Vigilia contro il Siena, Donadoni: "Sarà dura ma abbiamo necessità di far punti"

Il tecnico crociato è consapevole che la gara con i ragazzi di Iachini sarà delicata ma vuole dai suoi massima concentrazione. Torna Valdes in mezzo al campo. Un futuro alla Roma? "Il mio contratto e le mie intenzioni le conoscono tutti"

Roberto Donadoni in conferenza stampa

In anticipo di una ventina di minuti, come al solito, mister Donadoni aspetta nei parcheggi dello Stadio l'arrivo dei giornalisti per la consueta conferenza stampa pre -partita. E' all'interno della sua auto e, nell'attesa, pensa a come affrontare il Siena, una squadra in piena lotta per non retrocedere bisognosa di punti. Intanto, il pullman che porta il suo Parma a Coverciano è lì che aspetta di essere riempito dai giocatori che man mano arrivano e si sistemano. C'è anche Valdes, che ha scontato il turno di squalifica ed è pronto a riprendersi il centrocampo, anche se, come avverte il mister, "non gode di un ottimo stato di forma, ma sarà comunque a disposizione".

OBIETTIVO MIGLIORARE - Di fronte un Siena che certo ha più motivazioni ma che dovrà comunque vedersela con un Parma affamato di punti, "professionista", che non vuole lasciare nulla agli avversari, che vuole vincere e che vuole scalare posizioni in classifica. "Giochiamo per mantenere la nostra posizione di classifica, per fare meglio e per non retrocedere nemmeno di un punto. Champions, Europa League, sono discorsi che vengono da sè, l'importante è mantenere questa mentalità, vorrei che tutti ragionassero in questo modo e che portassero avanti questa convinzione. Vogliamo mantenere a tutti i costi questa classica, dobbiamo avere la loro stessa fame ed essere concentrati dal primo minuto senza lasciare campo agli avversari. Commettere meno errori possibili, ogni altro pensiero è superfluo. Sappiamo che sarà difficile, roveremo una squadra con motivazioni sulla carta superiori alle nostre, con un tifo che sarà tutto dalla loro parte. Senza punti di penalizzazione avrebbero una classifica diversa ma ognuno ha le sue ragioni. Andranno in campo due squadre che vorranno fare la propria partita, vogliamo vincere senza nessuna tabella perchè sappiamo che ogni gara vale. Dobbiamo essere professionisti fino in fondo".

Professionisti come Donadoni. Ha tutta l'intenzione di mantenere fede al suo contratto e rispettare le firme. Personaggio atipico, in positiva accezione, nel mondo del calcio dove spesso si cambia bandiera. Le smentite di Leonardi e le sue conferme sul tema della sua permanenza in gialloblù non impediscono a Donadoni di esprimere "piacere nei confronti di certo interesse, sono ambizioso sì ma so che il mio lavoro passa da qui, voglio fare bene e il mio contratto e le mie intenzioni le conoscono tutti".

PROBABILI FORMAZIONI

Per quanto riguarda i probabili undici, Donadoni conta su Valdes che rientrerà dopo il turno di squalifica: "E' a disposizione, per il resto non abbiamo particolari defezioni anche se il clima non ci aiuta totalmente ma dobbiamo lavorare bene e quello che mi interessa è soprattutto l'aspetto mentale. Ho cercato di dare stimoli a tutti e voglio che nessuno creda di avere il posto fisso, voglio che mi mettano in difficoltà per ogni gara. Belfodil? E' giovane e anche molto sensibile solo che a volte tenta a ingigantire le cose. Per il resto si è allenato bene e sarà a disposizione. Anche Boniperti che è molto giovane si gioca il posto come gli altri. Credo che se ci sono gli stimoli giusti tutti possono far bene".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

681652_Siena-2_Parma-2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Pestato a sangue per aver difeso un collega: barista di Busseto in ospedale

  • Coronavirus, Parma seconda in regione per numero di casi: 21 in più

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

  • Apre un bed and breakfast ma non comunica le generalità dei clienti alla Questura: titolare denunciata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento