menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Leinster-Aironi (foto Jan Kruger-Getty Images)

Leinster-Aironi (foto Jan Kruger-Getty Images)

Rugby, il sogno dura solo un tempo: Aironi sconfitti dal Leinster 26-7

Gli Aironi sognano per un tempo sul campo del Leinster campione d’Europa, ma dopo il 7-0 costruito da un’ottima maul avanzante, nella ripresa sono gli irlandesi a scatenarsi e a prendere in mano la partita

Gli Aironi sognano per un tempo sul campo del Leinster campione d’Europa, ma dopo il 7-0 costruito da un’ottima maul avanzante e firmato dalla meta di Nick Williams (la terza in cinque partite) e dalla trasformazione di Tito Tebaldi, nella ripresa sono gli irlandesi a scatenarsi e a prendere in mano la partita trovando nella mischia ordinata la base ideale per far partire le folate dei trequarti, fino a centrare addirittura il punto di bonus per le quattro mete segnate. Anche l’ingresso di Madigan in cabina di regia aiuta il Leinster a cambiare passo, ed è proprio l’apertura a riaprire la partita a inizio ripresa con la prima meta irlandese. Leinster continua a premere sull’acceleratore approfittando anche di qualche errore difensivo di troppo e va ancora in meta con Nacewa. Ma è l’intercetto di Fitzgerald al 28’ che spezza definitivamente in due la partita scavando il solco definitivo. Fuori dal break per il punto di bonus e sotto la pressione avversaria, gli Aironi capitolano nuovamente sull’ultimo pallone dell’incontro, quando anche Rhys Ruddock arriva a schiacciare per dare 5 punti fondamentali per il Leinster per non perdere già ora il treno per i play-off.

PRIMO TEMPO
Buon avvio degli Aironi, che al 3’ si incuneano nei 22 avversari e cercano il drop con Tebaldi. Tentativo smorzato da un giocatore del Leinster e mischia ai 5 metri ancora per gli Aironi che si conclude però con un fallo della prima linea italiana che costa il cambio di possesso. Leinster si affaccia nella metà campo offensiva solo verso il quarto d’ora, quando gli irlandesi organizzano una maul avanzante che si guadagna un calcio di punizione. Dalla piazzola, però, Nacewa colpisce malissimo. Al 20’ Leinster si affida ancora ad una maul per guadagnare metri e poi aprire il gioco. Questa volta gli Aironi si salvano perché Nacewa non si intende con Kearney al momento dell’ultimo passaggio. Tre minuti più tardi gli Aironi rimangono in inferiorità numerica perché l’arbitro italiano Mitrea punisce con il giallo l’intervento in ruck di Sinoti. Dalla piazzola Nacewa sbaglia ancora, mantenendo così il risultato sullo 0-0. L’estremo del Leinster si ripete ancora da posizione più che agevole al 32’, non sfruttando la giocata di O’Malley, pronto ad andare a stoppare il calcio di liberazione di Trevisan all’interno dei 22 degli Aironi. Proprio da una maul sono invece gli Aironi a costruire il vantaggio al 36’. Lunga punizione di Trevisan a portare Santamaria e compagni ben dentro i 22; dalla rimessa laterale, il carretto avanza fino ai 5 metri, poi dopo diverse fasi è Nick Williams ad andare a schiacciare oltre la linea. Tebaldi trasforma per il 7-0 a favore degli Aironi. Un vantaggio che rischia di durare ben poco, perché Leinster si porta subito nei pressi della linea di meta degli Aironi, guadagnando solo una mischia. Sull’ultimo fondamentale pallone del primo tempo, però, il pacchetto della franchigia costringe gli irlandesi a indietreggiare e poi va a recuperare il possesso. All’intervallo si va dunque con gli Aironi avanti 7-0.

SECONDO TEMPO
Al rientro dagli spogliatoi Leinster si presenta con una nuova apertura, Madigan, al posto di Reid. E’ proprio Madigan al 9’ a concretizzare la pressione dei campioni d’Europa scivolando tra le maglie della difesa degli Aironi per andare a marcare. La trasformazione di Nacewa riporta il risultato in parità: 7-7. La pressione di Leinster continua e a cavallo del quarto d’ora due mischie vinte piuttosto nettamente riportano gli irlandesi sul piede avanzante. Da una terza mischia in mezzo ai pali, Leinster riesce ad aprire il pallone verso Nacewa, che taglia ancora la difesa degli Aironi e va a schiacciare. L’estremo non trova la trasformazione, ma il Leinster è comunque avanti 12-7 al 19’. Alla ripresa del gioco gli Aironi inseriscono Olivier per Keats (con Tebaldi che torna mediano di mischia), Aguero per De Marchi e Gilberto Pavan per Pizarro. Gli Aironi provano a ritornare in avanti, ma al 28’ Fitzgerald legge il passaggio di Tebaldi e sull’intercetto vola da metà campo fino in mezzo ai pali. Nacewa trasforma e porta Leinster sul 19-7. Una fiammata di Carr mette ancora paura agli Aironi, salvati dalle mani di Williams, che costringe poi Kearney al tenuto a terra. Gli Aironi potrebbero difendere la sconfitta, ma al 40’ la mischia di Leinster mette nuovamente sotto pressione quella italiana, costringendo Olivier ad annullare l’ovale nella propria area di meta. Dall’ultima mischia ai 5 metri, gli irlandesi costruiscono l’azione che porta alla quarta meta che vale il bonus, segnata da Rhys Ruddock. Nacewa trasforma e fissa il risultato finale sul 26-7.

Leinster-Aironi 26-7
Marcatori: P.t. 36’ m. Williams tr. Tebaldi (0-7); S.t. 9’ m. Madigan tr. Nacewa (7-7), 19’ m. Nacewa (12-7), 28’ m. Fitzgerald tr. Nacewa (19-7), 40’ m. R. Ruddock tr. Nacewa (26-7).
Leinster: Nacewa; Carr, O’Malley, Fitzgerald, Kearney; Reid (s.t. 1’ Madigan), Willis; Auva’a, R. Ruddock, C. Ruddock (s.t. 10’ Murphy); Toner, Sykes (s.t. 19’ Browne); Hagan, Strauss, van der Merwe. All.: Schmidt.
Aironi: Trevisan; Sinoti, Quartaroli, Pizarro (s.t. 19’ G. Pavan), Venditti; Tebaldi, Keats (s.t. 19’ Olivier); Williams, Favaro (s.t. 30’ Ferrarini), Sole; Biagi (s.t. 38’ Cazzola), Furno; Staibano (s.t. 27’ Redolfini), Santamaria (s.t. 31’ Giazzon), Al. De Marchi (s.t. 19’ Aguero). All.: Phillips.

Arbitro: Mitrea (Ita).
Note – P.t.: 0-7. Gialli: P.t. 23’ Sinoti. Calci: Nacewa 3/7 (6 punti), Tebaldi ½ (drop 0/1, 2 punti). RaboDirect Man of the match: Luke Fitgerald (Leinster). Spettatori: 14.700. Punti in classifica: Leinster 5, Aironi 0.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Ritrovato il corpo di Andrea Diobelli

  • Cronaca

    Montagna stregata: altra vittima sul Marmagna

  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 157 casi 5 decessi

  • Sport

    Ennesima rimonta, il Parma non sa più vincere: con lo Spezia finisce 2-2

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento