Colomba che non sovverte il pronostico. Buona reazione della squadra al gran gol di Hernanes, anche se il solo Giovinco non ha potuto fare tanto contro una Lazio ben organizzata

Cambia l'allenatore ma non il risultato. Il Parma perde male all' Olimpico e non riesce  tirarsi da una zona brutta di classifica. Buon primo tempo, ma senza convinzione non si va da nessuna parte.

PARMA ABBOTTONATO - Reja cambia rispetto alla gara di Napoli, un pò per le squalifiche, Mauri e Biava, sostituiti da Bresciano e Stendardo, un pò per rinfoltire il centrocampo, con Ledesma che rientra dal primo minuto dopo il derby. In attacco, davanti ad Hernanes in posizione di regista e vertice alto del rombo, Sculli e Zarate, con Floccari in panchina. Cambia anche il Parma, scegliendo una formazione prudente e quadrata, con il ritorno della difesa a quattro, con Zaccardo nel suo ruolo naturale di terzino destro, Lucarelli, Paletta e Gobbi esterno basso. Valiani e non Galloppa al fianco del rientrante Dzemaili, con Angelo a destra e Modesto a sinistra. Davanti Amauri supportato da Giovinco, con la formica che è chuiamato a fare qualche sacrificio in più in fase di copertura. Tocca a lui prendere Ledesma e impedire di costruire gioco. Colomba copre il campo e impedisce le giocate in verticale della Lazio, con la densità creata da Angelo e Modesto che accorciano in mezzo. Ci vuole un colpo da fuori di Hernanes che con il destro preciso porta la Lazio in vantaggio.

REAZIONE CHE C'E' - Dopo il gol il Parma sembra essersi scosso. Guidato da Dzemaili cerca sfogo sulle vie laterali e lo trova due volte, prima con Angelo, che va al cross impreciso per Amauri, poi con una combinazione Modesto-Dzemaili che porta ad un angolo. Sugli sviluppi di questo Giovinco cerca di sorprendere Muslera sul suo palo, ma il portiere è attento. Come al 38', quando lo stesso fantasista gialloblu mira l'incrocio con la sfida personale che viene vinta dal portiere della Lazio. Splendido poi l'assist di un Giovinco migliore dei suoi per la partenza di Angelo che, solissimo, spreca la palla d'oro del compagno. Parma più intraprendente dopo il gol subito, nel segno della formica che cerca di tessere gioco e inventare. Attacca con ordine la squadra gialloblu, senza tralasciare la fase difensiva. Punito da un gran gol di Hernanes, Colomba va negli spogliatoi sotto di un gol, con la consapevolezza che la sua squadra ha mostrato una buona capacità di reazione.

FLOCCARI K. O. - La ripresa inizia con un cambio per Reja, con Bresciano che lascia il posto a Gonzalez, in quello che diventa un 4-2-3-1, con Zarate da solo in avanti. Cambio anche nelle fila del Parma, con Candreva che prende il posto di Angelo, e si mette a destra. Non succede nulla con il Parma che cerca di superare la linea biancoceleste affidandosi a Giovinco che prova ad accendere la luce. Ma ad andare vicino al gol è Sculli con una bella azione che parte da Hernanes. Il colpo sotto dell'ex Genoa finisce fuori. Ma gli sforzi dei gialloblu vengono vanificati da uno splendido gol di Floccari appena entrato. Su lancio di Hernanes, dimenticato da Lucarelli, stoppa al volo e segna un gran gol. Giovinco è l'ultimo ad arrendersi, ci prova fino alla fine, ma Muslera gli dice di no. Bojinov cerca di rendersi pericoloso ma non ci riesce ed il suo tiro finisce in bocca al portiere. Poco spirito combattivo anche se a tratti si è vista una buona squadra. Il problema sembra essere lo stesso, ed è di carattere psicologico. Colomba avrà tanto da lavorare.

DAGLI SPOGLIATOI

Colomba: "Ovviamente questo debutto non ci soddisfa, dato che quel che cercavamo era soprattutto un risultato positivo, al di là del buon gioco espresso. Ho comunque iniziato a prendere confidenza con la squadra, che è scesa in campo con l'atteggiamento giusto; siamo stati un po' manchevoli nel servizio agli attaccanti, e il secondo gol preso ci ha tagliato le gambe. Chiaramente quando hai di fronte una difesa importante come quella della Lazio rimontare due gol è difficilissimo. Siamo stati timorosi perchè la posizione in classifica è quella che è, Puniti da un gran gol, il primo, poi la Lazio ha preso il sopravvento ma noi abbiamo lottato. Non mi è piaciuto come abbiamo preso il secondo gol. Guardiamo una partita alla volta, cercando di smuovere la classifica".

Reja: "Dipende solo da noi, da qui in avanti le partite sono difficili. Lo abbiamo visto oggi contro una squadra ben messa in campo. Elogio la compattezza e la determinazione dei miei calciatori. Elogio anche al Parma che oggi ha fatto vedere buoni valori, spero si salvi perchè non merita questa classifica. Per noi è stato molto difficile vincere questa gara. Bel gol Hernanes, lo stesso Floccari. Sul piano del gioco abbiamo proposto poco. Per la corsa al quarto posto temo la Roma perchè ha un buon organico. Muslera? Ha fatto una bella parata, ci ha aiutato a fare risultato. Ha dimostrato sicurezza in altre occasioni.

IL TABELLINO

LAZIO 2-0 PARMA

Marcatori: al 22' p. t. Hernanes (L), al 32' s. t. Floccari (L)

LAZIO 4-3-1-2
86Muslera, 2Lichtsteiner, 13Stendardo, 3Dias, 14Garrido, 32Brocchi (dal 43' s.t. 5Scaloni), 24Ledesma, 23Bresciano (dal 1' s. t. ,15Gonzalez), 8Hernanes, 77Sculli, 10Zarate (dal 27' s. t. 22Floccari)
A disp: 12Berni, 81Del Nero, 17Foggia, 18Kozak
All. Reja

PARMA 4-4-1-1
83Mirante, 5Zaccardo, 6Lucarelli (cap), 29Paletta, 18Gobbi, 13Angelo (dal 10' s. t. 7Candreva), 80Valiani (dal 34' s. t. 86Bojinov), 10Dzemaili, 23Modesto (dal 34' s. t. 14Galloppa), 21Giovinco, 11Amauri
A disp: 1Pavarini, 40Nwankwo, 26Pisano, 20Calvo
All. Colomba

Arbitro: Sig. Mazzoleni di Bergamo
Assistenti: sigg. Iannello - Bianchi

Ammoniti: al 32' p. t. Bresciano (L), al 35' p. t. Stendardo (L), al 29' s. t. Valiani (P)

Angoli: 6 - 6

Recupero: 0' p. t. - 4' s. t.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: oltre 160 casi e due morti

  • Cronaca

    Teatri e cinema riapriranno il 27 marzo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento