La Roma passeggia sul Parma: 3-0 senza appello

Segnano Mayoral e Mkhitaryan doppietta, Sepe scongiura l'imbarcata

Foto Ansa

Dal nostro inviato
ROMA - Alla vigilia aveva chiesto di vedere a che punto fossero i suoi. Parecchio indietro, se sono quelli visti all’Olimpico, al netto della forza d’urto dei suoi avversari. Il Parma perde 3-0, la Roma passeggia sui resti di una squadra che non è scesa mai in campo. E che torna dall’Olimpico tirando un sospiro di sollievo, pensando che il passivo poteva essere assai più pesante.

Liverani sceglie subito di fidarsi, per la prima volta dal 1’, di Cyprien e Sohm in mediana, dando continuità alla linea a tre e a Osorio con Bruno e Gagliolo. Inglese e Gervinho davanti pressano alto, la cerniera difensiva si alza a tempo calamitata dai movimenti degli attaccanti della Roma, seguiti nell’uno contro uno quasi dappertutto. Cyprien detta i tempi, squadra abbottonata che si perde una sola volta Veretout, poco lucido quando spara a salve su Sepe. Il Parma tira un sospiro di sollievo, poi si adegua al ritmo della Roma che fa la partita. Da quando allena, le squadre di Liverani non hanno mai fatto gol alla Roma. In due precedenti, entrambi sulla panchina del Lecce l’anno scorso, ha perso senza segnare. La sensazione è che la tradizione debba proseguire, il Parma finisce nella ragnatela della Roma, il cui possesso sfocia nella conclusione da fuori di Mkhitaryan, fuori. Arma che Fonseca userà per punire LIverani. Al 32’ è l’armeno di contro balzo a infilare Sepe, già battuto prima da Borja Mayoral, bravo a sbucare tra Alves e Gagliolo. Il Parma accusa il colpo, i ragazzi di Liverani provano a battere la catena di sinistra ma trovano poco spazio e incassano i colpi della Roma. Al 41’ arriva il terzo gol dei giallorossi, ancora con Mkhitaryan che conclude a rete un traversone di Karsdorp. Il Parma viene preso in mezzo dai raid esterni della Roma, Sepe diventa bersaglio facile per i giallorossi che si divertono – per larghi tratti della gara – a portare a spasso la difesa crociata, poco protetta da un centrocampo che non fa filtro e dagli attaccanti che non hanno mai una palla giusta.

LE PAGELLE 

Primo tempo finito sotto i colpi di una Roma travolgente. L’argine di Liverani, che rinuncia ancora a proporre per abbottonarsi, non regge e sembra di sabbia tanto che crolla alla prima mareggiata. La Roma deve fare poco per abbattere la resistenza del Parma, la retroguardia crociata ci mette del suo a complicarsi la vita, tanto che dopo 4’ trema ancora per un pasticcio targato Osorio. Non ne approfitta Pedro. Liverani capisce che c’è poco altro da difendere, rinuncia a un difensore (Osorio, stanco anche a causa dell’impegno doppio con il Venezuela) e si affida al tridente. Entrano Kurtic per Kucka, Karamoh per Gervinho e il Brunetta per il venezuelano. 4-3-3, con Brunetta che ha il compito di azionare le due punte. Partendo da posizione defilata. E arriva anche un tiro, il primo, verso la porta di Mirante. Al 66, lo scaglia Karamoh senza pretese. Liverani prova ad abbozzare una resistenza debolissima, ma non serve, le folate della Roma sono taglienti e affettano una squadra surclassata. C’è però il tempo di vedere all’opera Busi, esordiente in Serie A, terzino di ruolo. Non succede niente, almeno nell’area della Roma. In quella del Parma quasi di tutto. Tocca a Sepe disinnescare l’orda giallorossa.

IL TABELLINO 
ROMA-PARMA 3-0
Marcatori: 
28' pt Borja Mayoral (R), 32' pt Mkhitaryan (R), 40' pt Mkhitaryan (R) 

ROMA (3-4-2-1): Mirante; Mancini, Cristante, Ibanez (8' st Jesus); Karsdorp, Veretout, Villar (35' st Diawara), Spinazzola (34' st Peres); Pedro (35' st Pellegrini), Mkhitaryan, Borja Mayoral (20' st Perez). A disposizione: Calafiori, Farelli, Feratovic, Lopez, Milanese, Podgoreanu, Providence. Allenatore: Fonseca.

PARMA (3-5-2): Sepe; Osorio (18' st Brunetta), B.Alves, Gagliolo; Grassi (37' st Busi), Kucka (17' st Kurtic), Cyprien, Sohm, Pezzella (40' st Iacoponi); Inglese, Gervinho (17' st Karamoh). A disposizione: Brugman, Camara, Colombi, Cornelius, Dezi, Nicolussi Caviglia, Scozzarella .Allenatore: Liverani.

ARBITRO: Manganiello

NOTE: Ammoniti (R); (P). Recupero: 3' st.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Verso il nuovo Dpcm: ecco cosa riaprirà e cosa no

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • "Parma potrebbe tornare presto in zona gialla"

Torna su
ParmaToday è in caricamento