Basket, il Lavezzini espugna il PalaMazzola: battuto il Taranto 58-52

Grande prova delle ragazze di Procaccini che battono i Campioni d'Italia in carica. Brillano Harmon e Kireta, rispettivamente, con 15 e 14 punti. Bene anche Zara con 13 punti

Esultanza del Lavezzini

GoldBet Taranto - Lavezzini Basket Parma 52 - 58

Grande vittoria del Lavezzini che batte i campione d’Italia in carica della GoldBet Taranto con il punteggio di 58-52 al PalaMazzola. Bene, come sempre, Harmon con 15 punti e Kireta con 14.

Procaccini schiera dall’inizio Zara, Harmon, Simeonov, Kireta e Corbani. E' Zara, che sostutituisce Franchini, a muovere con prepotenza lo score al terzo minuto del primo quarto con due canestri consecutivi dopo che le due formazioni, partite in evidente apprensione sbagliavano tiri in sequenza anche facili. Ma sarà l’asso israeliano Liron Cohen a rispondere a dovere il minuto seguente e da lì in poi sarà battaglia punto a punto con leggera prevalenza delle ducali per la prima frazione (12 a 13) e tarantina nella seconda. Infatti, negli spogliatoi le due compagini, che occupano il terzo posto in classifica appaiate, scendono sul punteggio di 32 a 28 con un ottima Kireta. 11 punti per lei nei primi 20 minuti. Fra le pugliesi, oltre a Cohen, è l’ex Nicole Antibe a segnare con maggiore fluidità (8 punti). Alla ripresa delle ostilità la GoldBet prova ad allungare e di fatto lo scatto le riesce fin sul 38 a 31, ma la tripla di Simeonov al 24’ rimette la sfida, un vero e proprio spareggio per le prime quattro posizioni, in equilibrio. Poi è il momento della principessa dei parquet Zara: 5 punti consecutivi ed il terzo quarto si fissa sul 42 a 40. L’ultimo quarto parte all’insegna della ex Mahoney: 45 a 40 con un tiro da tre. Ma ancora Zara, con l’ausilio di Ajdukovic riportano Parma sotto: 45 a 44. Ancora Mahoney, ribatte Harmon che come al solito nel finale di gara entra in scena alla grande. Al 37’ è sorpasso: 47 a 48. Ci sono ancora tre minuti ad altissima tensione. Interminabili, con il Lavezzini che non molla la testa, resta sempre avanti di un incollatura come il miglior purosangue. Taranto sbaglia l’insbagliabile. Harmon e compagne non perdonano: al 38’ siamo al massimo vantaggio parmense col 47 a 53. C’è ancora da soffrire: 52 a 55 prima dell’ultimo giro d’orologio. La neozelandese del Lavezzini chiude la pratica in Puglia col 52 a 58 che vale, al momento la qualificazione alle finali della coccarda tricolore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento