menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Michele Messina, autore di una stagione fino a qui positiva - foto Davide Fornari

Michele Messina, autore di una stagione fino a qui positiva - foto Davide Fornari

Messina scalpita: "Parma, ci siamo ripresi, adesso vogliamo la matematica"

Il difensore crociato spiega che dalla partita contro il Lentigione qualcosa è cambiata: "La vittoria ci ha dato morale, tutta la squadra ne ha risentito positivamente"

Dal nostro inviato

COLLECCHIO (PR) - Michele Messina non è più una sorpresa. Uno degli Under più continui che sembra aver messo alle spalle i problemi di questa fase di stagione, un anno difficile da portare avanti soprattutto per i ragazzi che si trovano a indossare una maglia pesante come quella del Parma. Domenica contro la Virtus, dopo il gol contro il Lentigione, il Messi, come lo chiamano i compagni, pare essersi scrollato di dossi quel mix di problemi fisici che lo avevano rallentato. Nel giorno del suo compleanno, torna a parlare: "Contro il Romagna Centro dobbiamo vincere a tutti i costi". E poi invoca i tifosi: "Ci serve il loro aiuto". Durante ogni partita ci adattiamo alle situazioni, però a me piace molto questo modulo, perchè con la mezz’ala facendo dei movimenti opposti uno dei due si trova sempre libero per portare palla ed arrivare sul fondo al cross. Sono convinto che nell’arco di un anno è impossibile mantenere un andamento costante, ci sono stati degli alti e dei bassi, ci siamo ripresi da questo momento, abbiamo fatto molto bene. La vittoria contro il Lentigione ci ha dato morale, tutta la squadra ne ha risentito positivamente. Domenica l’AltoVicentino rimarrà a guardare? Sicuramente dobbiamo cercare di vincere a tutti i costi, perchè questa vittoria può portarci a +9 e ad avvicinarci molto di più alla matematica. Dobbiamo dare del nostro meglio e ci serve l’aiuto di tutti, anche dei tifosi: noi cercheremo di ripagarli nel migliore dei modi. Con il rombo c’è da correre tanto per noi esterni? Penso che quando vieni inserito in quel ruolo devi mettere in conto anche questo, sulle fasce bisogna prima di tutto correre. Quando sono arrivato avevo l’intenzione di essere protagonista, ovviamente dalle prime partite ho cercato di dare il meglio per far sì che il Mister mi scegliesse anche in quelle successive. Così è stato, ho fatto parecchie presenze e sono contento di quello che ho fatto fino ad ora. Se è stato il più bel gol della mia carriera quello contro il Lentigione? Senza dubbio, non me ne ricordo di così belli”.

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Lunedì Parma e l'Emilia Romagna in zona gialla"

Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma torna in zona gialla: cosa cambia

  • Attualità

    "Lunedì Parma e l'Emilia Romagna in zona gialla"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento