menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rugby Eccellenza: turno di coppa amaro per le due squadre parmigiane

Il Granducato viene sconfitto nel terzo turno del Trofeo Eccellenza per 13 a 32 dal Marchiol Mogliano. Stessa sorte per i Crociati impegnati in Amlin Cup che vengono battuti dagli inglesi del Leeds per 55 a 6

Giornata infelice per le due squadre parmigiane e nei rispettivi turni di coppa ottengono due pesanti sconfitte. Il Granducato, reduce da due sconfitte consecutive in campionato, doveva rilanciarsi nel Gruppo A del Trofeo Eccellenza ma contro il Marchiol arriva una sonora sconfitta in casa per 13 a 32. I Crociati galvanizzati dal primato in campionato vengono ridimensionati dal Leeds in Amlin Cup per 55 a 6.

Leeds  Carnagie – Crociati Rugby 55 - 6

Leeds: Ceiron Thomas, Lee Blackett, Henry Fa'afili, Scott Barrow, Michael Stephenson, Lachie Mackay, Warren Fury, Gareth Hardy, Steve Thompson, Juan Gomez , Tom Denton, Marco Wentzel, Rhys Oakley, Hendre Fourie, Daniel Browne. A disp. Phil Nilsen, Miguel Alonso, Jesus Moreno Rodriguez, Danny Paul, Alfie To'oala Vaeluaga, Scott Mathie, Pete Wackett, Leigh Hinton

Crociati: Ruggero Trevisan, Lome Fa'atau, Michele Tobia, Sebastian Damiani, Troy Woodman, Tommaso Iannone, James Ireland, Antonio Maio, Mattia Saccomani, Jacopo Scarparo, Uli Kolo'ofai, Dylan Sigg, Diego del Nevo, Andrea Orlandi, Roberto Mandelli. A disp. Renzo Balboni, Andrea Lovotti, Francesco Pepoli, Matteo Minari, Marco Frati, Marco Anversa, Emanuele Passera, Luca Guidetti

I Crociati vengono annientati dagli inglesi del Leeds addirittura per 55 a 6dopo una gara dominata dai padroni di casa con i parmigiani incapaci di reagire e concretizzare quelle poche azioni pericolose. Il Leeds cercava la prima vittoria stagionale, e così è stato. Una vittoria sonora. Dopo i primi minuti dove sono stati i parmigiani a rendersi pericolosi, gli inglesi hanno alzato la voce e dopo dieci minuti il punteggio si fissa sul 10 a 3. I Crociati tentano di reagire andando vicino alla realizzazione della meta, ma alla mezzora sono i padroni di casa a ottenere altri cinque punti con una meta di Blackett andando sul 15 a 3.  A pochi minuti dalla fine del primo tempo i Crociati accorciano le distanza ottenendo tre punti con un calcio piazzato.  Il secondo tempo è tutto per il Leeds che colleziona mete a raffica con i parmigiani incapaci di reagire e creare gioco. Le mete sono quattro e il punteggio si fissa sul 55 a 6. Una vera disfatta per la franchigia parmigiana che domenica prossima li vedrà nuovamente contro il Leeds per una pronta vendetta.

In classifica la situazione è questa: Stade Francais 14, Leeds 9, Bucharest 4, Crociati 1

 

HBS GranDucato Parma  - Marchiol Mogliano   13- 32

HBS GranDucato Parma Rugby: Jones, Shinomiya, Mayor, Galante, Onori, Silva (10’ st Bronzini), Dusi, Caffini (10’ st Vella), Pascu (Cap), Contini, Du Plessis, Santelli, Evans (10’ st Tripodi; 36’ st Goegan), Denti (13’ st Manici), Rizzelli (10’ st Turroni). All: de Marigny – Prestera

 Marchiol Mogliano: Mulieri (34’ st Gerotto); Sartoretto (temp. Dal 34’ st al 36’ st Nieuwoudt), Ceccato E., Patrizio (39’ st Simion), Fadalti, Naude, Lucchese (9’ st Lambré), Saviozzi, Candiago E. (22’ st Orlando), Burman, Minello (22’ st Maso), Pavanello, Nieuwoudt (9’ st Ceccato A.), Sammons (9’ st Cipriani), Ceneda (9’ st Pin). All. Casellato

I ragazzi di De Marigny e Prestera dovevano  vincere per rimanere in corsa nel Trofeo Eccellenza e per cancellare le ultime due sconfitte subite in campionato, ma è arrivata una nuova sconfitta contro il Moglianoche arrivava da tre successi nelle ultime quattro partite, e nel suo momento migliore. L’HBS GranDucato fatica sin dall’inizio della gara non riuscendo a concretizzare il predominio e subendo le veloci ripartenze dei veneti che al 6’ passano in vantaggio con Sartoretto che lasciato solo dalla difesa schiaccia a meta. Fadalti non trasforma la conversione. 5 a 0 per gli ospiti. Al 26’ arriva il pareggio dei padroni di casa con la meta di Onori, Jones colpisce il palo sulla trasformazione e si resta sul 5 pari. Al 32’ una punizione da posizione comoda favorisce il vantaggio dei veneti con Fadalti e dopo tre minuti vanno ancora in meta con Sartoretto. Fadalti centra i pali per il 15 – 5 per i veneti. A pochi minuti dalla fine Jones recupera punti dagli ospiti con un piazzato ben realizzato.  Il secondo tempo è shock per il Granducato, infatti il Mogliano nell’arco di pochi minuti ottiene ben 10 punti prima con una punizione di Fadalti e poi con una meta di Saviozzi  e successiva realizzazione. La reazione dei padroni di casa arriva al 27’ quando Bronzini conquista cinque punti con una bella meta e poi Onori non trasforma.  Il Magliano però è davvero incontenibile e alla mezzora realizza una nuova meta con Ceccato e altri due punti con Fadalti, ottenendo così anche il punto bonus per la classifica, chiudendo la partita.

La classifica del girone A al momento è la questa: Marchiol Mogliano 9, Casinò di Venezia  5, GranDucato 0.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Pizzarotti: "Contagi a rimbalzo: dobbiamo tenere duro così"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento