menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sedoc Digital Group nuovo partner degli Aironi Rugby

Il presidente degli Aironi, Melegari: "Siamo sicuri che i risultati arriveranno". Il direttore marketing di Sedoc, Tessoni: "Una sfida che abbiamo deciso di appoggiare perché rispecchia la filosofia aziendale del nostro gruppo"

Sedoc Digital Group entra ufficialmente a far parte delle aziende sostenitrici degli Aironi. Azienda di riferimento nel settore informatico con sede a Reggio Emilia, Sedoc Digital Group impiega oltre 400 persone con uffici anche a Milano, Roma, Parma, Lecco, Lodi, Modena, Bologna e Padova. Grazie alle competenze e all’esperienza maturata, è in grado di farsi carico di ogni problematica, creando soluzioni su misura, infrastrutture e servizi realmente aderenti alle necessità di ciascuno, capaci di evolvere con il progredire dell’innovazione e delle aziende clienti.

Sedoc Digital Group è in grado di offrire ad aziende e pubbliche amministrazioni competenze in diversi ambiti e si propone di favorire il successo dei clienti attraverso l’introduzione d’innovazione su tutta l’infrastruttura aziendale con un portfolio completo e integrato di servizi, tecnologia e software.

“E’ una collaborazione che nasce a metà campionato, ma proprio per questo dovrebbe essere maggiormente continuativa – l’augurio del Presidente degli Aironi Silvano Melegari -. Ci fa comunque piacere che una software house così importante come Sedoc, che è anche concessionaria del marchio Microsoft, e che opera sul nostro territorio, entri a far parte della nostra famiglia. Siamo sicuri che anche grazie al continuo seguito di sponsor così importanti, i risultati arriveranno”.

“Sono soddisfatto di questa nuova partnership – commenta il responsabile marketing degli Aironi Andrea Armagni -. Sedoc Digital Group contribuirà a far crescere il progetto Aironi anche fuori dal campo. Il know-how di Sedoc e di altri sponsor come Sigla.com ci accompagnerà verso il tanto rinomato Web 2.0. L’obiettivo è di sollecitare una sempre maggiore interazione da parte del tifoso Aironi o del semplice appassionato di rugby. Anche per questo, aggiungo che presto attiveremo il nostro portale di e-commerce per dare risposta alle tante richieste di merchandising che ci sono giunte fino ad oggi”.


Per Sedoc è il Direttore Marketing Francesco Tessoni a spiegare le motivazioni alla basa dell’unione con gli Aironi: “Il nostro gruppo in fondo ha molti punti in comune con gli Aironi. Anche noi infatti siamo in un certo senso una franchigia avendo diverse sedi sparse su un territorio molto simile a quello occupato dalle diverse società che fanno parte degli Aironi. E poi ci piace la sfida degli Aironi di volersi confrontare con i migliori. Se si vuole crescere, nello sport come nel mondo imprenditoriale, è necessario confrontarsi con i migliori, magari consapevoli che inizialmente si potranno incontrare difficoltà e si rischia di incappare in sonore sconfitte ma anche che ogni esperienza è un passo avanti verso l’eccellenza. Una sfida che noi abbiamo deciso di appoggiare proprio perché rispecchia la filosofia aziendale del nostro gruppo”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Pizzarotti: "Contagi a rimbalzo: dobbiamo tenere duro così"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento