menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma, contro la Roma pareggio senza reti. Ora resta ultimo da solo

Finisce 0 a 0 la partita del Tardini. Una gara grigia, senza particolari sussulti che regala al Parma il secondo punto consecutivo dopo Cesena. Prova incolore per gli attaccanti. Marino: "Più precisi nella rifinitura"

È un pranzo povero per il Parma, senza pietanze, poche palle gol e altrettanti rischi. La nota positiva è che la difesa ha retto bene, concedendo poco. La gara tanto attesa da Marino non è arrivata, la vittoria resta lontana. Questa volta non c'è nemmeno il rammarico di aver giocato una gara d'attacco, il risultato è sostanzialmente giusto. Il saluto ai tifosi da parte dei giocatori del Parma prima del calcio d'inizio resta la cosa più bella di un primo tempo insipido, in cui le squadre sembrano più intenzionate a non prendere gol. La Roma tiene di più il pallino del gioco, il Parma prova a ripartire con Dzemaili pronto a verticalizzare per gli esterni di Marino, mettendo in difficoltà la parte destra della retroguardia giallorossa.

Marques e Valiani sembrano in palla, ma è la Roma che "assaggia" il vantaggio. Vucinic, schierato a sinistra nel 4-4-2 di Ranieri, prova ad accentrarsi spesso, facendo capire le sue intenzioni bellicose ai difensori di Marino. È lui la chiave tattica con la quale la Roma cerca di aprire il fortino gialloblù. Dopo pochi secondi dal fischio d'inizio, si beve Zaccardo, si accentra e prova il giro che per poco non gli riesce. Il Parma non sta a guardare e, con un'azione manovrata sulla sinistra, porta Marques al tiro deviato da Lobont al 3'. La Roma prova ad aggirare il Parma che però non si lascia sorprendere. Cassetti al centro per Borriello che prova la deviazione, ma non impatta il pallone con la testa. Il Parma attende la Roma nella propria metà campo poi riparte sfruttando la velocità di Marques.

Al 18' Morrone ci prova con un'incursione centrale ma il suo tiro finisce alto. Partita ferma, prova Vucinic a smuoverla che, dopo una serpentina, serve Borriello. Il numero 22 è lesto a girarsi ma non inquadra la porta. La Roma sembra più determinata. Una punizione da 30 metri di Totti sorvola di poco la traversa al 36'su tocco di Vucinic. Due minuti dopo, al 38', il cross di Marques molto mobile sulla destra, trova pronto Bojinov che prende il tempo ma non la palla; nella stessa azione dalla sinistra, Valiani contro cross per Marques che a due passi dal portiere tira alto. È questa la palla gol più clamorosa del primo tempo. Al 43' solo spavento per la retroguardia gialloblù: su cross di Totti, Paletta anticipa Borriello in scivolata, il pallone carambola su Cassetti che non è reattivo, Mirante blocca. È l'ultimo episodio del primo tempo.

Ad inizio ripresa si vede un Parma più spigliato. Buono spunto di Marques che dalla sinistra si accentra serve Morrone il cui tiro è ribattuto. Buon momento per i crociati che attaccano sugli esterni. Dopo una decina di minuti targati Parma, esce la Roma che sembra aver acquisito maggiore frescezza grazie ai cambi, Simplicio e Baptista per Totti e Vucinic. Sono proprio i brasiliani che confezionano al 9' una bella azione dalla sinistra, Baptista supera Zaccardo e mette al centro, Paletta in scivolata sventa la minaccia. Dopo un minuto stessi attori, stessa scena, con Baptista che prova il tiro, troppo debole. Il Parma però riparte veloce, Bojinov al 11' viene fermato in fuorigioco dubbio sulla verticalizzazione di Valiani che lo serve in profondità.

Le palle inattive sembrano l'unica possibilità di sbloccare la gara. Al 13' l'angolo battuto da Pizzarro dalla destra trova Mexes che si coordina splendidamente. La volè termina di poco a lato. La Roma trova spazi sulla sinistra, cercando di sfruttare la freschezza di Baptista. Al 18'Valiani vola sulla destra, mette al centro un pallone che Marques, ben appostato, non riesce a deviare in porta. Al 19'un ottimo scambio tra Cicinho e Cassetti, porta al cross quest'ultimo, Borriello in scivolata non arriva. La gara vive di stenti e al 31' c'è un sussulto di Okaka, subentrato a Cicinho, che scambia con Cassetti, tiro del numero 89 che si spegne tra le braccia di Mirante. Il Parma non rischia e prova a ripartire al 32', quando Dzemaili recupera un ottimo pallone, lancio immediato, Crespo e Marques non sono pronti per il tap-in. Il Parma sembra aver trovato spazio grazie all'ingresso di Giovinco. Al 35' Valiani cerca Crespo, che si vede ribattere la girata. Sugli sviluppi dell'angolo, schema come a cesena, questa volta Morrone non è Zaccardo e non insacca, sciupando a lato da ottima posizione. Nel finale Baptista ha sui piedi la palla del possibile 0 a 1, ma sciupa in contropiede, facendosi recuperare. La vittoria non arriva, il Parma resta ultimo da solo.

DAGLI SPOGLIATOI

Marino: "Penso che I ragazzi abbiano fatto una buona gara al cospetto di una squadra importante come la Roma. Abbiamo concesso molto poco, non rischiando quasi nulla. Azioni da gol? Se analizziamo bene ne saltano fuori almeno tre, la palla gol più clamorosa è capitata a noi con Marques, poi la girata di Morrone nel secondo tempo, Bojinov di testa. Quello che ci è mancato è il gol, siamo imprecisi là davanti, dobbiamo migliorare anche in fase di rifinitura. Ci manca a volte l'ultimo passaggio." Sui cambi: "Giovinco ha apportato più vivacità, siamo andati vicino al gol quando è entrato. Metterlo prima? I medici sono stati categorici." Gli chiedono se il fatto di essere ultimi possa influire sull'aspetto psicologico. "Vieteremo di guardare la classifica, oppure la guardiamo dal basso. Battute a parte questo non preoccupa. Siamo in fase di costruzione e abbiamo qualche giocatore non al meglio. Con i migliori Giovinco, Candreva, possiamo fare molto meglio."

Giovinco: "Abbiamo fatto una buona gara, dobbiamo migliorare davanti, insistere per trovare il gol, oggi ci è mancato solo quello. Dobbiamo essere più determinati." Sulla sua prova: "Devo trovare la condizione migliorare, non giocavo da tanto."

Valiani: Anche Valiani la pensa così, addirittura si sbilancia: "Prestazione ottima ma più incisivi in attacco. Quando si affrontano squadre del genere si ha un po'di timore, ma solo all'inizio, poi abbiamo superato tutto e siamo usciti bene." Sul risultato: "Pareggio giusto sostanzialmente, ma domenica dobbiamo vincere e sfruttare il fatto che giochiamo in casa."

IL TABELLINO

PARMA (4-3-3)
83Mirante, 5Zaccardo, 29Paletta, 6Lucarelli, 3Antonelli, 4Morrone (cap), 10Dzemaili, 18Gobbi (dal 24' s.t. Giovinco), 80Valiani, 86Bojinov (dal 16' s.t. Crespo), 8Marques.
A disp: 1Pavarini, 51Dellafiore, 26Pisano, 7Candreva, 13Angelo.
All. Marino

ROMA (4-4-2)
1Lobont, 77Cassetti, 5Mexes, 4Juan, 17Riise, 2Cicinho(dal 26' s.t. Okaka), 7Pizzarro, 33Brighi, 9Vucinic (dal 6's.t. Baptista), 10Totti (dal 1's.t. Simplicio), 22Borriello.
A disp: 32Marangon, 29Burdisso, 3Castellini, 11Taddei.
All. Ranieri


Arbitro: Sig. Banti di Livorno
Assistenti: Sigg. Copelli - Padovan
Ammoniti: Gobbi (P) al 35 p.t. , Dzemaili (P) 37'p.t. Cicinho 40'p.t.(R) Paletta (P) 5' s.t. , Morrone (P) 26's.t. , Batista (R) 41's.t. , Brighi (R) 47's.t.
Angoli: 7 - 6
Recupero: 1' p.t, 3's.t.

I MIGLIORI

Paletta: Ottimo in chiusura, vince tutti i contrasti, anticipa con reattività, francobollato a Borriello non gli fa toccare palla. Il migliore dei suoi.
Dzemaili: Buona gara, prova con verticalizzazioni veloci, blocca Totti, da il suo contributo in avanti. A volte impreciso nella rifinitura,
Marques: Il più vivace in attacco assieme a Valiani. Va al tiro, ha sui piedi l'occasione più ghiotta. Assiste con puntualità.
Valiani: Anche lui ha fatto una buona gara, tanta corsa, importante in avanti, bene in fase difensiva, rifinisce ma a volte pecca di imprecisione.

I PEGGIORI

Bojinov: Mai nel vivo dell'azione, spesso in fuorigioco, sostituito da Crespo dopo un quarto d'ora della ripresa.
Zaccardo: Questa volta non ripete la buona prova di Cesena, accompagna all'inizio in attacco, poi si spegne e non è impeccabile nemmeno in copertura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Ritrovato il corpo di Andrea Diobelli

  • Cronaca

    Montagna stregata: altra vittima sul Marmagna

  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 157 casi 5 decessi

  • Sport

    Ennesima rimonta, il Parma non sa più vincere: con lo Spezia finisce 2-2

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento