Lunedì, 17 Maggio 2021
Sport

Rugby, altra beffa per le Zebre: l'Ulster vince alla fine per 27-25

I ragazzi di Gajan vengono sconfitti dagli irlandesi dopo una gara rocambolesca con i parmigiani, quasi, perfetti. Buona prova per Tebaldi e Van Schalkwyk autore di due mete

Tito Tebaldi, Zebre

ZEBRE - ULSTER  25 - 27

ZEBRE:15 Odiete 14 Sarto 13 Pratichetti 12 Pace 11 Castagnoli 10 Halangahu 9 Tebaldi 8 van Schalkwyk 7 Cristiano 6 Ferrarini 5 Sole 4 Cazzola 3 Redolfini 2 Manici 1 Aguero. A disp: 16 de Marchi 17 Perugini 18 Tripodi 19 Caffini 20 Belardo 21 Chillon 22 Cattina 23 McCa
ULSTER:15 Andrew 14 Allen 13 Payne 12 Wallace 11 Cochrane 10 O'Connor 9 Heaney 8 Wilson 7 McComish 6 Williams 5 McComb 4 Diack 3 Afoa 2 Brady 1 Black. A disp: 16 Herring 17 Court 18 Fitzpatrick 19 Simpson 20 Birch 21 McIlroy 22 Olding 23 Nelson

Le Zebre non riescono proprio a vincere, anzi vengono beffate nuovamente: questa volta è l'Ulster a far festa dopo che i parmigiani fino a dieci minuti dalla fine conducevano la gara. Alla fine vincono gli irlandesi per 27-25.

La gara si sblocca al 10’ quando l’Ulster passa in vantaggio con un piazzato di O’Connor ma le Zebre non ci stanno e iniziano a pressare gli ospiti fino a trovare la via della meta firmata da Tito Tebaldi. Halangahu non trasforma e parmigiani avanti per 5-3 all’11’. E’ stato Sole a servire Tebaldi per la segnatura. La gara è molto equilibrata e al 27’ cambia, nuovamente, il risultato: O’Connor da metà campo centra i pali su penalty e Ulster avanti 6-5.  Tebaldi, al 30’, sbaglia il piazzato del possibile sorpasso per le Zebre.  Sono i penalty a condizionare la gara: prima l’Ulster si porta sul 9-5, poi Halangahu, alla fine del primo tempo, accorcia le distanze sull’8-9.

La ripresa parte con le Zebre che mettono subito sotto gli irlandesi: Halangahu buca la difesa dell’Ulster con a la seconda meta di giornata. Lo stesso giocatore non trasforma. Al 53’ gli ospiti accorciano le distanze con il piazzato di O’Connor per il 12-13. I parmigiani, però, oggi sono in forma e vogliono la vittoria. Dopo pochi minuti arriva la meta di Van Schalkwyk con Halangahu che sbaglia ancora la trasformazione. Tre minuti e Ulster di nuovo in partita con Wallace che segna e porta gli irlandesi a una lunghezza dai parmigiani: 18-17. Ecco che le Zebre vengono beffati: il piazzato di O’Connor al 63’ porta l’Ulster in vantaggio per 20-18. Allo stadio XXV Aprile oggi non si ci annoia, con le Zebre che fanno divertire i propri tifosi: al 65’ passano, nuovamente, in vantaggio con la meta, la seconda, di Van Schalkwyk e arriva, anche, la trasformazione di Halangahu per il 25-20.  A cinque minuti dalla fine, però, arriva la doccia fredda per le Zebre: l’arbitro concede una meta tecnica all’Ulster e, quindi, irlandesi avanti per 27-25. Questo sarà il risultato finale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rugby, altra beffa per le Zebre: l'Ulster vince alla fine per 27-25

ParmaToday è in caricamento