Caos Serie B, ipotesi gara unica: chiesta la disponibilità del Tardini

Primo giro di telefonate, chiesto l'utilizzo dello stadio di Reggio Emilia ma è indisponibile per le finali giovanili. Avviati contatti con il club ducale e il Comune di Parma per la disputa di gara secca in campo neutro. Nessuna ipotesi è esclusa. In corso il Consiglio Federale

E' il giorno del giudizio in Serie B: dopo la pronuncia della Corte d'Appello Federale che ha salvato il Palermo, retrocesso il Foggia, spinto Salernitana e Venezia verso i playout, ora è tutto nelle mani del Consiglio Federale riunitosi a Roma. Nel frattempo prende quota anche una clamorosa ipotesi: salvezza da assegnare in gara unica. Sarebbe applicato in questo caso l'articolo 48 delle Noif che prevede, a parità di punteggio (è il caso di Salernitana e Venezia, entrambe a 38 punti) anche la psosibilità di spareggiare in gara secca, senza la disputa dei playout di andata e ritorno.

Il retroscena

Primo giro di telefonate, chiesto l'utilizzo dello stadio di Reggio Emilia ma è indisponibile per le finali giovanili. Avviati contatti con il club ducale e il Comune di Parma per la disputa di gara secca in campo neutro. Nessuna ipotesi è esclusa. In corso il Consiglio Federale.

In aggiornamento

Segui la tua squadra in diretta streaming su DAZN.
Il primo mese è GRATIS!

Potrebbe interessarti

  • Piscine interrate: costi e tempi per averne una nel proprio giardino

  • E' vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • Formiche, i rimedi naturali per allontanarle da casa

  • Ma come ti vesti... a un matrimonio estivo? Ecco tutti i consigli

I più letti della settimana

  • Respiccio di Fornovo: 53enne muore mentre spegne un incendio

  • Ecco il nuovo Gruppo Parmense Pizzerie di Qualità

  • Roncole Verdi: motociclista 57enne cade sull'asfalto e muore

  • Incendio nel bagno, 14enne ustionato alle gambe: gravissimo al Maggiore

  • "Tornatevene in Africa! L'autista ha insultato quei due ragazzi solo perchè neri"

  • Parma, i dubbi di Balotelli: i due nodi da sciogliere

Torna su
ParmaToday è in caricamento