menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Icardi esulta dopo il gol - Tm News Infophoto

Icardi esulta dopo il gol - Tm News Infophoto

Sampdoria-Parma 1-0 | Mirante "dorme", Icardi segna il sorpasso

Al 14' del secondo tempo l'argentino sblocca la gara con un colpo di testa che beffa i gialloblù, impacciati in difesa. Al 23' il legno ferma Amauri (Palombo rischia l'autogol). Parma scavalcato in classifica

All'attacco di Marassi, con  Sansone e Biabiany. Il coraggio di svoltare, da parte di Donadoni, si legge anche da queste scelte e dal cambio di modulo. Un 3-5-2 che tiene conto delle caratteristiche sia della Samp che di quelli più in forma. Il Parma deve fare a meno di Paletta, in panchina, e Belfodil, in tribuna, si fida dei leader e si aspetta una risposta proprio d loro. Lucarelli con la fascia da capitano, Valdes in mezzo e Gobbi a sinistra. Ancora è presto per Ninis, avrà pensato Donadoni, provato in settimana nell'undici titolare. La Samp ha recuperato Icardi, gli ha messo dietro Eder e ai lati De Silvestri ed Estigarribia.

IL MATCH - La partita del gemellaggio comincia presto, con un incontro tra gli esordienti delle due squadre, finito in pareggio. Ma Samp-Parma, quella vera, sembra non decollare. Gli schieramenti tattici sono identici, con le chiavi tattiche che sono entrambe nel reparto di mezzo. Da un lato Obiang sventaglia ma è controllato dai disfattisti gialloblù, così come Valdes, preso ogni tanto da Eder, Poli e Krsticic. Dopo una decina di minuti di cross e tentativi strenui, la partita si fa seria proprio con una palla lunga, un tentativo di verticalizzazione da parte del Parma che porta Biabiany a tentare il pallonetto ma senza centrare la porta. E la Samp che controlla e aspetta, con Eder che ha impegnato Mirante senza volerlo con un traversone che prende le sembianze di un tiro, velenoso appena, sventato. Sventato è anche il tentativo di attacco di un Parma più vivace, con Biabiany che in ripartenza fa male. Ci vuole un abbraccio di Palombo, rischioso perché il francese si stava involando verso Romero, che fa avanzare in campo la panchina gialloblù a invocare il rosso. Per poco non avanza anche quella blucerchiata, con Eder poco reattivo nel concludere un cross di Poli verso Mirante.

LE PAGELLE

A parte lo stop di Coda, che esce per un problema alla caviglia e lascia il posto a Mesbah, con Gobbi sulla linea dei tre, la partita si mantiene sulla linea della "non belligeranza". Anche perché l'occasione migliore per aprire il fuoco capita sui piedi di Costa, confuso da Eder. I due si ostacolano non riuscendo nella deviazione vincente. Che invece trova Icardi, dopo una punizione pennellata di Estigrribia e un'uscita a vuoti di Mirante. Donadoni prova a mescolare le carte con Amauri al posto di Gobbi e un 4-3-3 con Sansone a sinistra e Biabiany a destra. Ed è proprio dal binario mancino che proviene il pericolo per la Samo, con il colpo di tacco di Amauri (con deviazione di Palombo) che si stampa sul palo. Prima era stato Rosi a provare di testa. Timidi i tentativi del Parma di risalire la china, con la Samp che controlla senza particolari patemi e, quando può, attacca e rischia di fare male sul serio. Icardi si sente buono però, decidendo di non ciudere la gara dopo un'altra dormita colossale della difesa. Mirante si riscatta e chiude la porta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento