Rugby, altra beffa per le Zebre: l'Ulster vince alla fine per 27-25

I ragazzi di Gajan vengono sconfitti dagli irlandesi dopo una gara rocambolesca con i parmigiani, quasi, perfetti. Buona prova per Tebaldi e Van Schalkwyk autore di due mete

Tito Tebaldi, Zebre

ZEBRE - ULSTER  25 - 27

ZEBRE:15 Odiete 14 Sarto 13 Pratichetti 12 Pace 11 Castagnoli 10 Halangahu 9 Tebaldi 8 van Schalkwyk 7 Cristiano 6 Ferrarini 5 Sole 4 Cazzola 3 Redolfini 2 Manici 1 Aguero. A disp: 16 de Marchi 17 Perugini 18 Tripodi 19 Caffini 20 Belardo 21 Chillon 22 Cattina 23 McCa
ULSTER:15 Andrew 14 Allen 13 Payne 12 Wallace 11 Cochrane 10 O'Connor 9 Heaney 8 Wilson 7 McComish 6 Williams 5 McComb 4 Diack 3 Afoa 2 Brady 1 Black. A disp: 16 Herring 17 Court 18 Fitzpatrick 19 Simpson 20 Birch 21 McIlroy 22 Olding 23 Nelson

Le Zebre non riescono proprio a vincere, anzi vengono beffate nuovamente: questa volta è l'Ulster a far festa dopo che i parmigiani fino a dieci minuti dalla fine conducevano la gara. Alla fine vincono gli irlandesi per 27-25.

La gara si sblocca al 10’ quando l’Ulster passa in vantaggio con un piazzato di O’Connor ma le Zebre non ci stanno e iniziano a pressare gli ospiti fino a trovare la via della meta firmata da Tito Tebaldi. Halangahu non trasforma e parmigiani avanti per 5-3 all’11’. E’ stato Sole a servire Tebaldi per la segnatura. La gara è molto equilibrata e al 27’ cambia, nuovamente, il risultato: O’Connor da metà campo centra i pali su penalty e Ulster avanti 6-5.  Tebaldi, al 30’, sbaglia il piazzato del possibile sorpasso per le Zebre.  Sono i penalty a condizionare la gara: prima l’Ulster si porta sul 9-5, poi Halangahu, alla fine del primo tempo, accorcia le distanze sull’8-9.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La ripresa parte con le Zebre che mettono subito sotto gli irlandesi: Halangahu buca la difesa dell’Ulster con a la seconda meta di giornata. Lo stesso giocatore non trasforma. Al 53’ gli ospiti accorciano le distanze con il piazzato di O’Connor per il 12-13. I parmigiani, però, oggi sono in forma e vogliono la vittoria. Dopo pochi minuti arriva la meta di Van Schalkwyk con Halangahu che sbaglia ancora la trasformazione. Tre minuti e Ulster di nuovo in partita con Wallace che segna e porta gli irlandesi a una lunghezza dai parmigiani: 18-17. Ecco che le Zebre vengono beffati: il piazzato di O’Connor al 63’ porta l’Ulster in vantaggio per 20-18. Allo stadio XXV Aprile oggi non si ci annoia, con le Zebre che fanno divertire i propri tifosi: al 65’ passano, nuovamente, in vantaggio con la meta, la seconda, di Van Schalkwyk e arriva, anche, la trasformazione di Halangahu per il 25-20.  A cinque minuti dalla fine, però, arriva la doccia fredda per le Zebre: l’arbitro concede una meta tecnica all’Ulster e, quindi, irlandesi avanti per 27-25. Questo sarà il risultato finale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • A Parma vietate le feste e lo sport amatoriale: mascherina in casa con i non conviventi

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Parma, quattro giocatori positivi al coronavirus

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento